Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

GALA, IL NUOVO REGOLAMENTO DELL'EDIZIONE 2022-23

REGOLAMENTO

Art.1 Organizzazione
TOSCANA GIOVANI ASD organizza un torneo a carattere regionale che si disputerà dal 26 Dicembre 2022 al 28 Maggio 2023. Il torneo è organizzato con il patrocinio della Lega Nazionale Dilettanti – Comitato Regionale Toscano ed è regolarmente approvato secondo le norme vigenti.

Art. 2 Categoria di partecipazione e limiti di età
Il torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria ESORDIENTI A (anno 2010) regolarmente tesserati FIGC con la propria Società per la stagione in corso.

Art. 3 Criteri di ammissione al torneo
Sono invitate al torneo le migliori formazioni degli Esordienti A dei campionati provinciali e si disputa a nove giocatori come previsto dalle vigenti norme in essere per la suddetta categoria.

Art. 4 Due fasi
Il torneo si sviluppa in due periodi, il primo con una fase di qualificazione (dicembre 2022-gennaio 2023) e con una ad eliminazione diretta finale (fine aprile-maggio 2023). Nella prima fase si gioca a 9 come previsto dalle norme, nella seconda fase, nell’eventualità di approvazione da parte della FIGC, si gioca a 11.

Art. 5 Prestiti
Non sono consentiti prestiti.

Art. 6 Elenchi giocatori
Le Società partecipanti devono compilare prima di ogni gara la lista (in triplice copia) dei calciatori regolarmente tesserati, fino ad un massimo di n. 18 (diciotto), da consegnare all’arbitro.

Resta inteso che le squadre devono presentarsi con un minimo di 11 (undici) giocatori, realmente impiegati e non solo inseriti in lista. Per quanto riguarda il girone eliminatorio, nel caso in cui una squadra si presenti con un numero inferiore di giocatori, una sua eventuale vittoria viene premiata con 2 (due) punti.

Qualora ci fossero delle difficoltà numeriche, è possibile completare l’organico con un numero massimo di numero 5 (CINQUE) ragazzi del 2011.

Per quanto riguarda ottavi di finale, quarti di finale, semifinali e finali resta intesa la clausola che le squadre devono presentarsi con un minimo di TREDICI giocatori se il torneo resterà con 9, varierà a QUINDICI se il torneo passerà a 11: sarà facoltà della squadra avversaria di fare RECLAMO SCRITTO agli organizzatori, e COPIA all’altra squadra per chiedere e ottenere la VITTORIA (3-0) a TAVOLINO.

Art. 7 Sostituzioni
Le sostituzioni sono effettuate nel pieno rispetto delle norme di cui al C.U. n.1 del S.G.S. – Roma:
Tutti i giocatori in distinta devono giocare almeno un tempo, tranne che per validi motivi di salute sopravvenuti. Pertanto al termine del 1° tempo devono essere effettuate obbligatoriamente tutte le sostituzioni.

Inoltre per non frazionare eccessivamente il tempo reale di gioco con numerose interruzioni (necessarie all’arbitro per annotare i cambi) non sono ammesse sostituzioni durante il secondo tempo, SE NON PER INFORTUNIO. Nel caso in cui un ragazzo si infortuni nel primo o nel secondo tempo: in caso di sua uscita e immediata sostituzione, POTRA’ RIENTRARE SOLO NEL TERZO TEMPO. In caso contrario, è facoltà della squadra avversaria di INTERROMPERE il GIOCO e chiedere l’allontanamento. NON SARANNO AMMESSI a fine partita RECLAMI su tale materia.

Nel terzo tempo, le sostituzioni possono essere effettuate con il sistema dei “cambi liberi” (procedura cosiddetta “volante”) senza interruzione del gioco da parte del Direttore di gara.

Nel caso in cui una Società presentasse una lista con tre portieri di ruolo (specificato con una P davanti al numero di maglia), è data la possibilità di impiegarli ognuno in ciascuno dei tre tempi.

Art. 8 Formula del torneo
Il torneo si svolge con la formula “all’italiana” con le quaranta squadre che sono suddivise in otto gironi di cinque squadre. Le prime due squadre classificate di ciascun girone sono ammesse alla fase ad eliminazione diretta con la disputa di ottavi di finale, quarti di finale, semifinali e finali. Resta inteso che dai quarti di finale in poi, le otto squadre rimaste, arrivano alla GIORNATA FINALE come da tradizione.
Per quanto riguarda le otto squadre terze classificate, entrano di diritto negli ottavi di finale del torneo WINTER CUP ESORDIENTI, mentre le otto squadre quarte classificate accedono agli ottavi di finale del nuovo torneo TEEN CUP ESORDIENTI che si svolgerà con le stesse date della fase finale di GALA e WINTER.
Nel caso in cui una o più società rinunciassero a disputare la seconda fase, andremmo a sorteggiare i posti disponibili tra le squadre rimanenti, seguendo l’ordine di piazzamento.

