Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

TORNEO DELLE REGIONI UNDER 17, una vittoria inutile per la TOSCANA

Nessuna squadra ha concluso il girone a punteggio pieno. Tanta competitività e qualità per una categoria che ha vissuto una bellissima incertezza fino alle battute finali delle gare della 3^ giornata.

Con dei guizzi Lazio, Abruzzo, Piemonte VdA, Campania e Calabria conquistano le piazze d’onore. Marche, Bolzano e Friuli VG sono le tre migliori seconde di tutti i gironi.

GIRONE A: La Campania fa suo lo scontro al vertice con la Liguria e conquista il primo posto del girone. Spina ha aperto le marcature, Peluso ha blindato il match sul 2-0. La Toscana batte la Sardegna per 3-1 ma non basta per continuare l’avventura al TDR. La rimonta dei toscana porta le firme di Rosaia, Campera e Pazzagli.

GIRONE B: Il Piemonte VdA batte la Sicilia per 2-0, evita complicazioni e calcoli complessi, si prende il primo posto del Girone e continua il suo cammino in questo TDR. In gol Giacona e Manfredi, il primo già a quota tre nel torneo. Le Marche regolano la Basilicata per 2-0 con due reti nella ripresa, al 16’st Sergiacomo ed al 32’ su rigore Mangiacapre. Un successo che permette ai marchigiani di passare il turno come una delle migliori seconde della categoria.

GIRONE C: Ultima giornata per cuori forti, stravolte tutte le gerarchie. Il Lazio sfrutta al meglio l’esito dell’altro incontro. Un rigore di Yanovskyy permette ai laziali di vincere con la Puglia e issarsi soli in vetta alla classifica.

La Lombardia in un colpo solo perde il match ed abbandona il TDR. Il gol di Marmoreo al 24’ segna il destino di due Rappresentative, esclude i lombardi dalla competizione e permette al Friuli Venezia Giulia di proseguire il cammino come una delle migliori seconde di tutta la categoria.

GIRONE D: Il Bolzano con un colpo di Willeit conquista tre punti fondamentali con l’Emilia Romagna, la supera in classifica e si prende uno dei tre posti tra le migliori seconde del torneo. L’Abruzzo ne approfitta pur soffrendo con un ottimo Molise. La vittoria abruzzese pesa come un macigno, vale la consacrazione in vetta alla classifica. Il modo in cui è arrivato il premio è un inno al calcio. Avanti di due lunghezze con Annunziata e Tauracchio (terza firma al TDR) l’Abruzzo nei primi 18’ della ripresa assiste ad una reazione clamorosa dei molisani, già eliminati, capaci di ribaltare tutto con D’Amico, Cristina e Ciolli. L’orgoglio abruzzese riemerge tra il 28’ e il 34’ con Coletti e Shyti che mettono la ceralacca ad un successo bello e importante.

GIRONE E: La Calabria non va oltre lo 0-0 con il Trento. Un risultato che permette ai calabresi di strappare in maniera rocambolesca la prima piazza del Girone. Nell’altra gara infatti il Veneto sottovaluta l’orgoglio degli avversari e lo spirito che anima i protagonisti di questa competizione. L’Umbria già fuori dai giochi vince per 1-0 con gol di Gallastroni.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/04/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,07153 secondi