Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


Si è SPENTO ad 86 ANNI un noto PERSONAGGIO del CALCIO LUCCHESE

Ci ha lasciati Rolando Bertolini, conosciuto con il soprannome di Kubler, volto storico dell'Atletico Lucca

Ci lascia una figura storica, testimone del pionierismo del calcio dilettantistico e giovanile degli anni del secondo dopoguerra e del boom economico. E’ infatti deceduto Rolando Bertolini, conosciuto da tutti gli appassionati del pallone lucchese con il soprannome di Kubler. Aveva 86 anni e fino ai tempi ai giorni precedenti alla pandemia non rinunciava mai alle sue passeggiate in bicicletta nelle vie del centro storico o nelle vie di S. Marco e di Sant’Anna. Per “Kubler” quelle erano occasioni di socializzazione per raccontare le sue impressioni e le sue esperienze su partite del Settembre Lucchese e sulle partite del “suo” Atletico Lucca.
La sua esperienza di dirigente sportivo iniziò alla fine degli Anni ’50 con l’Andrea Doria, una delle società che rappresentava gli antichi rioni del centro storico di Lucca (in particolare Porta di Borgo). Ricordava egli stesso a chi incuriosito gli chiedeva aneddoti su quel pallone d’altri tempi: “Ogni rione all’interno delle mura aveva la propria squadra, S. Anna, S. Donato e pochissime altre erano le società in rappresentanza dei suburbi fuori le mura”. Nei primi anni Sessanta fu presidente dell'Andrea Doria, una di quella società rionali con sede interne alla cinta urbana. In pochi anni, le squadre del suo club potevano contare un secondo posto nel campionato FIGC 63-64 oltreché trofei nelle maggiori competizioni dell’epoca quali la Coppa Cantoni e la Coppa Serchio, alzata al cielo dopo una epica finale contro l’Astor Lucca. Nel 1965-1966 l’Andrea Doria chiuse i battenti in quanto diversi protagonisti furono costretti ad allontanarsi da Lucca per motivi di lavoro o perché residenti altrove dopo il proprio matrimonio.

In quegli si sposò ed allargò la sua famiglia anche Bertolini (lascia infatti moglie e due figli) che, a differenza di tanti compagni di avventura con l’Andrea Doria, restò in lucchesia, passando nelle fila dell’Atletico Lucca, club a cui resterà definitivamente legato fino agli ultimi giorni della sua vita. Dopo la morte di “Traliccio” Candido Arrighi, che della società ne fu anima e socio fondatore nel 1970, Bertolini divenne presidente del club, carica che manterrà per circa un decennio (circa dal 1985 al 1996). Anni in cui al campo Henderson si sfornarono campioni andati poi a calpestare l’erba dei campi di serie A. Anni difficili a livello gestionale, perché la presidenza di Bertolini coincise con il passaggio della leadership dei soci fondatori (Galli, Serantoni, Traliccio, solo per citarne alcuni) alle nuove leve. Bertolini seppe condurre la società unendo doti manageriali e tratti umani, curando relazioni sia sul territorio sia oltre i confini cittadini e con club professionistici. Con il trascorrere degli anni, Bertolini lascia ai più giovani la massima carica dirigenziale ma non si defila, restando prezioso consigliere dei nuovi conduttori del club, disponibile al seguito di squadre e soprattutto tifoso delle squadre rossonere. Se non poteva assistere ad un match importante, immancabile ai dirigenti accompagnatori la sua telefonata post gara per conoscere risultati e aneddoti dei ragazzi del “suo” Atletico. Tra le sue attività extracalcistiche, quella di segretario dei Granatieri di Lucca; date le sue lunghe leve, il servizio militare lo svolse proprio nei granatieri di Sardegna.

