Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pistoia


132 giocatori tra i PROFESSIONISTI, BONGIORNI saluta MARGINE COPERTA

Si conclude una storia d'amore durata trentasette anni, adesso andrà al Seravezza Pozzi

Sta tenendo banco in questi giorni la clamorosa notizia della separazione tra Antonio Bongiorni ed il Margine Coperta dopo una lunga storia d'amore durata ben trentasette anni.

Proprio Bongiorni, che sarà il prossimo Responsabile dell'area sportiva del Seravezza Pozzi, ha rivissuto con il collega de IL TIRRENO Roberto Grazzini la sua straordinaria carriera al Margine Coperta, svelando anche curiosi aneddoti.

Al centro sportivo Renzo Brizzi il sordo rumore del pallone da basket che rimbalza sul parquet, udibile all’esterno, si alterna a quello più ovattato della sfera di cuoio, colpita in vari modi dai ragazzi sparsi sui vari campi di calcio. Solo i fischietti degli istruttori hanno lo stesso suono. Rumori consueti, quasi confortanti, rispetto all’assordante silenzio, che regna in quella stanza a fianco al magazzino ed alla segreteria. Non è un ufficio qualsiasi bensì il sancta sanctorum" di Antonio Bongiorni, per 37 anni direttore generale della Polisportiva Margine Coperta, che a fine giugno lascerà per andare al Seravezza Pozzi.

Più che un ufficio, pare un autentico museo. Foto, maglie di giocatori firmate, lettere, cimeli vari. Ed esclusi gli effetti personali più cari resterà così anche dopo la sua partenza per la Versilia, ad imperitura memoria. Prima però è doveroso riavvolgere il nastro per capire il legame viscerale fra la Polisportiva Margine Coperta e Antonio Bongiorni. "Stavo facendo il corso allenatori – esordisce guardando il sole che tramonta – e lavoravo già con l’Atalanta quando Dino Fedi, compagno di corso che aveva iniziato il progetto di rilancio del Margine, mi chiese di proporre all’ allora direttore tecnico della società bergamasca Previtali ed a Pizzaballa un rapporto di collaborazione. Ci incontrammo in un ristorante di Marina di Massa e ci fu subito sintonia. L’Atalanta voleva un uomo di sua fiducia all’interno del centro sportivo e scelse me".

Fu amore e a prima vista col piccolo sodalizio valdinievolino che per decenni resta ai vertici, vincendo innumerevoli titoli toscani Allievi e Giovanissimi e raggiungendo il titolo di Campioni d’Italia con i Giovanissimi nel 2013. Antonio ne è indubbiamente il principale artefice. "Un messaggio forte e chiaro. Abbiamo fatto capire a tutti chi era il Margine ma non solo riguardo i risultati". Il centro Brizzi inizia a sfornare talenti. Il primo ad approdare a Bergamo è Massimiliano Bongiorni. Quindi Chicco Pisani e gli occhi del vecchio mestierante si inumidiscono. "Pochi giorni fa correva il ventitreesimo anniversario dalla tragica scomparsa di questo funambolo che fece impazzire San Siro al debutto in quel lontano 1992. Poteva diventare un grandissimo campione ma purtroppo il destino ha voluto il contrario come per Michele Meoni e Michele Bartolini, che ricordo con immenso affetto".

A seguire Rossini, Pagano, Guarente, Vannucchi, Buzzegoli, Pugliesi, Marconi, Polvani, Bianchi, Pazzini e Bonaventura. Tira fuori il quadernone a quadretti su cui aggiorna gelosamente i dati. Al momento sono 132 i giocatori approdati tra i professionisti, senza contare la quarta serie. La leggenda narra che già dal modo di camminare il buon Antonio riesca a capire se uno diventerà buon giocatore. "Questa è una dote innata – confida – una sorta di istinto percettivo affinato dalla frequentazione col compianto Mino Favini. Mi mandarono a visionare dei giocatori in Velez – Indipediente: prima della gara giocavano i ragazzi e rimasi impressionato da un bambino: non lo prendevano mai. Quel bambino era Aguero".

