Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Firenze


SERIE D, GRASSINA raggiunto e infuriato con l'ARBITRO

Il Cannara pareggio a tempo scaduto grazie a un'azione su calcio d'angolo contestato

Delusione cocente in casa Grassina per il pareggio arrivato nel finale sul campo del Cannara. La società del presidente Zepponi si lamenta (e non poco) per quanto accaduto nel minuti finali. Il gol arrivato in pieno recupero pesa e non poco sulla classifica dei rossoverdi che vedono lo Scandicci allontanarsi. Ecco il commento sulla pagina facebook del club fiorentino.

"Potevamo scegliere qualsiasi istantanea per dare il finale di Cannara-Grassina. Abbiamo scelto questa. È finita 1-1, gli umbri pareggiano al 95' con Orazzo sugli sviluppi di un corner che non andava neanche battuto. Abbiamo chiuso in nove per i rossi a Zagaglioni e Matteo. Contestiamo un arbitraggio che probabilmente faticherebbe a dirsi sufficiente persino in una partita della parrocchia, oltre agli insulti e alle provocazioni ricevuti dopo il 90' che hanno portato al parapiglia finale. Finale da Cannara:1-1".

Questo il racconto della partita:

E’ un punto solo. Potevano e dovevano essere tre, e i rimpianti non mancano, soprattutto visto che il pari del Cannara matura all’ultimo secondo sugli sviluppi che molto probabilmente non si doveva neanche battere. Ma resta anche tanto orgoglio, se è vero che i rossoverdi sfoderano un’altra prestazione maiuscola e vengono pesantemente penalizzati dall’arbitraggio che lascia il Grassina in nove, coi rossi a Zagaglioni (al 58’) e a Matteo (all’89’) che costringono Villagatti e soci a sforzi supplementari per centrare una vittoria che sarebbe stata più che meritata.

Cannara è l’ultima trasferta in Umbria della stagione: mister Innocenti recupera Salvadori (che a Città di Castello si era rotto il setto nasale) e lo piazza al centro della difesa con capitan Villagatti, mentre sugli esterni agiscono il rientrante Gianneschi e il rispolverato Matteo. In mezzo al campo Torrini e Nuti al fianco di Zagaglioni, mentre l’attacco vede i confermati Bellini e Calosi a supporto di Marzierli. Di fronte un Cannara già ampiamente salvo, che si affida alla vena realizzativa del capocannoniere Ubaldi e dell’esperto Bazzoffia. Pronti-via e i padroni di casa si fanno vedere con un cross profondo di Frustini che trova il colpo di testa di Fofana, palla alta di poco. Al 12’ prima chance per i rossoverdi: corner di Zagaglioni per il colpo di testa di Salvadori sul primo palo, il pallone esce di centimetri sopra la traversa.
 
Ma sono le prove generali per il gol: Zaga ha il piede caldissimo e sventaglia di quaranta metri per lo scatto di Bellini, stop perfetto e diagonale secco a trafiggere Lori sul palo lontano: uno a zero Grassina al 13’. La spinta dei ragazzi di Innocenti non s’arresta: Calosi porta a spasso mezza difesa locale e prova il destro a giro, che finisce centrale. Il Grassina meriterebbe il raddoppio per l’intensità con cui gioca la prima frazione: Torrini spara dalla distanza, ma Lori si distende e mette in angolo. Al 39’ l’occasione più ghiotta: Bellini si invola ancora sulla destra e mette teso, Marzierli non ci arriva, Calosi è tutto solo e la piazza da sotto misura, ma trova il riflesso di Lori a dirgli di no. Nel finale di tempo il Cannara si fa vedere in contropiede con Fofana che sterza col sinistro e cerca il tiro a giro, ma incoccia la parte alta della traversa.
 
Nella ripresa Del Lungo rileva Gianneschi per controllare la fascia sinistra ed il copione non sembra cambiare, col Grassina che fa la partita alla ricerca del raddoppio e ci riprova con Calosi, il cui destro è debole. Al 58’ però arriva il primo episodio cruciale della gara: Zagaglioni lotta in mezzo al campo con Bazzoffia e secondo l’arbitro commette un fallo trattenendo l’attaccante locale e rimediando la seconda ammonizione.
 
