Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Tutti gli articoli scritti da: Gino Mazzei


<< precedente   successiva >>   

Il massese CRISTIANO BACCI ora vuole conquistare l'ARABIA SAUDITA

L'abbiamo ritrovato con grande piacere alcune settimane fa a Corfino dove ha portato il promettente figlio Francesco (classe 2007) a partecipare allo STAGE organizzato da TOSCANAGOL. Cristiano Bacci, classe 1975, massese, è da considerarsi ormai un "emigrante di lusso" del nostro calcio. Dopo aver l'esperienza di alcune stagioni fa in Portogallo con l'Olhanense, ha conquistato la Grecia, vincendo con il Paok Salonicco lo scudetto senza subire sconfitte. Bacci fa parte dello staff tecnico di Razvan Lucescu, figlio di Mircea, per tanti anni in Italia: insieme a Diego Longo è uno dei "tattici" del gruppo, si occupa di difesa e palla inattive. Nel gruppo anche il preparatore Matteo Spatafora. Pochi giorni fa, il clamoroso passaggio agli arabi dell'Al Hilal. "C'erano state d...leggi

17/07/2019, Gino Mazzei, Slider
Nome: Gino
Cognome: Mazzei
Data di nascita:
Mail:
Telefono:
Residenza:
Professione:
Curriculum:

La storia del portiere LEONARDO CITTI: dalla JUVENTUS ai DILETTANTI

Una storia che vale la pena di raccontare, di un calcio che ti dà, ti illude e poi ti presenta il conto, magari togliendoti tutti i sogni. Dall'altare alla polvere, dall'essere dentro o a un passo da un calcio iper-professionistico, a quello di... casa, dilettantistico o pseudo tale, fatto di passione e tanti sacrifici. Ecco, Leonardo Citti, classe 1995, portiere di Lucca, può raccontare le due facce di uno sport affascinante e bellissimo, ma anche duro e illusorio, specchio fedele di una società "usa e getta" che niente di perdona. Una storia iniziata nel 2011 quando il quindicenna Leonardo dopo essere stato seguito dagli osservatori della Juventus, fu acquistato dalla Lucchese dove giocava negli Allievi Nazionali. Tre anni in bianconero, il passaggio in P...leggi

14/06/2019, Gino Mazzei, ULTIME NEWS

Il VORNO potrebbe lasciare l'ECCELLENZA e al suo posto ecco il TAU

Vorno, la piccola realtà del calcio in provincia di Lucca, arrivata in Eccellenza per la prima volta nel 2018. A confronto con le big del calcio dilettantistico toscano, ecco una salvezza importante nella stagione appena conclusa che vale quanto un'altra promozione. Ora però è il momento di programmare ed ecco che tornano fuori le voci già sentite lo scorso anno. (LEGGI QUA) Stavolta però il tam tam sembra netto e deciso, nonostante le ovvie smentite dei diretti interessati (e se ci leggerete più sotto capirete anche i motivi...), ma a TOSCANAGOL risulta che ci sia ormai un accordo (chiaramente sulla parola) tra Vorno e Tau Calcio Altopascio per il passaggio del titolo sportivo a quest'ultima società. Questo significa che il Tau Calcio part...leggi

17/05/2019, Gino Mazzei, ULTIME NEWS

A FORNACETTE presentazione con il botto per il torneo "6 IL MIGLIORE"

Presentazione in grande stile per la prima volta di una manifestazione che ha tutte le credenziali per diventare un grande appuntamento del calcio giovanile, toscano e non. Stiamo parlando del "6 IL MIGLIORE", il torneo nato per ricordare la figura di una grande personaggio del calcio italiano, il pisano Gianluca Signorini, scomparso a soli 42 anni per una grave malattia. Sala gremita al centro sportivo "Masoni" di Fornacette che sarà il "teatro" di tutto il torneo che inizierà domenica 31 Marzo e arriverà, con una formula originale, all'appuntamento finale di domenica 19 Maggio. Il torneo è riservato agli Esordienti: le società dilettantistiche potranno partecipare con il gruppo 2006, quelle professionistiche con il 2007.  "Abbiamo concluso il pri...leggi

19/02/2019, Gino Mazzei, ULTIME NEWS GIOVANILE

BOLLETTE del GAS non PAGATE, stop al SETTORE GIOVANILE della LUCCHESE

Secondo giorno di stop per gli allenamenti del settore giovanile della Lucchese e della Libertas Femminile. La situazione è sempre più complessa e per certi versi drammatica. Non sono state infatti pagate due bollette del gas che serve a riscaldare gli spogliatoi del centro sportivo dell'Acquedotto: interrotta così la fornitura, blocco amministrativo e allenamenti sospesi per tutte le squadre. Solo la Berretti nel pomeriggio è andata allo Stadio Porta Elisa svolgendo una seduta, usufruendo poi degli spogliatoi. Nel pomeriggio si è svolta nell'ormai deserta sede rossonera (pare che ormai tutta l'attività societaria venga svolta negli uffici della Sice, la società di Arnaldo Moriconi, a Carrara) una riunione di tutto il settore giovanile...leggi

