Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Prato


SQUALIFICA RIDOTTA,ma non BASTA per evitare la perdita delle REGIONALI

Non si risolve il problema per la Zenith Audax dopo la sentenza della Corte d'Appello regionale

Ricordate la vicenda (LEGGI QUA) che TOSCANAGOL ha raccontato nel mese di Aprile e che ha coinvolto la Zenith Audax, una delle società toscane più importanti che si trova a dover "combattere" una battaglia giudiziaria sportiva dopo una sentenza relativa al campionato Giovanissimi Regionali. Ebbene, dopo il ricorso alla Corta d'Appello regionale, la squalifica del dirigente Santanni (quel giorno assistente di parte dell'arbitro) è stata ridotta da quindici mesi ad un anno. 

Ma non basta questo per evitare alla Zenith Audax la perdita delle categorie regionali per la prossima stagione. Il regolamento infatti parla chiaro. 

NON possono essere ammesse a partecipare ai Campionati Regionai le squadre di Società che, in ambito di attività di Settore Giovanile e nel corso della stagione sportiva 2021/2022, INCORRONO in una sola delle seguenti preclusioni:

ESCLUSIONE dai Campionati Regionali in ENTRAMBE le CATEGORIE

1. mancata partecipazione, nella precedente stagione sportiva (2021/2022) a campionati o tornei organizzati dalla F.I.G.C. nelle categorie Allievi, Giovanissimi, Esordienti e Pulcini (escluse le Società Professionistiche).
2. provvedimenti di cui all'art. 9 del Codice di Giustizia Sportiva che determinano, per il singolo soggetto, una sanzione tra squalifica ed inibizione di durata complessivamente pari o superiore a 12 mesi, inflitti al Presidente o a qualsiasi altro Dirigente o Collaboratore tesserato per la Società;
3. condanna della Società per illecito sportivo

Di fatto la riduzione della pena non risolve la problematiche per il club pratese che ora sta valutando cosa fare. C'è la possibilità di rivolgersi a un ulteriore organo della Giustizia Sportiva e qua ci sposta nell'ambito nazionale: si tratta del Tribunale Nazionale Federale. Lunedì prossima ci sarà un incontro con un avvocato e poi saranno prese le decisioni.

CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI

stagione sportiva 2021/2022 Gara del 3.4.2022 fra Zenith Prato SSDRL (ospitante) vs Sporting Arno (ospitata) disputata a Prato, via del Purgatorio n. 81/A, campo “Bruno Chiavacci” – risultato 5-3

La società Zenith Prato SSDRL proponeva reclamo, chiedendone la riduzione, avverso la sanzione della inibizione a svolgere ogni attività fino al 7.6.2023 comminata dal GST al Dirigente Marco Santanni che, allontanato per aver offeso il DG, dopo la notifica, lanciava con violenza la bandierina verso l’arbitro, non colpendolo per circa 30 cm e, nel contempo, persisteva nelle offese, poi reiterate anche dalla tribuna.

Sostiene la società reclamante a fondamento del proprio reclamo la necessità di una diversa valutazione di gravità del fatto occorso non provenendo dal Santanni le proteste avverso il DG ma dalla Tribuna e dovendo considerare quello del dirigente (lancio della bandierina) un mero gesto di stizza e di reazione alla decisione del DG in merito alla sua espulsione, gesto non connotato da alcuna volontarietà o intenzionalità di mettere a rischio l’incolumità dell’arbitro, essendo stato il lancio indirizzato verso il terreno.
In via istruttoria, la reclamante chiede l’audizione del Dirigente Santanni, unitamente al Presidente della società.

La Corte ha convocato la reclamante per la discussione dei motivi di cui al reclamo all’udienza del 29.4.2022 ove ha udito, come da loro richiesta, sia il Presidente che il Dirigente Santanni previamente dando loro lettura del supplemento di rapporto che conteneva pedissequa conferma di quanto già indicato nel referto.

All’audizione, presente il legale della reclamante, questi si riportava integralmente al proprio reclamo, insistendo per la riduzione della sanzione, ribadendo l’assenza di volontarietà ed intenzionalità nel gesto del Signor Santanni, genitore di uno dei calciatori oltre che Dirigente e portava a conoscenza della Corte l’iniziativa della società di organizzare corsi di formazione per genitori affinchè quest’ultimi possano, per il futuro, esplicare al meglio i ruoli a loro affidati: il Signor Santanni si scusava per i fatti accaduti.

Il reclamo può trovare accoglimento nei termini che seguono.

