Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


MUSSI non ha DUBBI: "Il REAL FORTE QUERCETA vuole CONTINUARE"

L'Amministratore Delegato del club versiliese indica la strada per proseguire

Alessandro Mussi, Amministratore Delegato del Real Forte Querceta, è un uomo di calcio e di sport e non vuole pensare per il momento ad uno stop anche della Serie D. La voglia di portare avanti il campionato è tanta, ovviamente nel rispetto delle norme anti Covid e nella tutela della salute di calciatori e tesserati.

"Il nostro intento è quello di dare continuità a questo campionato, anche se siamo sempre attenti a quelli che sono i numeri del contagio. Il protocollo seguito fino ad oggi garantisce una certa protezione, certo è che se si sospendono tante gare e la situazione continua a prendere questa piega, spetterà agli ordini competenti e non a noi singole società prendere una decisione in merito" - asserisce Mussi.

Nelle ultime ore si è rincorsa una voce di una modifica del protocollo per le società di Serie D, che le porterebbe a dover seguire l'iter di quelle professionistiche. "Se un club di Serie D dovesse seguire il protocollo dei professionisti potrebbe andare ben poco avanti a livello economico. Chi disputa la Serie D ha anche la Juniores Nazionale e tra le due squadre e lo staff può vantare tra i sessanta e i settanta tesserati, se dovessero essere sottoposti tutti due volte alla settimana a tamponi, con i costi che hanno, sarebbe impossibile. La gran parte delle società di questa categoria non ha le strutture ed il potenziale economico per andare avanti se cambiasse realmente il protocollo, ma mi hanno garantito che rimarrà quello attuale".

Andare avanti significa convivere con molte problematiche. "La Serie D comincia ad essere una realtà quasi professionistica e non è facile lavorare in questa maniera perché non puoi programmare tante cose, ma vivere di settimana in settimana. Noi, ad esempio, dobbiamo affrontare due recuperi in un mese, tre partite a settimana, è impegnativo, però cerchiamo di andare avanti usando il buon senso che è la cosa più importante".

Mussi fa poi un appello a tutte le società. "Dobbiamo essere tutti sulla stessa lunghezza d'onda, serve onesta da parte di tutte le squadre, non bisogna guardare solo alla competizione, ma portare avanti le gare anche in caso di formazioni menomate. Dobbiamo provare a convivere con questa situazione, pensare ad un positivo come ad un infortunato o ad uno squalificato. Smettere sarebbe una sconfitta, ci arrenderemo alla pandemia. Continuare è un'assunzione di responsabilità, noi vogliamo farlo seguendo tutte le normative e cercando di privilegiare la sicurezza dei calciatori e non il risultato sportivo. Ci tengo a precisare che la mia volontà di andare avanti non è dettata da alcun interesse economico, ma solo spinta da una grande passione per questo sport".

Molto sensibile è anche l'argomento della presenza del pubblico negli impianti sportivi. "Mi auguro che con i sacrifici richiesti dall'ultimo DPCM, i risultati a livello nazionale si vedano e tra un mese si possa riportare parzialmente con il giusto distanziamento le persone allo stadio, così da garantire alle società di rientrare parzialmente dei costi".

Al vaglio c'è una nuova iniziativa per i supporters. "Stiamo organizzando delle dirette streaming per i nostri tifosi, magari organizzandoci con qualche sponsor, in modo tale da garantire senza ulteriore costi a chi ad esempio ha già sottoscritto l'abbonamento di poter vedere le nostre gare".

Infine, un appello al governo. "Sono convinto che se riusciranno ad organizzare nel migliore dei modi la questione delle scuole, anche il calcio potrà andare avanti. La scuola è importantissima, ma anche l'attività sportiva lo è. Fare sport all'aperto è importante a livello fisico, e fare parte di una squadra lo è anche a livello sociale e di aggregazione".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Massimo Benedetti il 27/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



LUCCHESE in fondo alla classifica, ma c'è ancora speranza

Ultimo posto a quota 13 punti, eppure la Lucchese deve continuare a crederci, ma soprattutto fare punti, adesso prima che sia troppo tardi. I sette punti che sono stati ottenuti nel corso delle ultime partite fanno ben sperare, ma è chiaro ed evidente che serve qualcosa in più per poter pensare di salvarsi in questa stagione. I trend...leggi
19/01/2021

ADDIO a SOPRESA: il direttore sportivo PACITTO lascia il GHIVIBORGO

Il diesse Luca Pacitto, 41 anni, lascia il Ghiviborgo (serie D girone D). Per lui si aprono le porte del Seregno, società nobile blasonata dalle serie D lombarda in lotta per il ritorno in serie C, una categoria che manca da quasi 40 anni al club azzurro.  L’addio del direttore sportivo è maturato al termine di una corte serrata da parte de...leggi
18/01/2021

VIDEO SERIE D, finisce senza reti il derby della VERSILIA (0-0)

Real Forte Querceta-Seravezza Pozzi 0-0   REAL FORTE QUERCETA: Adornato, Del Dotto, Maffini, Lazzarini (87' Bani), Maccabruni M., Guidi, Mariani (69' Amico), Biagini, Di Paola, Doveri, Pegollo. A disp. Balestri, Ussia, Baracchini, Ferri, Seriani, Bianchi, Ballani. Allenatore Christian Amo...leggi
18/01/2021

"In ITALIA non avrei avuto la CHANCE di fare CALCIO PROFESSIONISTICO"

Un periodo di vacanze in Italia per le festività natalizie e di fine anno, poi la partenza per Dubai sede del ritiro della squadra russa del Krasnodar. Ricordate Andrea Bianchi, il giovane allenatore di Torre del Lago (Lucca) che giusto un anno fa lasciò il posto di selezionatore della Rappresentative provinciale Giovanissimi B di Lucca ...leggi
15/01/2021