L’attività calcistica era il gradevole passatempo dopo aver svolta l’attività lavorativa: per anni è stato titolare della falegnameria “Bertolini e Lovi”, autrice di numerosi arredi di negozi nel centro storico di Lucca e rinomata prima degli anni della diffusione dei colossi multinazionali anche nel settore del mobilio. Il soprannome Kubler deriva da un'impressionante somiglianza col ciclista svizzero vincitore di un Tour de France e di un Giro d'Italia. Bertolini infatti, al pari di Kubler, era magro, dinocciolato e con il naso aquilino. Da giovane ricevette in regalo una bicicletta e, in occasione di una tappa del “Giro” che prevedeva l’arrivo all’Abetone, decise di andare con alcuni amici al traguardo per assistere all’arrivo dei ciclisti. Raccontava lo stesso Bertolini che mentre saliva in bicicletta per appostarsi all’arrivo dei corritori, un gruppo di giovani studenti lo affiancarono e lo incitarono scambiandolo per lo scalatore e campione svizzero. Da quel giorno, per tutti, Bertolini è, e rimarrà, Kubler.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Michele Citarella il 22/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



RECUPERI SERIE D, è botta e risposta tra Ghiviborgo e Seravezza Pozzi

Mercoledì 26 Gennaio con alcuni recuperi nel girone D della serie D. Tra questi spicca il derby tutto toscano tra Ghiviborgo e Seravezza Pozzi. Ghiviborgo-Seravezza Pozzi 1-1 GHIVIBORGO VDS: Nucci, Grea, Baggiani, Lauria, Sorbo, Monacizzo, Fazzi, Bongiorni, Isufaj, Nottoli, Bachini. A disposizione Calu...leggi
26/01/2022

SERIE D GIRONE D, finalmente si gioca GHIVIBORGO-SERAVEZZA POZZI

Finalmente si gioca. Dopo il rinvio dello scorso 22 Dicembre 2021, mercoledì 26 gennaio si disputerà il recupero del Girone D di Serie D tra GhiviBorgo e Seravezza Pozzi. Sarà il match in cui Walter Vangioni, attuale allenatore del GhiviBorgo, ritroverà il club versiliese, dove ha vissuto cinque stagioni con risultati davvero importanti. Con l'arrivo ...leggi
26/01/2022

"Come comportarci con quei GIOCATORI che hanno l'AUTOSORVEGLIANZA?"

"La problematica principale che abbiamo noi adesso oltre al Covid, visite mediche e green pass, è la misura sanitaria di autosorveglianza che viene applicata se sei a contatto con un positivo. I ragazzi vengono messi in autosorveglianza per 5 giorni e portare la mascherina per 10 giorni, vanno a scuola regolarmente con ffp2, a giro con ffp2 ma non sappiamo se possono fare gl...leggi
21/01/2022

"Ecco come sto TRASFORMANDO il GHIVIBORGO"

Grande iniezione di fiducia in casa GhiviBorgo dopo la vittoria interna (2-1) contro la capolista Rimini, che ha permesso alla truppa di Walter Vangioni di lasciare l'ultimo posto del Girone D. Dal suo arrivo, l'ex tecnico del Seravezza Pozzi ha risollevato morale e classifica, affidandosi al 4-3-3 che sta dando buoni risultati. Eccolo ai nostri microfoni: "Con questo modulo l...leggi
22/01/2022

CGC CAPEZZANO PIANORE in FESTA per il DEBUTTO di Jacopo FAZZINI

Quando i sogni diventano realtà. Così si può raccontare l’esordio assoluto avvenuto tra i professionisti di Jacopo Fazzini classe 2003, entrato ad inizio supplementari della gara di Coppa Italia tra Inter e Empoli nientemeno che nella scala del calcio del “Giuseppe Meazza” di Milano. Quella frase che tutti hanno sentito in tv del tecnico Aurelio Andreazzol...leggi
21/01/2022

Nuove VISITE IDONEITA' dopo il COVID: uno SPECIALISTA ci spiega TUTTO

E’ un vero e proprio “specialista” della visita di idoneità sportiva. Da anni il dottor Carlo Giammattei è un personaggio molto conosciuto nell’ambito sportivo. A lui così ci rivolgiamo all’indomani dell’entrata in vigore del nuovo protocollo per il “RETURN TO PLAY”, ovverosia la nuova visita di idoneità per coloro che ...leggi
20/01/2022

SERIE D, rinviata la gara Sanmaurese-Real Forte Querceta

USD Real Forte Querceta (serie D girone D) rende nota la comunicazione del Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti con cui, a seguito di richiesta inoltrata dalle società, preso atto della documentazione allegata, proveniente da struttura sanitaria, tenuto conto, altresì, del protocollo predisposto dalla ASL competente per territorio e, comunque, dei provvedime...leggi
19/01/2022