Art. 9 Calendario Gare e Composizione gironi
Il calendario delle gare viene stabilito mediante il sorteggio. Le gare del girone di qualificazione si disputano nei giorni di lunedì 26 dicembre 2022, venerdì 6 gennaio, domenica 8 gennaio, domenica 15 gennaio, domenica 22 gennaio 2023.

Sono formati otto gironi. Nella compilazione degli stessi viene tenuto il criterio per cui squadre provenienti dalla stessa provincia sono dislocate in gironi diversi (a meno che una provincia abbia più di otto squadre partecipanti non è possibile evitare questo, e quindi mediante sorteggio le piazziamo nei gironi. Prima del sorteggio dei giorni sono stabilite OTTO TESTE DI SERIE, mediante il calcolo dei piazzamenti ottenuti nelle ultime 10 edizioni del torneo. In caso di parità di punteggio tra due o più società viene effettuato un pre-sorteggio.

Art. 10 Maltempo e rinvio gare
Dato il rapido svolgimento del torneo, nel caso che il maltempo impedisca lo svolgimento di una delle cinque giornate in programma, la decisione sulla giornata in cui recuperare le gare, viene presa dagli organizzatori.
Nel caso in cui un arbitro non si presenti al campo di gioco (per vari motivi), la gara viene disputata regolarmente e arbitrata da uno dei due dirigenti delle due squadre interessate all’incontro (mediante sorteggio che viene effettuato dal responsabile dell’organizzazione presente al campo), o sempre che le due squadre siano d’accordo da un dirigente di un’altra squadra che si offre a dirigere l’incontro. La gara potrebbe anche essere arbitrata da un componente dell’organizzazione.

Art. 11 Rinuncia
Nel caso in cui una squadra non si presenti nella FASE DI QUALIFICAZIONE, senza una valida MOTIVAZIONE ad una gara, gli viene assegnata la sconfitta a tavolino per 0-3 e viene ESTROMESSA dal torneo, con i risultati fino a quel momento maturati saranno considerati NULLI ai fini della CLASSIFICA.
Se la RINUNCIA avviene nella FASE a ELIMINAZIONE DIRETTA, viene assegnata partita vinta alla squadra avversaria che sarà qualificata.

Art. 12 Tempi di gara
Le gare nella fase di qualificazione si svolgono in tre tempi della durata di 20 minuti ciascuno, 9 contro 9, campi, porte ridotte, utilizzo di palloni n° 4.

Art. 13 Classifiche
Le classifiche sono redatte in base ai seguenti criteri:
A) 3 punti per la vittoria; B) 1 punto per il pareggio; C) 2 punti per le formazioni con in lista un numero inferiore a 13 (tredici) ragazzi.

Ai fini del risultato finale fa fede il risultato complessivo dei tre tempi.

Accedono agli ottavi di finale, le prime due classificate di ogni girone.
In caso di parità di punteggio, al termine del girone eliminatorio, valgono i criteri in ordine
elencati:
1) Esito degli scontri diretti. Nel caso in cui l’arrivo in parità riguardi più di due squadre, si va a compilare la classifica avulsa tra queste.
2) Maggior numero di giocatori utilizzati nell’arco delle quattro gare
3) Differenza reti sul totale degli incontri disputati
4) Maggior numero di reti segnate sul totale degli incontri disputati
5) Sorteggio

Art. 14 Ottavi di finale, Quarti di finale, Semifinali e Finali
Dopo la conclusione della fase eliminatoria, inizia quella ad eliminazione diretta, con un tabellone composto in base ai piazzamenti nei gironi. Nel caso in cui ci fosse un accoppiamento tra due società che in quella data ospitassero contemporaneamente il torneo sul proprio campo, per determinare la sede della partita viene fatto un sorteggio.

Queste le modalità:

Ottavi di finale
Prima girone 1- Seconda girone 2 (A) Prima girone 3- Seconda girone 4 (B)
Prima girone 5- Seconda girone 6 (C) Prima girone 7- Seconda girone 8 (D)
Prima girone 2- Seconda girone 1 (E) Prima girone 4- Seconda girone 3 (F)
Prima girone 6- Seconda girone 5 (G) Prima girone 8- Seconda girone 7 (H)

Quarti di finale
A – B (I) C – D (II) E – F (III) G – H (IV)

Semifinali (vincenti quarti dal 1° al 4° posto, perdenti quarti dal 5° all’8° posto)
I – II III – IV

Alla finale del 1° e 2° posto accedono le vincenti delle semifinali dal 1° al 4° posto, mentre le perdenti prendono parte alla finale del 3° e 4° posto. Stesso discorso per le finali dal 5° all’8° posto

Art. 15 Calci di rigore per Ottavi di finale, Quarti di finale, semifinale e finali
In caso di parità al termine della partita, nelle fasi ad eliminazione diretta, si va alla battuta di 5 calci di rigore a squadra. I rigori possono essere battuti da tutti i ragazzi in lista (anche se hanno terminato la gara in panchina), inoltre chi ha due portieri ha la facoltà di poter schierare entrambi facendo parare un rigore a testa.

