Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


"A mio FIGLIO è stato IMPEDITO di GIOCARE con la squadra del CUORE"

Un padre racconta la brutta storia dei premi preparazione da pagare per essere tesserati nei professionisti

Infranto il sogno di un ragazzo che desiderava giocare nella squadra del cuore. Così si potrebbe sintetizzare la brutta storia che Massimo Romiti, padre di Marco, classe 2005 (entrambi super tifosi della Lucchese), racconta con tanta amarezza e delusione.

Partiamo dall’inizio, dal momento in cui la Lucchese tornata nei professionisti inizia ad allestire le squadre giovanili e chiede al San Donato, società dove Marco Romiti ha giocato negli ultimi tre anni, di poter portare in rossonero l’attaccante capace di segnare tanti gol. Una proposta accolta in maniera entusiasta sia dalla famiglia Romiti, sia dallo stesso club orgoglioso di aver formato un ragazzo per il calcio professionistico.

Trovato l’accordo con il San Donato, i primi di luglio si viene a sapere che ci potrebbero essere problemi di tesseramento con il Luccasette, società dove Marco ha giocato fino all’età di dodici anni. “Ci sono delle norme federali, articolo 96 delle N.O.I.F. – racconta babbo Massimo – che prevedono la possibile richiesta di un “premio di preparazione” da parte delle società in cui il ragazzo ha militato nelle cinque stagioni precedenti verso il club professionistico. Vengo così a sapere dalla Lucchese che il Luccasette non aveva intenzione di dare una liberatoria senza il pagamento del corrispettivo di 2500 euro”.

E qua scoppia la grana. “La Lucchese alla fine di un’estenuante trattativa con il Luccasette è arrivata a proporre il pagamento immediato di 500 euro e un diritto di riscatto di 2000 euro al termine della stagione. Una proposta non accettata”.

Nel frattempo Marco aveva iniziato la preparazione con la nuova squadra degli Allievi nazionale 2004/2005 della Lucchese, trovandosi subito bene con i compagni e con l’allenatore Davide Guasti. Al momento in cui c’è stato da tesserarlo ufficialmente, la Lucchese ha spiegato al padre di Marco di non poterlo fare per il mancato accordo con il Luccasette. “Alla luce di questa situazione, ho cercato di capire anche con amici che ho nel settore, quali sono le prassi usate e ho scoperto che in questi casi, spesso è il genitore che si va a sostituire al club professionistico, “liberando” il figlio con un suo personale esborso. Ne abbiamo parlato in famiglia e lo stesso Marco ha detto esplicitamente che non era la maniera per risolvere, dimostrandosi prima uomo che calciatore, mostrandosi disponibile a rinunciare alla Lucchese e tornare al San Donato”.

Una scelta controcorrente che Massimo Romiti e la sua famiglia rivendicano con orgoglio. “Che insegnamento diamo ai nostri ragazzi se i genitori pagano per farli giocare in un club professionistico? Sto scoprendo che in questo ambiente purtroppo avviene ed è una logica che non accetto. Marco ha rinunciato al sogno della sua vita perché il Luccasette si è irrigidito non accettando la proposta della Lucchese”.

Dopo il danno però la beffa, perché Romiti padre scopre nei giorni successivi che il Luccasette non aveva diritto a richiedere il premio preparazione. “Dopo varie ricerche, ho chiamato direttamente la Commissione Premi preparazione della F.I.G.C. di Roma che mi ha comunicato il fatto che nella corrente stagione 2020-2021 il Luccasette (matricola 750668) è “società di puro settore giovanile” e quindi non poteva chiedere il premio”.

Le considerazioni sono davvero amare e Romiti le sottolinea. “Il comportamento dei soggetti in causa mi fa davvero pensare. Perché il Luccasette ha preteso per mio figlio una somma di denaro che non aveva alcun diritto di esigere? La stessa Lucchese doveva secondo me avere maggiore professionalità nel trattare questo argomento, visti i tanti problemi che so aver avuto per allestire le squadre con ragazzi presi da altre realtà”.

