Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

SMENTITA la SOSPENSIONE DEFINITIVA dei CAMPIONATI GIOVANILI

Si era diffusa dopo un comunicato della Federazione dei Medici Sportivi che sconsigliano l'attività fino al 30 Giugno

Emergenza Coronavirus ed è il momento in cui si è subissati di notizie, sicuramente anche sovraesposti nel mondo della globalizzazione e della "mercificazione" delle notizie. Il momento è durissimo, siamo nel pieno della "tempesta", ma c'è chi (giustamente) si preoccupa anche di come... ripartire. E in questo senso, anche calcisticamente parlando. Nelle ultime ore al centro dell'attenzione c'è un comunicato della Federazione dei Medici Sportivi Italiani che sta creando non poco rumore. E se per le società professionistiche e dilettantistiche non fornisce alcuna novità rispetto a quanto si sapeva, tratta anche del SETTORE GIOVANILE, raccomandando "l'interruzione degli allenamenti collettivi fino al 30 giugno". 

Il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Vito Tisci ha prontamento risposto, rilasciando una dichiarazione all’agenzia di stampa Italpress, sottolineando che la FIGC si attiene a quanto indicato dal Governo e cioè di stare fermi fino al 3 aprile. Ecco quanto dichiarato:

“Sto ricevendo molti messaggi con richieste di chiarimento e per questo voglio sottolineare che stiamo parlando di una raccomandazione – spiega Tisci all’Italpress – Per noi la salute è sempre al primo posto, dunque invito le nostre società ad essere responsabili visto che stiamo vivendo uno scenario inquietante. Dobbiamo augurarci di poter superare questa fase di emergenza il prima possibile. Nel frattempo invito tutti a monitorare il nostro sito dove saranno riportate tutte le notizie ufficiali: per il momento l’attività è ferma fino al 3 aprile, come da comunicato ufficiale del Settore Giovanile e Scolastico numero 89 del 9 marzo, e poi continueremo ad attenerci alle disposizioni del Governo e della Federcalcio”.

Contattati da TOSCANAGOL, anche il presidente regionale della LND Paolo Mangini e il coordinatore regionale del settore giovanile Enrico Gabbrielli confermano in toto le dichiarazioni di Tisci. Mangini ha inviato anche un messaggio ai componenti del consiglio direttivo e a tutti i delegati provinciali, per invitarli ad avere tutti la stessa linea di comportamento su questa notizia, onde evitare possibili equivoci presso le varie società.

Ma cosa è contenuto nel tanto discusso documento fatto circolare ieri dalla FMSI? Ecco il testo:

La Federazione Medico Sportiva Italiana, con riferimento all'attuale dibattito - anche mediatico - circa la possibilità delle Società Professionistiche di ogni disciplina sportiva di disporre lo svolgimento di allenamenti collettivi, ritiene doveroso, alla luce dell'attuale situazione di emergenza sanitaria, raccomandare: a) per le Società Professionistiche l'interruzione degli allenamenti collettivi allo stato almeno fino al 3 aprile; b) per le Società Dilettantistiche l'interruzione degli allenamenti collettivi fino a nuove indicazioni; c) per il Settore giovanile scolastico l'interruzione degli allenamenti collettivi fino al 30 giugno.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/03/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,08049 secondi