Art. 16 Time Out
E’ possibile ed opportuno nell’arco dell’intera gara utilizzare, da parte di ciascuna squadra, un time-out della durata di 1’.

Art. 17 Arbitri
Le gare sono dirette da arbitri federali F.I.G.C. / A.I.A

Art. 18 Rinvio del portiere
Il rinvio dal fondo campo viene effettuato con palla a terra all’interno dell’area di rigore. Il rinvio dopo la parata del portiere può essere effettuato sia con le mani che con i piedi. In questo caso è vimportante effettuarlo massimo tre passi dalla linea di fondo.

Art. 19 Fuorigioco
Vige la regola del fuorigioco entro 13 metri dalla linea di fondo.

Art. 20 Zona No Pressing
Nelle gare dirette da ARBITRI FIGC NON vale la regola della zona NO PRESSING.

Art. 21 Colori delle maglie
E’ cura degli organizzatori, ma soprattutto da parte delle società inserite sul gruppo whatsApp prevedere preventivamente e concordare con le squadre avversarie i colori delle maglie con le quali giocano le singole partite. In caso di mancato accordo è a squadra prima nominata a dover cambiare la maglia

Art. 22 Palloni
Ogni Società è tenuta a portare i palloni per il riscaldamento

Art. 23 Premi
Nel corso della giornata finale saranno premiate le otto società finaliste e i calciatori che si saranno messi in particolare evidenza con dei premi speciali individuali.

Art. 24 Disciplina del torneo
La disciplina del torneo viene affidata al Giudice Sportivo titolare o supplente del Comitato di competenza. Nel caso in cui un giocatore raggiunga la somma di due cartellini gialli nel corso di più gare del torneo, viene squalificato automaticamente per un turno. Comunque sia, al termine della prima fase, verranno azzerate le ammonizioni fino a quel momento conseguite dai giocatori.
Sarà cura degli organizzatori redigere dopo ogni giornata di gara un bollettino con le specifica di tutte le ammonizioni, espulsioni e squalifiche comminate. Tale bollettino sarà inviato via email a tutte le squadre partecipanti.

Art. 25 Automatismo delle sanzioni per i tornei a rapido svolgimento
In caso di espulsione di un giocatore (diretta o per somma di ammonizioni), la squadra che la subirà rimane in inferiorità numerica per il resto di gioco di quel tempo di gara e tale giocatore non prende parte alla gara successiva. E’ permesso, alla squadra rimasta in inferiorità numerica, all’inizio del tempo successivo di ristabilire il numero di giocatori iniziale.

Art. 26 Doppie squadre
In caso di partecipazione di società in contemporanea con due gruppi sia al GALA TOSCANA ESORDIENTI MCDONALD’S, sia alla WINTER CUP ESORDIENTI, è prevista entro la data di venerdi 16 Dicembre 2022 l’invio agli organizzatori di due LISTE separate (che saranno rese pubbliche sul portale www.toscanagol.it) con i nominativi dei ragazzi impiegati. Per questo, sarà VIETATO poter utilizzare sia durante, che in caso di eliminazione, i giocatori indistintamente in un torneo o nell’altro. Questo limite vale solamente per i ragazzi nati nel 2010, mentre c’è totale libertà per quanto riguarda i ragazzi del 2011 per i quali non sono previste liste.

Art. 27 Reclami
Eventuali reclami devono essere presentati entro 30 minuti dalla fine della gara accompagnati dalla tassa di euro 30,00; copia del reclamo deve essere consegnata alla controparte sempre nei termini dei 30 minuti.

Art. 28 Norme generali
Per quanto non previsto dal presente REGOLAMENTO, valgono le disposizioni dei regolamenti federali in quanto compatibili, e quelle riportate sul Comunicato Ufficiale n° 1 del Settore Giovanile e Scolastico relativo alla stagione sportiva in corso.

                                                           TOSCANAGIOVANI ASD

CLICCA QUA PER SCARICARE LA VERSIONE IN PDF DEL REGOLAMENTO
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/01/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,08339 secondi