Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Siena


"Lo STOP ci dovrà servire per assimilare le idee del nuovo ALLENATORE"

SERIE D, parla il capitano del Lornano Badesse Tommaso Ghinassi

L’esperienza per invertire la rotta di certo non gli manca. Capitano, leader ed esempio. Tommaso Ghinassi per il Lornano Badesse Calcio racchiude diverse figure e lui, con orgoglio ma anche con molta calma, ogni giorno cerca di dimostrare di averne tutte le caratteristiche. E in questo momento, dove il campionato vive una fase inusuale, è deciso a prendere per la mano la squadra con due punti fermi all’orizzonte: ritrovare fiducia e farsi trovare pronti quando la giostra inizierà di nuovo a girare.

Tommaso, con quale spirito si va all’allenamento? "E’ strano. Di solito quando vai al campo, hai un obiettivo: preparare la partita della domenica. Invece, in questo momento si guarda avanti senza una meta. Però noi, avendo cambiato allenatore, si deve sfruttare questo periodo al massimo. Può essere la nostra grande occasione".

Quanto è difficile tenere la testa sul campo? "Premetto che non è semplice, però è anche vero che qui ci sono persone che fanno di questa attività un lavoro. E poi non ci dimentichiamo mai che il calcio resta un divertimento, per lo meno per me lo è ancora. Quindi, si va in campo cercando di fare il meglio e per quelle due ore dobbiamo pensare solo ad allenarci".

Come ci arriva il Badesse a questo stop? "Sicuramente come non ci sarebbe voluto arrivare. Non possiamo essere contenti di quanto fatto finora. La riprova è il cambio avvenuto poco tempo fa. Però, allo stesso tempo, questa pausa da modo a tutti di poter lavorare in modo non frenetico. Non è un vantaggio da poco, considerando che normalmente quando si inizia poi si arriva alla fine senza prove di appello".

Cosa non ha funzionato finora? "Mister Guarducci ha pagato per tutti come succede di solito in queste situazioni. In campo però ci andiamo noi e mi sembra ovvio che dobbiamo fare qualcosa in più. Non c’è una cosa specifica che sia andata male. Bastano i risultati per dire che così non va".

Sicuramente l’attacco non ha girato come doveva… "Non mi sembra giusto addossare la responsabilità ai singoli giocatori. E’ la squadra che crea. E noi non siamo stati bravi a tramutare in gioco le idee del mister. Anche nella fase difensiva possiamo fare meglio, ne sono convinto".

Quando sei arrivato pensavi che avresti trovato queste difficoltà a un certo punto della stagione? "Ritenevo che una squadra quasi completamente nuova potesse far fatica, ma credevo anche che la preparazione avrebbe colmato piano piano questa mancanza di conoscenza. Quindi, piccoli ostacoli, ma non un inizio così in salita".

Il cambio in panchina come è stato vissuto? "Quanto arriva per i motivi detti finora, è una sconfitta. L’allenatore non è solo una figura tecnica, ma spesso è prima una persona con la quale instauri un rapporto. Quindi, lui è stato mandato via, ma ripeto, le colpe principalmente sono le nostre, in quanto giocatori".

Con Bonuccelli il Badesse riparte anche da un modulo diverso. E’ un cambio complicato? "Tutti, chi prima o chi dopo, ha giocato a tre dietro. E’ solo questione di abitudine. Forse i ragazzi più giovani avranno bisogno di tempo per abituarsi, ma davanti abbiamo questo mese anche per adattarsi alla richieste del mistee".

Un nuovo tecnico, ma anche altri giocatori. L’inserimento di diverse pedine in gruppo già rodato è un rischio? "Se penso a chi si è aggiunto, posso solo essere contento perché alzano il nostro livello. Personalmente, li ho accolti più che volentieri, perché penso possano portare alla squadra esperienza e qualità. Poi, se loro sono qui, è perché evidentemente noi avevamo delle carenze. Gira e rigira si torna sempre lì".