Ma come è possibile che società investono da tempo molto sul settore giovanile non hanno ancora giocatori nelle figurine? "Perché non hanno me è la risposta più facile ma altrettanto sbagliata – replica sorridendo - le società devono investire anche per primeggiare ma prima di tutto per far crescere e migliorare i propri prodotti. A Margine ho avuto la fortuna di avere istruttori come Polverino, Nerozzi, Bonfanti. Ognuno di loro ha lasciato il segno, specie Irio Casini, grande lavoratore sul campo di un un’umiltà impareggiabile, che sapeva ascoltare. Epoi senza passione non si può fare calcio. Adesso è Internet a dettar legge, scapito del rapporto paterno che legava allenatore ed allievo" . Il nastro è finito. L’amore no. "Volevo uscire a testa alta dalla mia seconda casa e penso di esserci riuscito. Il nuovo che avanza non mi aggrada ma rimarrò sempre legato alla vecchia dirigenza. Non potrebbe essere altrimenti". Buona fortuna Antonio. 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Il MONTECATINIMURIALDO brinda al titolo PROVINCIALE con i GIOVANISSIMI

Con la decisione da parte del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Toscana di sancire la fine della stagione 2019/2020, assegnando i titoli dei vari campionati alle squadre che al momento dell'interruzione si trovavano in testa, la formazione Giovanissimi A 2005 del MontecatiniMurialdo ha vinto ufficialmente il campionato provinciale. I ragazzi di mister Paolini possono così...leggi
24/06/2020

I GIOVANI VIA NOVA si preparano alla riapertura del centro LA PALAGINA

Anche se di calcio vero, quello coi punti in palio, se ne riparlerà, speriamo alla fine dell’estate, in vista dell’imminente riapertura degli impianti e degli allenamenti, l’Uc Giovani Via Nova sta letteralmente tirando a lucido il centro sportivo della Palagina, soprattutto dal punto di vista igenico–sanitario. “Non poteva essere altrimenti...leggi
23/05/2020

Il segnale dei GIOVANI VIA NOVA al movimento: "Pronti per il FUTURO"

Nonostante il momento difficile, l’UC Giovani Via Nova lancia un segnale forte al movimento del football valdinievolino ed  annuncia importanti novità. La prima riguarda il patron della prima squadra Gianluca Cecchini che resta con entusiasmo e progetti ambiziosi a fianco del sodalizio pievarino, rinsaldando il bel rapporto creato col presidentissimo Osvaldo Romani. In...leggi
11/05/2020

Un anno senza MINO FAVINI: il ricordo commosso di ANTONIO BONGIORNI

“Uomini ancor prima che calciatori”: è la frase che ripeteva sempre il grande Mino Favini, che sui campi di Zingonia ha cresciuto intere generazioni di calciatori per quasi 25 anni. Non è un caso se oggi tutti i professionisti passati dall’Atalanta lo ricordano ancora con tanto affetto, sottolineando come per l’uomo semp...leggi
23/04/2020

La POLISPORTIVA MONTALE cambia il PRESIDENTE dopo 30 anni

La società A.S.D. Polisportiva 90 Montale comunica che a partire dalla data odierna, Angelo Perriello (NElLA FOTO) sarà il nuovo presidente. Il Presidente uscente Antonio Innocenti lascia la guida della società dopo 30 anni di gestione e a questo proposito l’ A.S.D. Polisportiva 90 Montale  coglie l’oc...leggi
18/04/2020

L'OLIMPIA ora gestisce lo stadio "RACITI" di QUARRATA

Importante comiunicato dell'USD OLIMPIA: "USD Olimpia in questo momento in cui siamo tutti a casa e con la speranza di tornare il prima possibile ad abbracciare e vedere calcare i campi da calcio tutti i propri atleti comunica che a partire da sabato 4 Aprile lo stadio "F. Raciti" di Quarrata è stato preso in gestione dalla nostra società. ...leggi
04/04/2020

MARGINE C., rinviato a data da destinarsi il torneo "Brizzi-Pisani"

