Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


"Ogni DECISIONE presa dovrà solo TUTELARE la SALUTE dei RAGAZZI"

Interessante intevento del direttore sportivo dell'Atletico Lucca Simone Nardi

Lui è Simone Nardi, direttore sportivo dell'Atletico Lucca, storica società di settore giovanile che da alcuni anni svolge attività anche a livello dilettantistico. Oltre ad essere un serio professionista nel suo lavoro (è titolare di uno studio di geometri), è anche un riconosciuto dirigente calcistico, apprezzato per la sua pacatezza e responsabilità mostrata in tante occasioni.

Interessante e molto articolato è il suo 'intervento che riceviamo e pubblichiamo volentieri qua sotto.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Vi giro queste due righe per una mia riflessione a seguito della lettura di tanti pareri ed opinioni che stanno girando in questo momento in merito alla problematica del “fermo” del calcio, in particolare su TOSCANAGOL.

A scanso di equivoci o interpretazioni particolari faccio presente che essendo nostra Società di settore giovanile non interessata da problemi di retrocessione con la sola prima squadra in seconda categoria (peraltro in orbita play-off con buone aspettative…..) quanto illustrato è frutto di considerazioni finalizzate in primo luogo al rispetto della salute dei ragazzi e di tutti coloro che gravitano sui campi da calcio (e non solo…) e, in secondo luogo, alla tutela della continuità delle Ns Società, tutte nessuna esclusa, che con tanti sacrifici e passione portano avanti i loro programmi!

Credo che per prima cosa si debba scindere la cosa tra calcio professionistico e dilettanti-settore giovanile che implicano problematiche e situazioni molto diverse tra loro e, quindi, con la presente fermiamoci a riflettere su quello di Ns interesse riguardante le categorie dalla serie D alla terza categoria e del puro settore giovanile.

Per una disamina attenta e corretta credo che vadano divisi gli aspetti trattati in tre diversi periodi temporali: attuale, da qui alla fine della stagione 2019/2020 e futuro.

ATTUALE: credo che nessuno possa obbiettare o discutere sulla difficile situazione venutasi a creare con l’avvento del COVID 19 con tutte le difficoltà attuali delle famiglie (vedi attività lavorative), dei ragazzi (leggi Scuola/Università) e, in particolare di tutta la Ns società che da diverso tempo è stata obbligata a gestire le abitudini, tutte nessuna esclusa, in maniera obbligata per cercare di uscire quanto prima da questa grave situazione diversamente a quanto fatto sino ad oggi.

STAGIONE 2019-2020: andando a parlare di calcio ho letto negli ultimi tempi tante opinioni e modalità di ultimazione o meno della corrente stagione sportiva che, per tutti i protagonisti, era stata fino ad allora vissuta in maniera normale con tutte le difficoltà che già esistevano per gestire una Società sportiva. Il COVID 19 ha stravolto la situazione ed obbligato, non la Toscana ma l’intera Nazione a sospendere i vari campionati non solo di calcio ma di tutto lo sport in generale con alcune decisioni già prese da alcune Federazioni (Rugby) di proclamare finita la stagione.

Per una corretta valutazione del problema bisognerebbe essere bravi da tralasciare per un attimo i propri interessi personali e di ciascuna Società e dare una risposta ai quesiti che di seguito mi e Vi pongo:

1) È giusto secondo Voi pensare di ricominciare a giocare a pallone nei dilettanti/settore giovanile nel momento in cui qualcuno (e non vorrei essere la persona/Ente che prende questa responsabilità…..) crederà e dichiarerà che si puo’ ricominciare l’attività con tante persone che dovranno riorganizzare la loro vita, la loro attività lavorativa e, per i ragazzi, la loro attività scolastica/universitaria? Ricordiamoci che il calcio è passione, divertimento e gioia e cosi’ dovrà sempre essere anche nel futuro….

2) Avrebbe secondo Voi senso ripartire per completare i vari campionati con ragazzi e squadre che sono settimane che non si allenano, o perlomeno non si allenano da squadra, andando incontro a problematiche di carattere fisico/infortunistico visto anche il numero di gare da effettuare in poco tempo eventualmente anche giocando con turni infrasettimanali?