ANTONIO RUFFO confermato alla GUIDA degli ARBITRI di LUCCA

Penultima sezione ad andare alle elezioni online in Toscana, gli arbitri lucchesi lunedì 11 gennaio, hanno confermato Antonio Ruffo come Presidente della Sezione “M. Gianni”, per il quadriennio olimpico 2020-2024. Ruffo, arbitro benemerito, già Presidente dal 2012, è stato l’unico a candidarsi per tale carica, a conferma dell’ottimo lavoro effet...leggi
12/01/2021

Il REAL FORTE QUERCETA stigmatizza il comportamento di COLOMBINI

Non si placa la polemica tra Real Forte Querceta e Aglianese dopo la gara di domenica scorsa (serie D girone D). Dopo le accuse del presidente Lenzi e la replica del club neroverde (LEGGI QUA), ecco ora il comunicato della società versiliese che stigmatizza il comportamento che avrebbe tenuto l'allenatore Francesco Colombini a fine gara. La società Real Forte Querceta ...leggi
12/01/2021

GIORGIO MERLINI confermato CONSIGLIERE REGIONALE della LND TOSCANA

Sabato 9 Gennaio, al "Mandela Forum" di Firenze, oltre alla rielezione per il prossimo quadrienno (2020/2024) di Paolo Mangini alla presidenza del Comitato Regionale Toscana, c'è stata la conferma di consiglieri regionali. Tra questi, in rappresentanza della provincia di Lucca, ecco Giorgio Merlini, apprezzato personaggio storico del calcio regionale. Merlini, tramite TOSCANAGOL ...leggi
11/01/2021

Si è spento il PADRE dello sfortunato CHICCO PISANI

Per lui e la sua famiglia tutto era cambiato dopo quel tragico 12 Febbraio 1997, giorno in cui Chicco Pisani, talento del calcio italiano perì in un tragico incidente stradale alle porte di Milano insieme alla fidanzata Alessandra Midali. Quasi ventitre anni sono passati e Enrico Pisani, padre di Chicco, si è spento questa mattina nell'hospice San Cataldo a Maggiano, alle porte di...leggi
08/01/2021

ALESSANDRO MUSSI confermato DELEGATO ASSEMBLEARE della SERIE D

Il Real Forte Querceta (serie D girone D) si congratula con il proprio Amministratore Delegato Alessandro Mussi, che – nell’odierna assemblea elettiva del Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti – è stato confermato Delegato Assembleare S. per il quadriennio olimpico 2021-2024....leggi
07/01/2021

Quell'ANTENNONA installata in CAMPO e la SOCIETA' che si SORPRENDE

E' polemica a Lucca per l'installazione avvenuta tre giorni fa di una nuova antenna per la telefonia mobile all'interno delcampo "Henderson", impianto comunale in concessione alla società Atletico Lucca,. Molti abitanti della zona (quartiere di San Marco) si sono risentiti perchè ritengono il posto poco consono, vista la vicinanza con scuole, abitazioni e non ultimo il compel...leggi
02/01/2021

Gli ARBITRI si ALLENANO e si AGGIORNANO in attesa di RIPARTIRE

Interesante iniziativa delle sezioni arbitri di Lucca e Viareggio che hanno organizzato una web-conference congiunta guidata, come ospite di assoluto prestigio dal Prof. Carlo Castagna, metodologo dell'allenamento per l’Associazione Italiana Arbitri e Preparatore Atletico della CAN.   L’evento, fortemente voluto da...leggi
29/12/2020

VIDEO, che BELLEZZA il GOL in ROVESCIATA di CICCIO DI PAOLA

Come tutti i centravanti di razza anche Francesco "Ciccio" Di Paola vive di momenti in cui tutto va bene, ad altri in cui la via del gol non si riesca a trovare. Poi, d'incanto, ecco la "fiammella" e tutto si riaccende. Minuto 21' si Real Forte Querceta-Prato (serie D girone D), il cross dalla trequarti di Maccabruni, la palla in mezzo all'area ed ecco il centravanti che si coordina, la palla &...leggi
21/12/2020

CALCIO LUCCHESE in LUTTO per la SCOMPARSA di un EX PRESIDENTE

Calcio lucchese in lutto per la scomparsa di Elso Bellandi, 99 anni, per tanti anni presidente e uomo di spicco del Ghivizzano calcio. Un imprenditore importante che ha legato il suo nome per tanti anni alla società di calcio   Ecco il ricordo che Marco Remaschi, sindaco di Coreglia Antelminelli, colui che ha un po' raccolto...leggi
19/12/2020

VIDEO SERIE D: "Il GHIVIBORGO è la squadra più GIOVANE del GIRONE"

Luca Pacitto, direttore sportivo del Ghiviborgo, al termine della gara di recupero contro la Pro Livorno Sorgenti. "Siamo la squadra più giovane del campionato e ci sta di avere dei problemi di approccio come quello avuto oggi. Era una partita da pareggio, ma loro hanno sfruttato la partenza iniziale. Abbiamo finito bene la gara a livello di condizione fisica e di gioco e qu...leggi
17/12/2020

VIDEO SERIE D, LAVEZZINI: "Questa PRO LIVORNO mi ha IMPRESSIONATO"

Analizza con la consueta saggezza il match concluso da pochi minuti. Rino Lavezzini è sereno, la sconfitta non lo turba più di tanto, rende merito alla Pro Livorno Sorgenti e ha il solo rammarico di un secondo tempo ben giocato dai suoi ma che non è servito a recuperare il risultato. "Abbiamo giocato contro una squadra che ha dei meccanismi ben collaudati...leggi
16/12/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08578 secondi