15/01/2019, Gino Mazzei, ULTIME NEWS GIOVANILE

JUNIORES REGIONALI, cambio di panchina al DON BOSCO FOSSONE

La Società Don Bosco Fossone comunica, con profondo rammarico, l'esonero di Musetti Enrico dalla guida della squadra Under 17 Regionale. Mister Musetti rimarrà a disposizione della società per aiutare a livello tecnico tutte le annate del Settore Giovanile.   La formazione Under 17 Regionale è stata affidata a Marco D'Ambrosio in collaborazione con l'intero staff della squadra Under 19 Regionale. D'Ambrosio ha debuttato alla guida della squadra nella partita di sabato scorso sul campo del San Filippo a Lucca, persa per 3-1....leggi

04/12/2018, Gino Mazzei, ULTIME NEWS GIOVANILE

MAURIZIO BAZZANO lascia l'ATLETICO LUCCA: "Visioni diverse"

La notizia circolava da alcuni giorni e TOSCANAGOL l'ha verificata. Maurizio Bazzano lascia l'Atletico Lucca dove era il responsabile tecnico (chiamatelo pure anche direttore sportivo) delle due squadre Allievi che partecipano ai campionati regionali Elite. Si chiude così improvvisamente la collaborazione tra Bazzano e il club rossonero iniziata nella scorsa stagione con un ruolo da osservatore e proseguita in questa con l'altro incarico. E' lo stesso presidente Stefano Bartoli a spiegare cosa è successo. "Premetto che Maurizio è una bravissima persona con un cuore grande e i nostri rapporti continuano a essere buoni Le problematiche sono emerse quando Maurizio si è trovato a prendere delle posizioni che alla fine collimavano con quelle mie e degli allenat...leggi

31/10/2018, Gino Mazzei, ULTIME NEWS GIOVANILE

CRISTIANO PICCINI, dallo SPORTING ARNO alla NAZIONALE ITALIANA

Grande soddisfazione in casa Sporting Arno per la convocazione nella Nazionale Italiana di Cristiano Piccini, il ragazzo è di Badia a Settimo, cresciuto calcisticamente nella Scuola Calcio del club rosanero. Una vicenda del tutto particolare quello di Piccini, salito alla ribalta della cronaca solo negli ultimi tempi, soprattutto dopo il passaggio al Valencia, club spagnolo, che lo ha "blindato" con una clausola rescissoria da 80 milioni di euro. Cristiano è uno dei tanti ragazzi lanciati dallo Sporting Arno: qua vi arrivò all'età di sei anni per iniziare a giocare calcio, portato da papà Carlo che anche oggi tutti i giorni va al campo di Badia a Settimo per vedere allenamenti e partite delle attuali squadre giovanili. Piccini ha vestito la maglia dell...leggi

10/10/2018, Gino Mazzei, ULTIME NEWS

I fratelli GAZZOLI, due VIAREGGINI che si distinguono in altre PIAZZE

PROFUMO DI SALMASTRO(Ricordi, curiosità, personaggi e spigolature del mondo sportivo viareggino e versiliese). Il post è visibile anche sulla pagina 'Viareggio & Versilia, lo sport e la memoria'. NEL BUON MOMENTO della Spal - rivelazione delle prime giornate del campionato in serie A -, non solo sul campo ma anche fuori (la ristrutturazione del vecchio stadio 'Mazza' è un esempio non solo di praticità ma anche di collaborazione fra pubblico e privato, Comune e società), c'è anche la mano di un viareggino: da due stagioni, Andrea Gazzoli è direttore generale del club estense. E' stato proprio lui a coordinare gli interventi al 'nuovo' stadio Mazza, inaugurato contro l'Atalanta e timbrato dalla reti di Petagna, già...leggi

20/09/2018, Gino Mazzei, ULTIME NEWS

ANTONIO BONGIORNI ricoverato in OSPEDALE, ma è SOTTO CONTROLLO

Una vita frenetica, un personaggio sempre in prima fila per servire la causa della "sua" creatura Margine Coperta. Ora però Antonio Bongiorni, conosciutissimo personaggio del calcio giovanile italiano, dovrà giocoforza "fermarsi" ai "box" per qualche giorno. A quasi 71 anni il sempre atletico e in gran forma Antonio è stato fermato da un problema al cuore ed è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'Ospedale "San Luca" di Lucca. Bongiorni è stato sottoposto ad un piccolo intervento di coronografia e per qualche giorno dovrà restare a riposo in ospedale. Siamo stati personalmente a trovarlo questa mattina e l'abbiamo trovato in ottime condizioni. Da alcuni giorni Antonio accusava alcuni dolori al petto, ma non gli aveva dato importanza, r...leggi

29/08/2018, Gino Mazzei, ULTIME NEWS GIOVANILE

<< precedente   successiva >>