C’è poi la componente ragazzo e il “danno” che viene fatto sulla sua pelle. “Mio figlio ha dimostrato una maturità fuori dal comune perché non era facile lasciare tutto come ha fatto ed andare a giocare in un campionato provinciale con gli amici del cuore. Di fatto però, ha perso un’occasione che spero un domani possa riavere. Ma nella vita prima bisogna essere uomini”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



JUNIORES, Walter MILANI ed il LIDO DI CAMAIORE si sono già SEPARATI

Walter Milani non è più l'allenatore della Juniores Provinciale del Lido di Camaiore. Il tecnico ha maturato questa decisione prima dell'inizio del campionato ed il club gialloblu è adesso alla ricerca di una nuova guida. "Fin dal primo momento sono stato preso dalla coppia Mario Ratti-Mirco Poletti con l'obiettivo di vincere il campionato. Da lì a qu...leggi
07/10/2021

"Con l'arrivo di BONGIORNI si iniziano a vedere i primi RISULTATI"

Due finali raggiunte al SETTEMBRE LUCCHESE e non si può non evidenziare il grande inizio di stagione in casa Cgc Capezzano. Andrea Motroni, responsabile del settore giovanile versiliese è ovviamente soddisfatto. La società del presidente Ivo Coli appare così in netto rilancio dopo una fase di transizione. L'arrivo di un personaggio come Antonio Bongiorni è sta...leggi
01/10/2021

Giovedì 23 settembre l'ATALANTA farà VISITA al SERAVEZZA POZZI

A.S.D Seravezza Pozzi Calcio comunica che giovedì 23 settembre 2021 alle ore 17.00, farà visita alla società la delegazione Toscana dell'Atalanta Bergamasca Calcio. La visita è il frutto dell'accordo tra le due società, stipulato a inizio luglio. Questa sarà l'opportunità da parte della delegazione bergamasca di conoscere pi&...leggi
22/09/2021

Sabato 18 settembre le FINALI del "F. PARDINI": ecco chi ci è ARRIVATO

Gol ed emozioni alla XII° edizione del Torneo “Federico Pardini”, manifestazione organizzata dalla società CGC Capezzano Pianore e riservata alla categoria Under 16 2006 ed Under 12 2010. Il torneo voluto fortemente dal Capezzano Pianore per ricordare il giovane Federico Pardini strappato alla vita da un maledetto male incurabile, è il tradizionale app...leggi
17/09/2021

Continua la PARTNERSHIP tra PARMA e CAMAIORE

Parma Calcio e Scuola Calcio Élite del Camaiore: la partnership continua. Venerdì 17 settembre i tecnici del Parma faranno visita alle Canteras della scuola calcio per una giornata di approfondimento dei metodi di allenamento e per un confronto con tutte le componenti della realtà camaiorese; un breefing con allenatori e istruttori sarà il suggello e al confront...leggi
15/09/2021

TAU CALCIO, salgono a TRE i POLI UFFICIALI della SCUOLA CALCIO INTER

Sabato 11 settembre si sono conclusi, con una bellissima festa finale, presso il centro sportivo Gianni D’Addario di Lamporecchio, la serie di Open Day della Scuola Calcio Inter organizzati dal Tau Calcio. All’evento erano presenti il sindaco Alessio Torrigiani, l’assessore allo sport Alessandro Bochicchio, i...leggi
15/09/2021


SUPER TAU e il "CORDISCHI" si tinge di AMARANTO

Finisce il 27° trofeo Memorial Antonio Cordischi, che ha visto protagoniste allo stadio di Altopascio ben 16 squadre totali. La finalissima si è giocata ieri, sabato 9 settembre, alle ore 20.10 ed ha visto trionfare per 2- 0 il Tau Calcio Altopascio contro l’A.C Pisa. La finale per il 3° e 4° posto invece ha favorito l’U.S Città di Pontedera contro ...leggi
10/09/2021

