Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


Sta per RIENTRARE dall'INFORTUNIO un bomber AMATO da tutti

Prima Categoria, il Forte dei Marmi è pronto a riabbracciare Giacomo Tedeschi

Icona in assoluto del calcio da tanti campionati del litorale della Versilia e non è l'attaccante del Forte dei Marmi 2015 Giacomo Tedeschi. Ritorna tra qualche mese il costante pericolo per le difese avversarie, in tanti campionati Tedeschi ha gonfiato la rete moltissime volte superando i duecento goals, di cui centrotrentacinque sigilli nel Forte dei Marmi, rigenerato e ancor più motivato dopo il suo infortunio si appresta al grande rientro.

Bomber ci racconti la tua carriera e le tappe che ti hanno portato al Forte dei Marmi: "I primi calci li ho dati alla Don Bosco Mazzola, completando la trafila nel settore giovanile fino agli allievi nel Pietrasanta. Successivamente ho vestito le casacche di Versilia e poi National, la Juniores all’allora Strettoia DBM dove mister Enrico Galleni mi ha visto e inserito in prima squadra dove sono stato quattro anni. Poi piccole parentesi a Querceta e Capezzano senza spiccare anche perché per impegni personali e lavorativi avevo perso un po’ la passione per il calcio. Da lì ho deciso di andare all’Atletico Forte dei Marmi dopo averlo seguito per qualche periodo da tifoso dei miei amici. Fin da subito ho legato con tutto l’ambiente, tutto merito di Emiliano Ulivi e del gruppo di ragazzi che ha creato, con valori unici che cerco insieme a Gianmarco di trasmettere ai nuovi ogni anno. Con questo sono otto anni e con Emiliano si è creata un’amicizia che va oltre l’aspetto calcistico. Siamo passati dalla terza alla prima categoria dove si gravita da qualche anno, siamo carichi per fare bene anche questo anno". 

È doveroso chiederti che stagione è stata dopo l’infortunio, ora come stai? "L'anno passato per me a livello personale e calcistico è stato molto duro. L’infortunio che ho avuto è uno di quelli che ti butta giù e ci sono stati momenti difficili, ma appena ho potuto tornare nel gruppo squadra e mettermi a disposizione del mister e dei compagni come vice è stato un miglioramento continuo. Poi il tecnico ed i ragazzi hanno fatto una annata bellissima, dimostrando maturazione e ovviamente qualità. Vivevo ogni domenica le partite in panchina come fossi dentro con loro. Ora sto bene, sono guarito e mi sto rimettendo in forma per arrivare ad agosto pronto per la preparazione, in vista del nuovo campionato. È il mio unico obiettivo in questo momento, tornare a giocare".

Ricevuto ufficialmente la riconferma come ti stai preparando per la nuova stagione, parlando proprio del futuro che progetto hai in mente? "La riconferma da parte della società e del mister, mia e di Gianmarco, e degli altri leader della squadra è sintomo che anche l’anno prossimo vogliamo fare bene. Con l’allenatore dall’inizio che può lavorare fin dalla preparazione sulle sue idee di calcio e qualche inserimento mirato possiamo toglierci delle soddisfazioni. Sono anni che manca sempre quel piccolo scalino al raggiungimento dei play-off. Sarà dura perché ci saranno squadre attrezzate e vedo che tante stanno facendo un gran calciomercato, di sicuro noi ci siamo".

Tanti addetti ai lavori dirigenti, direttori, allenatori compagni di squadra hanno fatto arrivare tantissimi attestati di stima soprattutto di affetto al talentuoso giocatore che riparte per la nuova avventura ricco di nove motivazioni.

Inizia il "patron" Emiliano Ulivi: "Ho avuto modo di scoprire quasi subito le qualità di Giacomo non solo sotto l’aspetto sportivo, ma specialmente quelle del valore umano, oltre ad essere un vero trascinatore nei rettangoli unitamente al capitano e amico Gianmarco Lossi arrivato a vestire la casacca dell’Atletico Forte dei Marmi qualche anno prima. Devo ammettere due persone di alta moralità, che non riscontro in altri contesti nello sport e non, oggettivamente non sono più riuscito ad affezionarmi a altri giocatori di quel calibro passati nel nostro club prima Atletico Forte ora Forte dei Marmi. Giacomo ha avuto ed ha tuttora quel carisma, quel modo di fare di comportarsi con noi dirigenti con i compagni anche fuori dalla prestazione sportiva che è di puro esempio per tutti, dote che in pochi a mio vedere hanno. Lui e Lossi in tante circostanze nei vari campionati e nei momenti di difficoltà hanno sorretto la “croce” della squadra e altro per portare avanti quello sport più bello del mondo, bomber ti aspettiamo".  