Rossoverdi in dieci con oltre mezzora da giocare. Cambi inevitabili: fuori Bellini e Calosi, dentro Favilli e Sottili. Si passa a cinque dietro con Torrini e Nuti a cercare di dare supporto ad un infaticabile Marzierli che lotta come un leone in mezzo alla ruvida coppia difensiva umbra: di falli fischiati in favore del 9 rossoverde, però, nemmeno l’ombra. Eppure il Grassina non rinuncia ad attaccare: il solito Marzierli conserva palla col fisico e crossa dentro per Torrini, colpo di testa in avvitamento e pallone fuori di poco. Poi è sofferenza, anche se il Cannara, di conclusioni nello specchio, non ne colleziona nemmeno una fino al finale, quando il nuovo entrato Massa la gira al volo su corner basso, ma Mataloni respinge. Poi accade di tutto: all’89’ Matteo rimedia il secondo giallo per una trattenuta (anche questa più che discutibile) su Ubaldi, e la squadra in rossoverde si ritrova addirittura in nove. Poi il delirio: prima di una punizione dai trenta metri per il Cannara, il direttore di gara viene richiamato dal guardalinee, e, approfittando della sua distrazione, Moracci rifila una manata del tutto gratuita a Del Lungo.
 
L’attentissimo signor Poto di Mestre non si accorge assolutamente di nulla, poi viene richiamato dal secondo assistente e decide di comminare un…giallo a Moracci. Assurdo. Il resto è nella rabbia dei ragazzi a fine partita: punizione ribattuta in corner, a sua volta ribattuto, sul contro-cross (mentre il cronometri segna 98 minuti, quando ne erano stati concessi quattro di recupero) il subentrato Orazzo segna di testa. Solo a questo punto il direttore di gara ritiene che si sia giocato decisamente troppo e arrivano i tre fischi. Con annesso finale rovente anche per merito delle provocazioni e degli insulti ricevuti dagli avversari.
 
Finisce 1-1. Domenica 16 maggio si riparte con Grassina-Scandicci. Vietato mollare: chi vuole scendere dal carro scenda pure, noi abbiamo una salvezza da inseguire.
 
CANNARA (4-2-3-1): Lori, Dedja (73’ Orazzo), Cerboni, Moracci, Frustini (64’ Massa), Mattia, De Sanctis, Fofana, Bagnolo, Bazzoffia, Ubaldi. A disp.: Cocchini, Chiacchierini, Ravanelli, Brunetti, Corrado, Porzi, Faraghini. All.: Antonio Alessandria.
GRASSINA (4-3-3): Mataloni, Matteo, Salvadori, Villagatti, Gianneschi (46’ Del Lungo), Torrini (82’ Benvenuti), Zagaglioni, Nuti, Bellini (59’ Favilli), Marzierli, Calosi (63’ Sottili). A disp.: Cecchi, Rosi, Cavaciocchi, Marino, Diarrassouba. All.: Matteo Innocenti.
ARBITRO: Poto di Mestre (Roncari di Vicenza e Milillo di Udine).
RETI: 13’ pt. Bellini (G), 53' st. Orazzo (G).
NOTE: Ammoniti Moracci, Bagnolo, Matteo, Zagaglioni. Espulsi al 58’ Zagaglioni per comportamento scorretto e all’89’ Matteo per gioco scorretto. Tiri in porta 2-5. Tiri fuori 7-2. Angoli 8-5. Recuperi 0’+4’.
 
Fonte: ufficio stampa grassina calcio
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



SCANDICCI, importante COLLABORAZIONE con la CROCE ROSSA ITALIANA

Nasce una nuova importante collaborazione per il territorio di Scandicci. Lo Scandicci Calcio e la Croce Rossa Italiana di Scandicci hanno firmato l'accordo per una partnership che consentirà alla società blues di avvalersi della professionalità degli specialisti della Cri nei nuovi ambulatori di via Vivaldi. Traumatologia, ecografia, fisioterapia, psicologia, nutri...leggi
03/08/2021


Il tecnico dello SCANDICCI Athos RIGUCCI fa visita a SEMPLICI e SARRI

Si avvicina l'inizio della preparazione per lo Scandicci, verso la Serie D 2021/2022. E per mister Athos Rigucci sono giorni di importante formazione al seguito dei grandi allenatori toscani sulle panchine di Serie A. Il tecnico Blues, in attesa di iniziare quello che per lo Scandicci sarà il quindicesimo anno consecutivo nel massimo campionato dilettantistico, negli ultimi ...leggi
22/07/2021

Ecco come le SOCIETA' TOSCANE possono RISPARMIARE sulle UTENZE

Aiutare economicamente le società toscane è sempre stato uno degli obiettivi del Comitato regionale e a maggior ragione lo sarà nei prossimi anni. Come sanno bene molti  Presidenti di Società che gestiscono il proprio impianto sportivo, una delle voci che più incidono sul loro bilancio è rappresentata dal costo delle utenze....leggi
21/07/2021

Anche negli STATI UNITI D'AMERICA tifano... SCANDICCI

Jonathan Michael Edwards, 37enne americano, ha esportato negli USA la passione per i colori Blues dello Scandicci. Jonathan Micheal ha giocato allo Scandicci per tre anni, dal '93 al '96, quando era bambino, indossando anche la fascia da capitano nelle squadre giovanili, per poi tornare negli Stati Uniti. Ora vive in Texas, ma ha voluto condividere tramite i social dello Scandic...leggi
20/07/2021