La condotta del Dirigente deve essere annoverata quale condotta violenta tenuta nei confronti di un ufficiale di gara ex art. 35 CGS, essendo stata in tal modo cristallizzata dal DG sia nel referto di gara che nel successivo supplemento, elementi entrambi ai quali deve essere riconosciuta da questa Corte l’indubbia fede privilegiata conferitale dal CGS stesso

In entrambi i documenti, infatti, l’arbitro, oltre a confermare le offese reiterate, asserisce chiaramente essersi trattato, con riferimento al lancio della bandierina, di gesto compiuto con violenza, a lui rivolto, commesso con la chiara intenzione di colpirlo, con ciò smentendo quanto asserito dalla reclamante in punto di assenza di volontarietà ed intenzionalità del fatto.

Del resto, secondo la giurisprudenza di questa Corte, la “condotta violenta” può essere integrata da un comportamento connotato da intenzionalità e volontarietà diretto sia a causare danni da lesioni personali oggettivamente certificabili ma anche soltanto a porre in pericolo l’integrità fisica altrui come avvenuto nel presente caso, non avendo la bandierina colpito l’arbitro, schivato per circa trenta cm.

Ciò precisato, in tal modo inquadrata la condotta, venendo ora ad analizzare il quantum della sanzione inflitta, questo appare non proporzionato al fatto effettivamente occorso e, pertanto, la sanzione merita una riduzione.

L’art. 35, comma 3 CGS punisce le condotte violente tenute dai dirigenti nei confronti degli ufficiali di gara con la sanzione minima edittale di un anno di inibizione.

Orbene, alla luce della citata norma, trattandosi di condotta, appunto, violenta, non potendosi scendere al di sotto del minimo edittale normativamente individuato, tenuto conto dei precedenti di questa Corte, è da ritenersi congrua una riduzione della sanzione inflitta ad un anno, tenendo in debito conto le circostanze della assenza di conseguenze nel gesto, seppur riprovevole, compiuto dal Dirigente, delle scuse fatte da quest’ultimo e dell’impegno fattivo dichiarato dalla società nell’organizzare corsi di formazione per i genitori impegnati in ruoli societari.

P.Q.M.

La Corte Sportiva d'Appello Territoriale accoglie il reclamo e per l’effetto riduce la sanzione dell’inibizione inflitta al Dirigente Santanni ad 1 (uno) anno, ovvero sino al 7 aprile 2023, disponendo la restituzione della tassa di reclamo.

Il Segretario                        Il Presidente                                Giudice relatore Estensore
(Coli Renzo)                  (Carmine Compagnini)                               (Silvia Cristalli)

Delibera depositata in data 30/04/2022 e registrata, sotto la medesima data, al n.82.del Registro protocollo generale della C.S.A.T. della Toscana

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/05/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



Ecco chi sarà il nuovo ALLENATORE della JUNIORES del CF2001

CF2001 comunica che si è interrotto il rapporto professionale con mister Gabriele Nesti, mister della Juniores. Conseguentemente annuncia che il mister della Juniores per la stagione 2022/23 sarà Francesco Campolo. Il mister fresco vincitore di un campionato con la Valbisenzio, vanta già importanti esperienze alla Fortis (Allievi Regionali) ed al Rinascita Doccia, d...leggi
21/06/2022

"Ad oggi PARTECIPEREMO al campionato ALLIEVI REGIONALI"

Comunicato del Viaccia su alcune notizie apparse negli ultimi giorni che vorrebbero non vedere il club al via del prossimo campionato Allievi. Il Viaccia Calcio, in merito ad alcune notizie uscite sulla nostra eventuale non partecipazione al prossimo campionato Allievi Regionali, comunica che tali informazioni hanno come unico scopo quello di infondere incertezza e dubbi tra i n...leggi
15/06/2022

DUE RAGAZZI premiati per i loro bei GESTI di FAIR PLAY

Sabato scorso, presso l’impianto sportivo del Rinascita Doccia, sono stati premiati due allievi della scuola calcio Raffaele Amidei e Riccardo Billi che si sono contraddistinti per particolari gesti di fair play. L’Assessore allo Sport del Comune di Sesto Fiorentino Damiano Sforzi, il Presidente del C.R. Toscano LND Paolo Mangini, il Preside...leggi
09/06/2022

IL VIACCIA CALCIO annuncia il PARCO ALLENATORI per la nuova STAGIONE

Il Viaccia Calcio ufficializza l'area tecnica per la stagione sportiva 2022-2023 Settore Giovanile gestita dal DS Marzio Cardaropoli. Un dettaglio mirato in vista di una stagione ricca di valori sportivi, sarà composta da figure qualificate e soprattutto utili ai progetti di sviluppo: si parte con gli Allievi regionali - Under 17 dove la panchina è stata assegnata a M...leggi
08/06/2022

Prime ADESIONI alla nuova SCUOLA CALCIO del PRATO

In settimana è partita la scuola calcio del Prato che è ripartita a distanza di alcuni anni. Ad accogliere i ragazzi il capitano Scianname e mister Pratesi, vice di Favarin, e i preparatori atletici Bellini e Chiatto. Buona affluenza visto anche la difficoltà essendo aperto ai non tesserati Continueranno gli open day anche a giugno 7 -9 -21-23Nella prima ...leggi
27/05/2022