3) Considerando che in Toscana in tanti tornei le gare da disputare non sarebbero troppe è secondo Voi giusto che, in qualsiasi maniera venga deciso, in Toscana si addivenisse all’ultimazione dei campionati e in altre Regioni si decidesse in altra maniera con campionati non ancora ultimati e decisioni prese a tavolino? In questo caso il mio pensiero è un no certo in quanto la decisione, a mio parere, dovrebbe essere unanime dettata dalla Federazione Gioco Calcio e non decisa arbitrariamente Regione per Regione;

4) E cosa succederebbe se a seguito di eventuale ripresa delle gare (con partecipazione di atleti, dirigenti e pubblico sulle tribune che in buona parte sono genitori, fidanzate, ecc.) uno dei ragazzi risultasse positivo…….? Tutta la squadra ferma in quarantena e……campionato di nuovo bloccato!

Queste sono solamente alcune delle domande che mi e Vi pongo e che sicuramente avranno risposte con opinioni e considerazioni diverse ma che dovrebbero essere date senza tener conto della posizione di ciascuno di Noi con le rispettive Società, con gli obbiettivi sino ad ora raggiunti e quelli magari falliti ma solo nell’ottica della salute dei ragazzi e di coloro che gravitano nel mondo del calcio.

Di una cosa sono certo che non ci potrà essere decisione presa CHE POSSA ACCONTENTARE TUTTI con Società che potranno essere penalizzate da una posizione di vertice ad altre gratificate nonostante una posizione in zona retrocessione o, in caso diverso, società penalizzate da mancata effettuazione di play-off o play-out o, addirittura, qualcuna danneggiata dalla mancata effettuazione di gare di recupero…….e, pertanto, a mio giudizio, la decisione non dovrà essere di natura tecnica o amministrativa ma dovrà essere presa solamente per la tutela dei ragazzi!

Da tenere inoltre in debita considerazione che questa situazione economica porterà certamente alla mancata iscrizione o alla fusione di molte Società per continuare ad effettuare l’attività sportiva, in tutte le categorie, e che detti posti potranno essere occupati privilegiando quelle Società che occupavano nella stagione attuale posizioni di riguardo.-

Forse, ma sottolineo il forse vista la difficoltà di trovare una soluzione condivisa e di gradimento, si potrebbe pensare per accontentare quante piu’ Società e nel caso in cui si ritenga di fermare i giochi, di pensare a promuovere la prima o le prime due delle attuali classifiche senza effettuare retrocessioni riformulando il numero delle partecipanti a ciascun campionato anche in considerazione di quanto sopra illustrato (rinunce/fusioni)…..ma è solamente una delle mille ipotesi praticabili cui andranno demandati gli organi ufficiali per decidere in merito!

FUTURO: non si prospettano momenti facili, in generale, per la ripresa dell’attività economica e sociale del Ns paese cosa che, inevitabilmente, si rifletterà anche su tutte le Società sportive per un prossimo futuro (leggi inizio prossima stagione 2020/2021 e seguenti) ma che mette già in questo momento a disagio le stesse a seguito di: mancanza di effettuazione tornei di fine stagione e gare di campionato con i relativi incassi, quote non ancora del tutto pagate, difficoltà nel portare a termine con buon fine le già poche sponsorizzazioni in corso (….e figuriamoci cosa succederà poi!) e molto altro!

Ritengo a tal fine che per le Società sia estremamente importante, di comune accordo tra loro e con la Federazione, cominciare sin da subito (questo si’) a programmare un futuro che dovrà essere sicuramente corredato da agevolazioni (soprattutto se i tornei non avranno ultimazione regolare…) richiedendo:

- agevolazioni e dilazionamento temporale per iscrizioni del prossimo anno;
- dilazionamento con congruo sconto nel pagamento dei cartellini;
- agevolazioni da concordare con gli enti preposti al pagamento di utenze (luce, acqua, gas, ecc.) e per tassa rifiuti;
- ogni e qualsiasi altra problematica che possa consentire alle Società di ripartire senza…..affogare nelle tante problematiche che si presenteranno quotidianamente!