Mister Enrico Galleni che attraverso alcuni significativi aneddoti ha focalizzato in più riprese il Giacomo nelle vesti giocatore/uomo: "Giacomo Tedeschi lo scoprii per caso – esordisce il suo ex allenatore - allenavo il Versilia squadra di Prima categoria. Dovevamo andare la domenica a giocare a Montignoso, ma quella settimana fu tremenda per gli infortuni. Chiesi aiuto alla juniores dove mi mandarono questo ragazzino. Fu amore a prima vista. Faccia pulita, altezza giusta, fisichino esile, grande tecnica, visione di gioco e gran tiro. Lo buttai nella mischia e lui ne uscì con una prestazione che mi lasciò sbalordito.  Arrivato negli spogliatoi a fine gara ringraziai la squadra (avevamo giocato un'ottima partita) E con il mio solito spirito scanzonato comunicai alla squadra, testuali parole.' "Bravi tutti ma da ora in avanti uno di voi starà fuori perché io questo ragazzo lo promuovo titolare fisso". Ci fu un applauso e Giacomino come lo soprannominarono divenne presto a suon di gol e prestazioni importanti, il nostro campioncino.  Dopo due ottime stagioni. Molte squadre si buttarono sulle sue tracce. Ma lui ventenne per scelta preferì il lavoro. Apri un negozio ed il suo tempo per calcio fini. In quel periodo ci vedevamo spesso nel suo negozio. Non sapevo capacitarmi perché uno così talentuoso doveva stare dietro ad un banco. In lui avevo scoperto come calciatore, una dote che non è patrimonio di tutti. I suoi piedi ricevono l’input dal cervello, come la lampadina fa con l'interruttore. Quando lui riceve la palla questa e già da un'altra parte. Ci siamo ritrovati poi in uno scampolo di Stagione e un'altra funestata dal Covid nell'Atletico Forte dei marmi squadra dove lui si è sempre ritrovato. Non era più il ragazzino di allora ma un uomo fatto e strutturato forse anche troppo, gli piaceva la palestra. Ma il giocatore era sempre fortissimo come spero che lo sia ancora dopo il grave infortunio subito, al suo rientro. Il mio grande rammarico non averlo potuto vedere nelle categorie che credo gli competessero. In bocca al lupo Giacomo Tedeschi".

È la volta di Andrea Pellegrini, ex giocatore e compagno, dirigente in più ruoli tecnici e non, sia con l’Atletico e dopo con il Forte dei Marmi: "Giacomo Teseschi giocatore di altissimo livello  dotato di forza e rapidità fuori dal comune. Numero uno indiscusso nell’ attaccare la profondità, bomber da doppia cifra una garanzia! Oltre ad essere un calciatore da categorie più altre è soprattutto un uomo vero, un leader che trasmette ai compagni i valori e i principi del vecchio Atletico chapeau Giacomo”.

Si unisce ai “vecchi” protagonisti dell’Atletico Giacomo Vannoni anche lui compagno di tante battaglie poi mister di Giacomo: "Che dire…penso che il peso specifico di Giacomo all’interno della famiglia Atletico, sia a livello tecnico che su quello morale è’ stato, è’ e sarà sempre fondamentale! Le bandiere che ai livelli alti del calcio non si vedono più, per fortuna nel calcio di provincia le troviamo sempre!! E vanno presi come esempio! Un grande in bocca al lupo per il rientro in campo nella convinzione di ritornare più forte di prima!"

Altro compagno di squadra, altra attestazione, ora nelle vesti di diesse del club versiliese quale David Lupoli: "Non mi soffermo sulle qualità umane di Giacomo che tutti sanno essere incredibili, da Direttore Sportivo mi voglio soffermare su quello che il rientro di Tedeschi può dare a questa squadra dal punto di vista tecnico. Giacomo è un giocatore fenomenale, un trascinatore. Insieme a Maggi può formare una delle coppie d'attacco più forti della categoria. Sono sicuro che la sua cultura del lavoro e la sua determinazione lo porteranno a tornare sui livelli che conosciamo praticamente da subito".

Infine terminiamo questa carrellata dedicata a Giacomo Tedeschi da parte del compagno fraterno nonché capitano forte marmino Gianmarco Lossi: "L’infortunio di Giacomo è stata una botta tremenda, di gran peso per tutto lo spogliatoio, nonostante questa perdita ci siamo uniti, grazie soprattutto al supporto che ci ha dato durante la stagione, venendo al campo, seguendoci sempre. Finché, insomma vediamo la luce in fondo al tunnel, non vediamo l’ora di ritrovarlo al campo, personalmente la gioia più grande è quella di riabbracciarlo dopo un gol, che sono sicuro arriverà prima possibile al suo rientro in campo".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/06/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



La NUOVA AVVENTURA CALCISTICA di LORENZO CORTOPASSI

Benvenuto a Lorenzo Cortopassi nella famiglia Orange del Corsanico. Lorenzo ha iniziato come collaboratore tecnico in 3a categoria, poi è passato al Viareggio juniores come collaboratore societario, per tre anni è stato team manager della Torrelaghese. Nelle ultime tre stagioni calcistiche è stato al Forte dei Marmi 2015, vincitore di due campionati juniores Provinc...leggi
11/07/2024

