Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

EMPOLI e FIORENTINA, così ripartono le due toscane della Serie A

La Toscana sogna in grande. L’anno prossimo saranno due le squadre che militeranno in Serie A. Mentre la Fiorentina ha riconquistato il massimo palcoscenico da tempo, l’Empoli è riuscita a fare il suo ritorno vincendo l’ultimo campionato di Serie B, ottenendo così la promozione senza passare per i playoff. Un cammino lodevole quello dei ragazzi di mister Dionisi, che da poco ha sposato la causa del Sassuolo. Due anni fa l’Empoli aveva perso proprio ai playoff contro il Chievo, ma nella passata stagione ha lasciato intendere da subito che sarebbe stato in corsa per il primo posto. Adesso i tifosi sognano a ragione di rivivere fasti simili a quelli dei tempi di Sarri, che gettò proprio in Toscana le basi del “sarrismo” poi evolutosi a Napoli.

Ancora oggi giocatori come Hysaj, Zielinski e Caputo sono protagonisti in Serie A. Dopo un paio di esperienze tra il 2017 e il 2019, durante le quali arrivarono una promozione e una retrocessione, la squadra è tornata in mano ad Aurelio Andreazzoli. Oggi la rosa dell’Empoli non vanta grandi nomi e deve affidarsi principalmente ai guizzi di Mancuso e La Mantia, ma c’è ancora tempo affinché la sessione di mercato estiva riesca a consegnare agli azzurri qualche rinforzo degno di nota, così da poter lottare al meglio per la salvezza. Non potrà che essere questo l’obiettivo principale dell’Empoli, almeno per il prossimo anno.

Discorso totalmente diverso per la Fiorentina. I viola vogliono tornare in Europa, ma da anni si ritrovano invece col dover lottare per non finire in Serie B. Il progetto tecnico appare piuttosto confuso e di recente ha subito diversi scossoni. Gennaro Gattuso era stato scelto come nuovo allenatore della Fiorentina subito dopo la fine del suo mandato a Napoli, ma una serie di incomprensioni con il presidente Commisso ha portato alla rescissione anticipata del contratto. A sedere sulla panchina più chiacchierata di Firenze sarà dunque Vincenzo Italiano, uno dei migliori tecnici della scorsa Serie A, che con il suo Spezia ha fatto spesso del male anche alle big più blasonate.

Ribery ha lasciato la città e persino Giancarlo Antognoni, bandiera indiscussa della piazza viola e nominato club manager nel 2017, non fa più parte dell’organigramma viola. A far sperare i tifosi in una stagione rosea è l’esplosione di Dusan Vlahovic, che nel girone di ritorno dell’ultimo campionato ha cominciato a segnare a raffica. Il serbo è avvertito: la Fiorentina è ormai sulle sue spalle e dovrà essere lui a trascinare la squadra, almeno nei primi mesi. Magari con gli appoggi giusti da parte di Gaetano Castrovilli, altra stellina della rosa viola e fresco campione d’Europa con la Nazionale.

Oggi è ancora presto per spendersi in qualche pronostico, ma considerando i valori attuali di Empoli e Fiorentina non si può escludere che entrambe saranno invischiate nella lotta per la salvezza. Molto dipenderà anche dalle primissime partite. Per il momento i pronostici non sorridono troppo alle toscane e non c’è bisogno di sapere come funzionano le scommesse sul risultato esatto o di essere un super-esperto di statistiche e previsioni calcistiche per prevedere che entrambe le squadre saranno destinate a subire comunque parecchi gol. Rimane da capire quanti ne verranno realizzati…

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/07/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,08982 secondi