Come vedete le problematiche, attuali e future, sono tante e molto importanti e tutti Noi dovremo accettare, senza riserva alcuna, cio’ che verrà deciso in materia sportiva tenendo ben presente che la vera partita per il futuro del calcio dilettantistico/settore giovanile…..si giocherà su altri campi!

                                                                                            Simone Nardi
                                                                                direttore sportivo Atletico Lucca

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Stefano CIUCCI approda alla Scuola Calcio "G. DEL CHIARO"

La scuola calcio “G. Del Chiaro” pensa al futuro e non si fa trovare impreparata. La società bianco-celeste del presidente Dante Raffaelli saluta Leonardo Massoni, al suo posto arriva come Direttore Generale Stefano Ciucci, un nome importante, come importanti sono i suoi trascorsi sia da giocatore con campionati nella massima serie che da allenatore con otto anni sulla p...leggi
24/06/2020

VIDEO: "BASTA con il MERCATO dei BAMBINI della SCUOLA CALCIO"

Da tempo Andrea De Luca, nuovo responsabile (insieme a Luca Pieri) della Scuola Calcio della Folgor Marlia, ha posto l'indice verso il cosidetto "mercato" dei ragazzi che non pensava esistesse. "Per me fino a una certa età, alla categoria Esordienti, i ragazzi devono giocare vicino casa dove c'è un ambiente sano. Non vedo differenza da una società all'altro. Sto not...leggi
22/06/2020

"SAMUELE LETO SEMPRE NEI NOSTRI CUORI"

Un piccolo gesto per un commovente ricordo. Una storia straziante quella di Samuele Leto, il giovane calciatore diciassettenne scomparso lo scorso 1 giugno in un drammatico incidente stradale sulla via Pesciatina, a Lunata, in provincia di Lucca.   A distanza di alcune settimane, i ragazzi con il quale Samuele aveva iniziato a giocare nalla Folgore Segromigno hanno voluto dedi...leggi
15/06/2020

La PIEVE SAN PAOLO rinuncia alle squadre AGONISTICHE GIOVANILI

Il Consiglio Direttivo della Pieve San Paolo (Lucca) ha deciso a malincuore di non allestire le squadre a undici, a parte la Terza categoria e la Juniores Provinciale. Confermato in Terza l'allenatore dello scorso anno Fambrini, mentre la Juniores avrà come Responsabile Roberto Cintolesi Questa decisione è stata presa per due motivi, come spiega il Presidente del sodalizio...leggi
17/06/2020

"Nessun ADDIO, respingiamo le DIMISSIONI di ROBERTO CINTOLESI"

Dopo le annunciate dimissioni di Roberto Cintolesi dall'incarico di diesse della Pieve San Paolo di qualche giorno fa (LEGGI QUA), ecco la ferma risposta da parte della società con in testa il suo Presidente Giancarlo Puttini che insieme a tutto il Consiglio l...leggi
04/06/2020

Si interrompe la COLLABORAZIONE tra l'ACADEMY PORCARI e KSS

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato della Koala Soccer School: La KSS rende noto che dopo due straordinari anni di collaborazione con la scuola calcio Academy Porcari, nei quali abbiamo impartito a tutte le categorie dell’attività di base, con grande professionalità ed in modo molto meticoloso, le nostre metodologie, anche attraverso una formazione continua de...leggi
01/06/2020

Il MONTECARLO torna a fare ATTIVITA' GIOVANILE

L'ASD MONTECARLO (Lucca) ha dato il via ad un importante progetto riguardante il settore giovanile, nell’ottica di partecipare all’attività federale dalla prossima stagione agonistica. Un progetto che prende forma tornando dopo un’assenza di 15 anni e che vede l’importante sostegno dell’Amministrazione Comunale e di alcuni importanti partner. &...leggi
01/06/2020

