Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

C'è TANTA TOSCANA nell'ITALIA UNDER 17 NEO CAMPIONE d'EUROPA

Oltre al preparatore dei portieri Davide Quironi, ci sono tre giocatori dell'Empoli Campaniello, Orlandi e Lauricella

Non ci può essere Italia, senza Toscana. Come sempre la nostra regione è un "bacino" su cui le Nazionali Azzurre "pescano" in tutti gli sport. E' così nel celebrare l'Italia Under 17 che ieri sera ha conquistato il titolo europeo, superando in finale (3-0) il Portogallo, non si può che sottolineare la presenza di parecchi toscani.

Uno lo è sicuramente "acquistato" come Davide Quironi, preparatore dei portieri, nativo di Guidonia, ma ormai da circa 30 anni abitante a Lucca. Lui è riuscito nell'impresa di conquistare due titoli europei nello spazio di neppure un anno. Nel 2023 infatti fu chiamato a sostituire l'amico e collega Graziano Vinti, vittima di un infortuni, e partecipò alla spedizione dell'Under 19 che vinse poi il titolo nella finale sempre contro il Portogallo. Ora, ecco il fantastico bis, con il gruppo 2007-2008 guidato dal napoletano Massimiliano Favo.

"Mi sembra un sogno pensare - dice Quironi a TOSCANAGOL - che neanche un anno fa festeggiavo la vittoria del campionato Europa Under 19, ora mi ritrovo ha vincere l'europeo Under 17. La cosa che più mi dà soddisfazione è quella di veder questa squadra giocare un eccellente calcio. Un gruppo meraviglioso con ragazzi che hanno talento e fame di arrivare. E soprattutto ringrazio i miei portieri che erano a Cipro, ma non dimentico chi è rimasto a casa durante il percorso di tutto l'anno. Ora mi godo il mio secondo titolo, perché penso vincere così due anni di fila sia un piccolo record.  Adesso testa a Corfino (LEGGI QUA) per un indimenticabile Stage Portieri imparando Foowel".

portieriitalia

Quironi ha guidato alla perfezione i tre portieri convocati, Alessandro Longoni, Alessandro Nunziante e Massimo Pessina (NELLA FOTO QUA SOPRA). Quest'ultimo è un classe 2007 in forza al Bologna, mentre Longoni è un 2008 di proprietà del Milan. Il primo, dopo 5 gettoni con la maglia dell'Under 16 è stato promosso nell'Under 17 lo scorso agosto e ha giocato gran parte delle qualifificazioni.

Pessina dopo essere rimasto in panchina nelle prime due giornate, è sceso in campo contro la Svezia nell'ultima gara del girone eliminatorio. Di nuovo in panchina nei quarti di finale contro l'Inghilterra, per ritrovare una maglia da titolare nella semifinale contro la Danimarca: una rete incassata contro gli svedesi e porta imbattuta in semifinale e poi anche in finale.

Passando agli altri "azzurrini" campioni d'europa, ben tre sono in forza all'Empoli, società che si conferma al top a livello di settore giovanile. Due di questi, l'attaccante Thomas Campaniello e il trequartista Andrea Orlandi, sono rispettivamente di Certaldo (Firenze) e di Viareggio (Lucca), mentre il terzo è l'esterno offensivo Giovanni Lauricella, palermitano di Brancaccio, arrivato in Toscana nell'estate del 2023 dopo l'esperienza nel Sassuolo.

Da rilevare che Thomas Campaniello, è un classe 2008 ed è stato il punto di forza quest’anno dell’Empoli U16 di mister Moro e della Nazionale italiana U16 di mister Zoratto, prima di essere chiamato da Favo per gli Europei con l'Under 17. Recentemente il ragazzo certaldese ha firmato il suo primo contratto da professionista, legandosi all'Empoli per 3 stagioni.

Il trequartista viareggino Andrea Orlandi (classe 2007), è invece figlio del grande ex campione di hockey su pista Alberto Orlandi (attuale allenatore della Rotellistica Camaiore in Serie A2 di hockey): Orlandi Jr. è una mezzapunta di piede destro, con il vizio del gol (11 quest’anno con l’Empoli nel campionato Under 17) e dell’assist (6).

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/06/2024
Tempo esecuzione pagina: 0,08991 secondi