DEL LUNGO saluta il GRASSINA: "Questo club è stato un PUNTO di SVOLTA"

Trema un po' la voce, a Tommaso Del Lungo, mentre chiacchiera per l'ultima intervista da giocatore rossoverde: "Ho vissuto emozioni intense nelle ultime ore. Ieri sera mi hanno anche organizzato una festa a sorpresa: è stato tutto splendido". Che effetto ti ha fatto firmare per l'Atalanta? "Quando entri in quel centro sportivo ti rendi conto di aver compi...leggi
09/07/2021

NASCE il nuovo Stadio "Piero TORRINI" di SESTO FIORENTINO

Non un semplice campo sportivo, ma un parco pubblico. Lo stadio Piero Torrini di Sesto Fiorentino si rifà il look. Nuova vita per la storica casa della Sestese Calcio. A presentare nel dettaglio il progetto di riqualificazione, rigenerazione e ammodernamento è stato l’ingegnere Simone Storai: “Il percorso è iniziato nel m...leggi
09/07/2021

La FORTIS JUVENTUS annuncia l'ARRIVO di una nuova figura nello STAFF

Nell’ambito di una sempre migliore organizzazione della struttura societaria l’Asd Fortis Juventus 1909 è lieta di annunciare l’inserimento nel proprio staff tecnico-organizzativo di Giacomo Barsotti. Classe 1977, ex calciatore (tra le altre Firenze Ovest, Antella, Vicchio, ecc...) e attualmente dirigente sportivo (Direttore Sportivo presso CF 2001, Albacarraia,...leggi
08/07/2021

"FRANCESCO BOSI è stato un GRANDE APPASSIONATO di SPORT"

Dichiarazione Paolo Mangini Presidente Comitato Regionale Toscana FIGC Lega Nazionale Dilettanti per la scomparsa di Francesco Bosi. "Vorrei esprimere a nome del Comitato Regionale Toscana Lega Nazionale Dilettanti e mio personale le più sentite e sincere condoglianze per la scomparsa di Francesco Bosi, uomo politico di spessore ma anche uo...leggi
04/07/2021

E' morto FRANCESCO BOSI, padre di LORENZO e PAOLO

E' morto a 76 anni a Firenze Francesco Bosi, due volte deputato, due volte senatore e sottosegretario alla Difesa nel Governo Berlusconi, già sindaco di Rio Marina all'Isola d'Elba. Era molto legato all'Isola d'Elba (luogo d'origine della moglie), dove è probabile che verrà sepolto. A darne notizia è il segretario nazionale Udc Lorenz...leggi
04/07/2021


ECCELLENZA, ufficializzato il nuovo ALLENATORE della VALDARNO FC

La Valdarno Football Club ha scelto la guida tecnica per la conduzione della prima squadra nel prossimo campionato di Eccellenza. Il Presidente Simone Simoni ed il DS Emiliano Frediani annunciano Marco Becattini come nuovo mister per la stagione 2021/22. Becattini, classe 1981, è cresciuto calcisticamente nel Figline, ha giocato fra le altre squadre anche con il Sansovino...leggi
30/06/2021

SERIE D, lo SCANDICCI annuncia il nome del nuovo ALLENATORE

Lo Scandicci ha il piacere di annunciare che la guida tecnica della Prima Squadra è stata affidata a mister Athos Rigucci. Rigucci arriva sulla panchina Blues dopo le esperienze con Lornano Badesse, San Donato Tavarnelle, Follonica Gavorrano, Aquila Montevarchi e Castelnuovese. "È un allenatore importante, un profilo di alto livello - commenta il P...leggi
30/06/2021

La SAN MICHELE CATTOLICA VIRTUS ricorda il compianto Paolo ROSSI

Una serata emozionante per ricordare Paolo Rossi e per inaugurare le Olimpiadi della Città Metropolitana di Firenze. Si è svolta nel Centro Sportivo San Michele la partita inaugurale delle Olimpiadi della Città Metropolitana di Firenze, una gara organizzata in memoria del compianto Paolo Rossi tra la squadra classe 2007 della San Michele Cattolica Virtus e...leggi
24/06/2021

ECCELLENZA, è SEPARAZIONE tra Matteo TANTULLI e la FORTIS JUVENTUS

L’Asd Fortis Juventus 1909 comunica che il Direttore Sportivo Matteo Tantulli al termine della stagione, lascerà il proprio incarico. Per Tantulli una crescita costante all’interno del mondo Fortis e assoluti risultati di prestigio in quattro anni che hanno visto le squadre Juniores e prima recitare un ruolo di protagonista nei rispettivi campionati. "Nel ring...leggi
22/06/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03168 secondi