VIDEO, Le prime MOSSE del nuovo CASTELNUOVO. Parla il DS NELLI

Dopo la fusione con il River Pieve, il nuovo Castelnuovo ha iniziato il suo percorso per prepararsi a un campionato di Eccellenza che si preannuncia quanto mai interessante e ricco di squadre importanti. A guidare il calciomercato dei gialloblù c'è l'esperienza di Antonio Nelli, personaggio dall'indiscusso acume tecnico, protagonista nelle ultime stagioni, proprio nel River Pieve ...leggi
08/07/2024

Società di SERIE D annuncia l'ARRIVO di DUE conosciuti PERSONAGGI

Il GhiviBorgo rende noto il gruppo dei tre dirigenti che accompagneranno la prima squadra in Serie D per la stagione 2024/2025: - Roberto Bacci ricopre il ruolo di direttore sportivo, dopo gli ottimi risultati ottenuti nelle scorse stagioni con il River Pieve; - Valter Marganti, che da anni fa parte della Società...leggi
05/07/2024

ECCELLENZA, presentato il nuovo ALLENATORE del CASTELNUOVO GARFAGNANA

Mercoledì 3 luglio presso lo Stadio "Nardini" di Castelnuovo di Garfagnana la Società U.S. Castelnuovo ha presentato il nuovo Mister e il suo staff Tecnico. Il nuovo allenatore è Andrea Gatti, una carriera da calciatore e da tecnico nella Forza e Coraggio nei campionati di Promozione e Eccellenza in Liguria. Secondo di mister Gatti sarà Christopher Be...leggi
05/07/2024

ARBITRO TOSCANO fa il BALZO in SERIE C

Dopo quattro stagioni sportive in cui ha diretto gare di Serie D, il ventisettenne Arbitro Effettivo Mario Picardi della sezione A.I.A. “Angelo Domenici” di Viareggio è stato promosso in CAN C. Picardi, dopo essere entrato nell’Associazione Italiana Arbitri nel marzo 2012, ha dimostrato sin da subito il suo valore tecnico, dirigendo, in breve tempo, prima gare d...leggi
03/07/2024


IGOR TOMMEI lascia la Pieve San Paolo dopo la PROMOZIONE in SECONDA

Igor Tommei non è più l’allenatore della Pieve San Paolo. Dopo un incontro tra staff tecnico e società, la scelta di separare le proprie strade. Non sempre infatti, vincere insieme è sinonimo di conferme: dopo la salita di categoria attraverso l’entusiasmante vittoria dei play off, i gialloblu cambieranno guida in panchina. Così il tecnico ...leggi
01/07/2024

PRIMA, il CGC CAPEZZANO PIANORE tra CONFERME ed un nuovo DIESSE

Il Cgc Capezzano Pianore è al lavoro per farsi trovare pronto ai nastri di partenza del prossimo campionato di Prima Categoria. Questo il comunicato del club: Si riparte come sempre con grande entusiasmo e passione. Una nuova stagione in Prima categoria e una Under 19 nel campionato regionale di categoria per il settore dilettanti della nostra società. Si r...leggi
01/07/2024

Nasce una nuova realtà nel FEMMINILE: ecco l'ATLETICO LUCCA WOMEN

Si chiamerà Atletico Lucca Women il settore femminile dell'Atletico Lucca e farà il suo debutto nella stagione 2024/2025 con tutte le categorie previste dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio. Sotto la guida del presidente Stefano Bartoli, la società avrà circa novanta giocatrici tesserate per formare le varie squadre, inclusa la Prima Squadra, le formazi...leggi
01/07/2024

Va in ARCHIVIO una GRAN BELLA STAGIONE per la FOLGOR MARLIA

Festa di fine stagione allo stadio di Marlia per la Folgor, presenti lo staff dirigenziale e buona parte degli allenatori. Circa 60 i presenti che si sono divertiti e hanno trascorso una piacevole serata ricordando la bella stagione. Un 2023-2024 ricc0 di soddisfazioni per il club capannorese, con raggiungimento della finale play off per la prima squadra nel girone A della Prima categoria, un o...leggi
29/06/2024




"Me ne VADO dopo TREDICI ANNI: DAVANTI tutti AMICI, poi DIETRO..."

Pierpaolo Pucci lascia il Castelnuovo Garfagnana dopo ben tredici stagioni. Ad annunciare la decisione è proprio lo stesso (ormai ex) dirigente gialloblu tramite un post sul proprio profilo Facebook. Volevo comunicare che non faccio più parte del progetto US Castelnuovo. Dopo tredici anni in cui ho dato tutto me stesso per questa società ringrazio chi mi ha ...leggi
25/06/2024

"Adesso ASPETTIAMO una PROMOZIONE che ci siamo MERITATI sul CAMPO..."

Il giorno dopo la sconfitta nella finale che assegnava un posto in Promozione, Gianmarco Lossi, capitano di mille battaglie del Forte dei Marmi 2015, riavvolge il nastro su una stagione comunque memorabile. Lo fa tramite un post sul proprio profilo Facebook, dove esterna tutto l'orgoglio per la sua squadra: Ieri si è conclusa una stagione fantastica, un percorso i...leggi
24/06/2024


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06824 secondi