Federico Checchi saluta lo JUNIOR SPORT PIETRASANTA

Dopo cinque stagioni Federico Checchi lascia lo Junior Sport Pietrasanta- E' lo stesso trentacinquenne allenatore versiliese a comunicarlo a TOSCANAGOL. "Con oggi termina ufficialmente la mia avventura da allenatore allo Junior Sport Pietrasanta! Sono stati 5 anni intensi e allo stesso tempo pieni di soddisfazioni dove ho avuto la fortuna di allenare più di 100 bambini e rag...leggi
28/05/2020

Il CGC CAPEZZANO pensa al FUTURO:ecco due NOVITA' per la SCUOLA CALCIO

In attesa di quanto verrà disposto dalla Figc per la prossima stagione il Cgc Capezzano inserisce nel proprio organico tecnico/organizzativo altre due pedine importanti per rafforzare e rilanciare l'attività. A rivestire il ruolo di Responsabile Tecnico dell'attività di base, dalla categoria Pulcini ai Primi Calci, arriva dallo Sporting Massarosa Alessandro Oggiano (NELLA F...leggi
15/05/2020

L'ACADEMY PORCARI finanzia dei BUONI SPESA per le FAMIGLIE bisognose

Simpatica e lodevole iniziativa dell'Academy Porcari in collaborazione con l'assocazione "Porcari Attiva" che comprende i commercianti del centro in provincia di Lucca. E' la stessa associazione a spiegarlo con un proprio comunicato. "E' con grande piacere che abbiamo colto la richiesta di collaborazione della dirigenza della società Academy Porcari che, come sempre, anch...leggi
15/04/2020

VIDEO, gli AUGURI di PASQUA dell'ATLETICO LUCCA 2004

Si allunga la quarantena. Ormai siamo arrivati a Pasqua e, chi può, sfrutta giardini e cortili per allenarsi e tirare due calci ad un pallone. Tutti gli spazi sono buoni per poter "scaricare" ansie e tristezze quotidiane.  E' il caso dei ragazzi dell'Atletico Lucca 2004 che, seguendo un po' quanto stanno facendo altre squadre, hanno voluto fare gli AUGURI PASQUALI con un VID...leggi
10/04/2020

I tornei di PASQUA di ALTOPASCIO si giocano... ONLINE

Ad Altopascio la tradizione vuole che Pasqua e Pasquetta si passino sul sintetico dell'Asd Tau Calcio Altopascio. Pasqua in Amaranto, infatti, era un appuntamento fisso che segnava l'inizio della bella stagione. Quest'anno la tradizione cambia ma neanche troppo: la società amaranto ha lanciato il Torneo virtuale di Pasqua, dedicato ai ragazzi del Centro Formazione Inter, dell'Academy Tau...leggi
10/04/2020

VIDEO, i PORTIERI si ALLENANO a...CASA

Ancora una simpatica iniziativa di Davide Quironi e dello staff di IMPARANDO FOOWEL dedicata al mondo dei portieri. Quironi ha chiesto ai PORTIERI che partecipano agli STAGES di CORFINO (LUCCA) di inviare un loro VIDEO su come stanno ALLENANDOSI a casa in questo periodo di emergenza.  "Voglio ricordare a tutti i portieri d'Italia - dice il preparatore delle Naziona...leggi
17/03/2020

VIDEO, l'ACADEMY PORCARI aspetta TUTTI sui CAMPI da GIOCO

L Academy Porcari, società della provincia di Lucca, non vuole perdere tempo e piangersi addosso, ma ha deciso di essere vicino ai suoi tesserati mandando delle schede di allenamento da eseguire nelle proprie abitazioni. Inoltre il "vulcanico" presidente Stefano Silla ha voluto che fosse realizzato un VIDEO, che possa essere da "esempio" per tutte le società. In esso ...leggi
17/03/2020

La RIVINCITA di Alan RENUCCI e la grande ASCESA del CASTELNUOVO

Sale sempre più in alto la formazione Juniores del Castelnuovo Garfagnana, che con il quarto successo interno consecutivo (2-1 sulla Massese nell'ultimo turno) si trova attualmente in quinta posizione nel Girone B Regionale (al pari della Galcianese) con 38 punti quando mancano cinque giornate al termine della regular season. Grande artefice della scalata gialloblu è ...leggi
04/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08046 secondi