Torneo "Enio QUINTAVALLE", ecco le SQUADRE partecipanti

Domenica 15 maggio presso il Campo Sportivo “Carlo Martelli” di via Braga - Tavola PO, si terrà il 4° Torneo Enio Quintavalle organizzato dall’A.S.D. Tavola Calcio in collaborazione con APPORT – Associazione Italiana Preparatori Portieri Calcio. Il torneo, quest’anno riservato alla categoria Primi Calci II anno 2013, è dedicato alla memori...leggi
13/05/2022

RIPARTE la SCUOLA CALCIO dell'A.C. PRATO: ecco il nuovo STAFF

Alla conferenza stampa tenuta al Lungobisenzio il presidente Stefano Commini ha presentato il nuovo staff della Scuola Calcio dell'A.C. Prato: Maurizio Ridolfi (coordinatore scuola calcio e allenatore juniores), Pier Paolo Biagi (direttore scuola calcio), Andrea Maretto (responsabile tecnico e Academy), Davide Carifi (segretario). "Siamo orgogliosi di poter contribuire alla form...leggi
28/04/2022


Un importante CLUB TOSCANO rischia di PERDERE le categorie REGIONALI

Sono momenti di grande apprensione in casa Zenith Prato, che rischia l'esclusione da Allievi e Giovanissimi Regionali per la stagione 2022/2023. Questo perché il dirigente Marco Santanni, guardalinee di parte in occasione della gara di Giovanissimi Regionali Elite contro lo Sporting Arno, è stato espulso, e successivamente squalificato per oltre un anno, come si ...leggi
14/04/2022

Si DIMETTE a SORPRESA un conosciuto DIRETTORE GENERALE

A.C. Coiano Santa Lucia A.S.D. comunica di aver ricevuto le dimissioni del Direttore Generale Mattia Di Vivona. "Grazie al Sig. Di Vivona per il contributo importante che ha dato alla crescita della nostra società. Il Sig. Di Vivona, pur lasciando con decorrenza immediata la funzione di Direttore Generale, assicurerà la necessaria transizione per tutto il tempo nec...leggi
08/04/2022

Nuova AVVENTURA per il Direttore Sportivo Marzio CARDAROPOLI

La società rossoblù Viaccia Calcio comunica di aver assegnato a Marzio Cardaropoli la direzione sportiva del settore giovanile. Figura nota sul territorio per aver già svolto la gestione tecnico-sportiva a Calenzano, Jolly Montemurlo, La Querce, Mezzana, Sporting Arno ed osservatore di FC Empoli; ultimamente  Direttore Generale al Casini Calcio. Queste le sue p...leggi
24/03/2022

Ecco le TRENTADUE PARTECIPANTI al 1° Trofeo PAMPALONI

Il 1° Trofeo Pampaloni sarà organizzato dal Coiano Santa Lucia e si terrà presso il Centro Sportivo “Vittorio Rossi” – Viale Galileo Galilei n. 146 – Prato, dal 25 aprile al 29 giugno 2022. La manifestazione, che si svolgerà con il patrocinio della Provincia di Prato, del Comune di Prato, del Comitato Regionale Toscana FIGC - LND, con la ...leggi
18/03/2022

La VIRTUS COMEANA completa lo STAFF DIRIGENZIALE

Entusiasmo è una parola bellissima: deriva dal greco e significa avere l’essenza (ousìa) di dio (theòs) dentro di sé. Un’immagine magnifica per indicare quella forza che ci spinge a gettarci in imprese eccitanti e avventurose, a dedicare tempo ed energie a qualcosa che ci piace, ad appassionarci ad un progetto o un’idea. E’ pro...leggi
08/02/2022

CARLO CAMBI torna a casa dopo cinque anni

Dopo cinque anni di assenza, Carlo Cambi torna al Tavola Calcio. L’esperto dirigente fiorentino torna al “Martelli” di Via Braga, dove per diciotto anni ha ricoperto diversi ruoli, ultimo quello di Direttore Generale, carica con la quale rientra in pista, pronto e motivato per risollevare le sorti del sodalizio rossoverde. "Non potevo più dire di no al P...leggi
18/01/2022

COIANO S. LUCIA, si dimette LATINI e la società chiama BUCAIONI

A.C. Coiano Santa Lucia comunica di aver ricevuto le dimissioni, per motivi personali, del tecnico degli U17 Allievi Regionali Sig. Stefano Latini. A.C. Coiano Santa Lucia ringrazia il tecnico per il lavoro svolto e gli augura le migliori fortune in campo professionale e sportivo....leggi
14/01/2022


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03041 secondi