Ormai non ci sono più dubbi, dopo ben 34 edizioni consecutive (fu disputaya anche l’edizione del 2015, dopo la tromba d’aria che colpì tutta la zona, ed in particolare il Centro Sportivo “Renzo Brizzi”, il 15 marzo)  l’edizione numero 35 del Torneo di Pasqua "Memorial Renzo Brizzi e Chicco Pisani" non si giocherà. E' la s...leggi
02/04/2020


Lunedì 3 febbraio l'ATALANTA fa VISITA al MONTECATINIMURIALDO

Lunedì 3 febbraio una delegazione dell'Atalanta farà visita alle strutture del Montecatinimurialdo, per una giornata di formazione con gli istruttori e i giovani calciatori della società biancoceleste. L'istruttore della Scuola Calcio Bergamasca Mattia Morelli insieme al Responsabile Scouting Toscana Francesco Safina, terranno un allenamento con alcune squadre della...leggi
03/02/2020

L'OLIMPIA ha cambiato l'ALLENATORE degli ALLIEVI REGIONALI

La società USD Olimpia comunica l’avvicendamento alla guida tecnica della squadra Allievi Regionali 2003. Al posto di mister Cialdi la squadra viene affidata a Massimiliano Mangialardi attuale mister della Terza Categoria che ricoprirà entrambi i ruoli.Mister Cialdi continuerà a seguire gli Allievi B 2004 impegnati nella fase primaverile del campionat...leggi
03/02/2020

Due RAGAZZI del MARGINE in evidenza con la RAPPRESENTATIVA NAZIONALE

Ottima prova di Matteo Bertini (portiere) e Jacopo Ferrari (centrocampista), i due ragazzi del Margine Coperta, nel raduno dei ragazzi nati nel 2005 tenutosi a Roma mercoledì scorso che riguardava calciatori che giocano in centro Italia (Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo) sotto la guida di Mister Roberto Chiti. Soddisfazione in casa Margine per la "chiamata" dei ...leggi
28/01/2020

A CAPOSTRADA si cerca il RILANCIO puntando sulla SCUOLA CALCIO

Ac Capostrada, prestigiosa società del territorio pistoiese che viene da un passato glorioso con ottimi risultati nei settori giovanili regionali, dopo qualche stagione non facile di stallo, sta ripartendo alla grande. Oltre ai buoni risultati tecnici nelle categorie giovanili, c'è la riorganizzazione della scuola calcio seguita dal responsabile Gianluca Pazzagli e dal responsabil...leggi
14/01/2020

Gli ESORDIENTI 2007 del MONTECATINI stupiscono i tecnici dell'ATALANTA

Un'esperienza incredibile, di quelle che vorresti non finissero mai e che restano indelebili nella memoria. È quella che ha vissuto il folto gruppo degli Esordienti 2007 del Montecatinimurialdo, ospite per due giorni dell'Atalanta nel bellissimo centro Sportivo di Zingonia. I 32 ragazzi, accompagnati dal responsabile della Scuola Calcio Luigi Russo, dall'istruttore Fabio Gigli e da alcun...leggi
10/01/2020

"Noi PORTIERI, giocatori DIVERSI e con un unico nemico: il PALLONE"

Antonio Pacilio è un giovane portiere di tredici anni che gioca nella formazione Giovanissimi B dei Giovani Via Nova. Antonio è un ragazzo "sveglio", attento ai particolari, che ama visceralmente giocare in questo ruolo. Ecco perchè ha raccolto le sue idee e i suoi pensieri e ci ha inviato questo bel "pensiero" che racchiude in poche righe l'essenza dell'essere port...leggi
19/12/2019

Prima CHIAMATA per le RAPPRESENTATIVE PROVINCIALI PISTOIA

RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE ALLIEVI "B" - CLASSE 2004 I sotto elencati giovani calciatori sono convocati il 4/12/2019 alle ore 14,45 presso il Campo Sportivo "Hitachi Calcio" a Pistoia, a disposizione della Commissione Tecnica di questa Delegazione Provinciale per il raduno di categoria, in preparazione del Trofeo Toscana - Memorial "Marco Orlandi" delle Rappresentative...leggi
29/11/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09730 secondi