Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

MINICUP ESORDIENTI, lo SPORTING ARNO compie l'IMPRESA: 2-1 al TAU

I fiorentini vincono a sorpresa il torneo con un grande finale. Al terzo posto il Lucca 7 che piega di misura lo Scandicci

Il pronostico era tutto per il Tau. C'era il ricordo del netto 5-0 inflitto nel girone di qualificazione proprio allo Sporting Arno e poi, come non evidenziare l'irrisoria facilità con i cui gli amaranto avevano vinto la semifinale mercoledì scorso contro lo Scandicci. Invece, scherzi e bellezze del calcio, la finale dell'edizione 2021 della MINICUP ESORDIENTI B va allo Sporting Arno, capace di superare 2-1 il favorito Tau al termine di una finale di rarà intensità e anche di belle giocate.

Una sfida avvincente allo stadio di Marlia che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino alla fine. Lo Sporting Arno è stato capace di andare due volte in vantaggio e poi di combattere strenuamente su ogni pallone per difenderlo. Il Tau ha giocato una buona gara, magari non con lo stesso ritmo di altre volte, mancando solo di un po' di freddezza e lucidità sotto porta. Ma diciamolo pure, onore e merito a chi ha vinto, magari anche sapendo di non avere la stessa qualità tecnica.

Piacevole anche la finale terzo e quarto posto, con il Lucca 7 che anche stavolta ha confermato tutta la bontà della sua rosa. La squadra di Sinesi ha battuto (le due squadre si erano già affrontate nel girone di qualificazione) per la seconda volta lo Scandicci e non crediamo sia cosa da poco.

Alla fine bella premiazione sul campo con il titolo di capocannoniere del torneo che è andato a... tre ragazzi: Fanucchi del Lucca 7, Crini dello Sporting Arno e Cullhaj dello Scandicci. Erano presenti l'assessore all'ambiente e all'urbanistica del Comune di Capannori Giordano Del Chiaro e il presidente  dell'Academy Folgor Marlia Gianluca Landi. 

FINALE TERZO E QUARTO POSTO

Scandicci-Lucca 7 1-2

SCANDICCI: Proni, Valentin, Vignoli, Ballerini, Campinoti, Cullhaj, Corradi, Poggiali, Pratresi, Pecchioli, Besa, Doddoli. Allenatore Filippo Fanfani
LUCCA 7: Bartoli, Dinelli, Bellandi, Biondi, Bottai, Del Vigna, Fambrini, Fanucchi, Haka, Llanaj, Piazza, Romani, Satini, Turco. Allenatore Francesco Sinesi
ARBITRO: Ruggiero
RETI: 10'p t. Corradi (S), 19' pt. Piazza (L7), 1' st. Biondi (L7) 

Passa in vantaggio lo Scandicci nel primo tempo con una conclusione ravvicinata di Corradi. Reagisce il Lucca 7 che si rende pericoloso in due circostanze, poi pareggia in chiusura di tempo con una grande conclusione dalla distanza di Piazza che sorprende il portiere. In apertura di ripresa, ecco il vantaggio dei lucchesi con rasoterra in diagonale di Biondi. 2-1. La squadra di Sinesi è ancora pericolosa con Fanucchi (11') su cui chiede bene il portiere Besa con un piede. Il Lucca 7 attacca ancora e dimostra di meritare il vantaggio. Il secondo tempo si conclude sul 2-1 per la squadra di Sinesi.

Ritmi ancora alti nel terzo tempo dove lo Scandicci prova a reagire, ma il Lucca 7 è sempre pronto a rispondere negli spazi. Come al 14' quando Fanucchi sfugge via e lascia partire un gran tiro in corsa che trova la respinta del portiere Pratolini che devia in angolo. Non succede più niente fino alla fine con i ragazzi del Lucca 7 che festeggiano un altro successo prestigioso. Onore allo Scandicci che anche stavolta è piaciuto globalmente. 

FINALE PRIMO E SECONDO POSTO

Tau Calcio Altopascio-Sporting Arno

TAU CALCIO ALTOPASCIO: Cioni, Bernardini, Mariotti, Morosi, Giovannini, Battistoni, Michelotti, Bracaloni, Lartini, Romani, Laboti, Del Rosso, Guidi, Capocchi. Allenatore Federico Gandini
SPORTING ARNO: Pratolini, Benelli, Galli, Morosino, Rocchini, Salvadori, Magaldi, Vuksani, Crini, Marfisi, Piccini, Diop. Allenatore Luigi Petriccione
ARBITRO: Ruggiero
RETI: 17' pt. Marfisi (SA) rigore, 12' st. Capocchi (T), 14' st. Crini (T)

La prima occasione è per lo Sporting Arno con Vuksani che calcia da vicino con un difensore addosso, palla alta sopra la traversa. Al 12' grande punizione di Marfisi, palla che gira e il portiere Cioni si supera andando a deviare sotto la traversa. Il Tau attacca di più e mette sotto pressione la difesa fiorentina, ma i maggiori pericoli li crea lo Sporting Arno.

Al 17' Crini parte in velocità verso la porta e su di lui interviene lateralmente Battistoni: l'arbitro assegna il calcio di rigore che Marfisi  calcia perfettamente, spiazzando il portiere. Sporting Arno in vantaggio alla fine del primo tempo. Tau con maggior possesso palla, ma poco concreto in avanti.

Parte in avanti il secondo tempo il Tau che è pericolosissimo (4') con Laboti che calcia con il destro, il portiere devia d'istinto e la palla schizza sulla traversa e torna in campo. La pressione della formazione di Gandini ora è totale, lo Sporting Arno è ordinato e si difende con grande animosità. Ma al 10' il Tau agguanta il pareggio con Capocchi al termine di una bella azione in linea. L'equilibrio dura però lo spazio di un paio di minuti perchè su un disimpegno difensivo sbagliato, il Tau perde palla e sul pressing fiorentino, Crini prende palla e lascia partire un bellissimo tiro che sorprende il portiere. Sporting Arno ancora in vantaggio. 

Terzo tempo che parte con il Tau in attacco: Capocchi va via in bello stile e tira con il sinistro, Pratolini è attento. Ancora Capocchi ha una ghiotta chance dal limite, ma calcia a lato con il Capocchi è scatenato, si libera bene e tira con il destro in diagonale, un difensore irrompe in scivolata e devia un tiro che sembrava destinato ad andare in rete. L'assedio è continuo, ci prova Morosi dalla distanza, un difensore respinge vicino la linea di porta.

I minuti passano inesorabili per le speranze del Tau di ragguantare il risultato, mentre piano piano lo Sporting Arno inizia a materializzare l'impresa. La porta dei rosa fiorentini sembra quasi stregata per gli attaccanti del Tau che ci provano in tutte le maniere. Viene annullato un gol a Romani per una posizione di fuorigioco, c'è sempre qualche difensore sulle traiettorie dei cross e dei tiri degli attaccanti del Tau e Pratolini è attento è sicuro. 

Arriva il fischio finale ed è festa grande per lo Sporting Arno con i ragazzi che si abbracciano festanti. Il Tau cade con l'onore delle armi, merito ai vincitori.

SEGUIRANNO ARTICOLI CON VIDEO INTERVISTE AL PRESIDENTE DELLO SPORTING ARNO E ALL'ALLENATORE, FOTO DELLE PREMIAZIONI E DEI TRE CAPOCANNONIERI DEL TORNEO

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/06/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,03816 secondi