La REDAZIONE di TOSCANAGOL colpita da un grave LUTTO

La redazione di TOSCANAGOL si stringe attorno al proprio Direttore Gino Mazzei per la scomparsa dell'amata mamma Enrica Scatena. "Sono molto vicino all'amico e collega Gino per la grave perdita, con lui e la sua famiglia ci conosciamo praticamente da quasi sessant'anni, da quando eravamo piccoli" - le parole di cordoglio di Carlo Del Prete. Venerdì 2...leggi
23/12/2021

SETTE nuovi DIRETTORI di GARA per la sezione AIA di LUCCA

Si è concluso il secondo Corso Arbitri Nazionale per arbitri di calcio del 2021 organizzato dalla Sezione AIA di Lucca. Le lezioni si sono tenute in presenza presso i locali sezionali e in modalità a distanza, sotto la gestione del Presidente Antonio Ruffo, del Segretario Nicola Lazzareschi e del Referente per il Corso Arbitri Guido Baldassari, che hanno analizzato insieme ai cand...leggi
21/12/2021

Bella CENA di NATALE per tutti i COMPONENTI della FOLGOR MARLIA

Si è svolta presso i locali dello stadio di Marlia la cena di Natale di tutti i componenti della società. Bellissima l’atmosfera che si respirava, un grande gruppo di persone con una passione smisurata per il calcio e per la Folgor Marlia. Un'ottima base per ricostruire quel sodalizio che è stato per tanti anni punto di riferimento calcistico nella zona. Dopo ...leggi
15/12/2021

Prima cat. Girone A. Atletico Lucca fa suo il derby

Atletico Lucca – Folgor Marlia 1-0 ATLETICO LUCCA: Pannocchia, Davini, Giuliani, Casini, Biagini, Cuoco, Gatto (39’ st Lena), Angeli (8’ st Segnalini), Ndiaye (15’ st Niccolai), Galli, Tabarrani (39’ st Berrettini). A disp. Discini, Kaia, Ferretti. All. Luca Matteucci. FOLGOR MARLIA: Mariotti, Bocca (3...leggi
12/12/2021

SECONDA GIR. C, MIRKO GIOE' è il nuovo ALLENATORE dell'ACADEMY TAU

In occasione del suo compleanno (sono 44, auguri anche da parte di TOSCANAGOL), l'Academy Tau (Seconda categoria gireone C) ufficializza che Mirko Gioè sarà il nuovo allenatore della Prima squadra, prendendo il posto di Emanuele Biondi che, per motivi personali, non ha potuto proseguire la sua avvent...leggi
09/12/2021

SERIE D GIRONE D, il REAL FORTE QUERCETA si impone sul campo del FORLI

Forlì - Real Forte Querceta 0-2 FORLI: De Gori, Gkertsos, Ronchi, Giacobbi (64’ Capitanio), Boccardi (80’ Longobardi), Dominici (72’ Nisi), Buonocunto (58’Borrelli), Ballardini, Rrapaj, Schirone (46’ Amaducci), Santi. A disposizione: Stella, Togni, Fabbri, Piva, Borrelli, Longobardi, Nisi, Capitanio, Amaducci. Allena...leggi
09/12/2021

Un CLUB di PRIMA CATEGORIA annuncia il NOME del nuovo ALLENATORE

Cambia l'allenatore del Vagli, attuale ultima forza del Girone A di Prima Categoria. Dopo aver sollevato dall'incarico Roberto Biagioni, la società ha deciso di affidare la panchina a Francesco Fiori. Questo il comunicato del club: Francesco Fiori è il nuovo allenatore del Vagli. Per la prima volta sulla nostra panchina siederà un “vaglino...leggi
09/12/2021

CAMBIO di ALLENATORE per una squadra TOSCANA di SERIE D

Cambia la panchina del Seravezza Pozzi, che nonostante l'ottavo posto nel Girone D di Serie D, ha deciso di sollevare dall'incarico il tecnico Alberto Ruvo. La decisione del club versiliese è arrivata dopo il k.o. interno contro l'Alcione Milano. Già scelto il nome del sostituto, optando per una soluzione interna. A.S.D. Seravezza Pozzi Calcio comunica di aver eson...leggi
09/12/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07192 secondi