SILLA chiarisce: "Le mia AFFERMAZIONI sono state STRUMENTALIZZATE"

Hanno fatto molto rumore alcune dichiarazioni uscite nei giorni scorsi rilasciate dal presidente dell’Academy Porcari, Stefano Silla. L’avvicinamento, o meglio, il fatto che la Lucchese Calcio, ha fatto la preparazione allo stadio di Porcari, insieme ad alcune frasi ha indotto alcuni a mettere in dubbio il rapporto che invece, a livello giovanile, la società bianconera ha in ...leggi
17/09/2021

Memorial "A. CORDISCHI", ecco chi sono le DUE FINALISTE

Tau Calcio Altopascio e A.C Pisa accedono alla finale del 27° Trofeo Memorial "Antonio Cordischi". L'appuntamento per l'ultimo atto del torneo è fissato per giovedì 9 settembre alle ore 20.15, mentre la finale 3° e 4° posto tra U.S Città di Pontedera e Giovani Fucecchio 2000 si giocherà alle ore 18.30. I risultati delle semifinali: Tau Cal...leggi
09/09/2021

SORPRESA all'AC LIDO DI CAMAIORE: LASCIANO Mario RATTI e Mirco POLETTI

L’inseparabile coppia di dirigenti del calcio dilettantistico versiliese Mario Ratti e Mirco Poletti hanno, un po’ a sorpresa, rassegnato le dimissioni rispettivamente da direttore generale e direttore sportivo dell’A.C. Lido di Camaiore, dove erano approdati nei primi mesi del 2019. Abbiamo raggiunto i due dirigenti per capire i motivi di questa decisione e fare con l...leggi
07/09/2021

"MEMORIAL CORDISCHI", ecco chi sono le SEMIFINALISTE

Tanti gol nella giornata dei quarti di finale del "27° Torneo Memorial Antonio Cordischi" riservato ai Giovanissimi B. Servono i rigori al Città di Pontedera per superare il Pietrasanta. Tutto facile invece per il Tau che supera (4-0) la Lucchese e per il Pisa che batte (5-0) la Sestese. I Giovani Fucec...leggi
06/09/2021

MEMORIAL "UGO SILLA", tre VITTORIE nette nella seconda giornata

Seconda serata del 1° memorial "Ugo Silla" che si gioca sul nuovissimo terreno in sintetico dello stadio di Porcari. Al via sedici squadre della categoria Giovanissimi 2007. In questo turno tre vittorie nette, con il Tau che ne rifila ben nove al San Giuliano. Montecatini- Carrarese 5-0 MONTECATINI: Pellegrini, Melani, Mateucci, Zei, Megaro,...leggi
04/09/2021

La LUCCHESE svela l'ORGANIGRAMMA del SETTORE GIOVANILE

La Lucchese ufficializza l'organigramma del settore giovanile per la stagione 2021/2022. RESPONSABILE: Vito GrazianiDIRETTORE SPORTIVO: Massimo ValiensiSEGRETARIO: Bruno Dianda ALLENATORE PRIMAVERA 3: Eupremio CarruezzoALLENATORE UNDER 17 NAZIONALE: Luca CordoniALLENATORE UNDER 15 NAZIONALE: Nazzareno Tarantino - Giacomo NinchieriALLENATORE UNDER 14...leggi
03/09/2021

Memorial "UGO SILLA", VITTORIE al DEBUTTO per PRO LIVORNO e PISA

Ha preso il via il 1° Memorial "Ugo Silla", manifestazione organizzata dall'Academy Porcari e riservata alla categoria Giovanissimi A. Ugo Silla era il padre del Presidente bianconero Stefano, il quale lo ricorda con immenso affetto. "Mio papà ha avuto infatti trascorsi sia nel ciclismo che nel calcio, e si è inoltre distinto nell'organizzazione di eventi....leggi
03/09/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07223 secondi