A proposito di novità, in società è arrivato Guerri. Questa figura che riferimento è per voi? "Per Simone parla la carriera. Ha smesso poco tempo fa dopo una vita tra i professionisti. Sa di cosa parli quanto ti riferisci al gioco e capisce bene le nostre situazioni. Direi quindi che il suo ruolo è fondamentale per la squadra e per tutto il Badesse".

Che Tommaso Ghinassi abbiamo visto finora? "Sono convinto di poter fare di più. Dai ragazzi con più esperienza è logico attendersi un passo in avanti. Siamo i primi a dover dare l’esempio e a trainare l’ambiente. Non sono soddisfatto per adessoù".

Non sei solo uno dei senatori, ma anche il capitano. Cosa significa la fascia? "Mi rende orgoglioso, anche se è una responsabilità. La società ha fatto un gran gesto e spero di ripagare la loro fiducia".

Da Guarducci a Bonuccelli cosa è cambiato? "A livello calcistico secondo me ci sono diverse similitudini, perché entrambi vedono un gioco votato all’attacco. Spero che con un nuovo tecnico il gruppo ritrovi quella fiducia che è venuta meno. Ci stiamo lavorando molto su questo aspetto e vorrei credere che questo cambio ci faccia compiere quel salto in avanti del quale abbiamo bisogno".

La classifica non vi sorride. Un calcio di attacco è quello che serve ora? "Intanto siamo all’inizio di un campionato anomalo. Poi sono convinto che la tattica attendista non sia per forza un bene, anzi, io quando gioco sono per andare in avanti. Certo, vanno trovati degli equilibri, ma stiamo già lavorando su questi abitanti. Quindi, andiamo avanti con le idee del mister e cerchiamo di uscire da questa situazione".

Che Badesse ti aspetti alla ripresa del campionato? "Una squadra diversa. Sicuramente potremo contare sulla migliore condizione dei nuovi giocatori e poi sulla voglia di dare un segnale interno ed esterno. Le qualità c’erano e ci sono".

Parlando della società, gli obiettivi sono fissati in alto. Da giocatore navigato riscontri questa ambizione e la possibilità di un progetto duraturo?  "Il cambio in panchina credo sia sintomatico. Così come la rivoluzione dentro squadra e società. La dirigenza pretende il meglio, però ti mette anche nelle condizioni di esprimerti al massimo, non facendoti mancare niente. Quindi, le basi per crescere e diventare una realtà consolidata ci sono. Una mano la danno anche i risultati".

Da capitano quale promessa vorresti fare alla squadra?  "Vorrei aiutare i miei compagni a raggiungere i nostri traguardi. Per loro e per me, perché vederli orgogliosi di avermi affidato la fascia e di averli condotti dove volevamo, penso sia la più bella ricompensa che posso avere".

fonte ufficio stampa Lornano Badesse Calcio

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



SQUALIFICA e MULTE per il SIENA dopo la SCONFITTA di MONTESPACCATO

Dopo il danno, la beffa. Dalla trasferta di Montespaccato l’Acn Siena torna non solo con l’amara sconfitta da digerire, ma anche con le pesanti punizioni del giudice sportivo, che ha squalificato per due giornate il vice allenatore Gaetano Caridi e per una giornata il mister Alberto Gilardino. Entrambi i tecnici sono stati espulsi durante il secondo tempo dell...leggi
29/04/2021


SERIE D, il LORNANO BADESSE esonera mister VITALIANO BONUCCELLI

Turno infrasettimanale di campionato fatale per la panchina di Vitaliano Bonucelli. Subito dopo il pareggio casalingo contro l'Ostiamare ecco l'esonero deciso dalla società con il seguente comunicato. "La società Lornano Badesse Calcio comunica l’esonero dell’allenatore Vitaliano Bonuccelli. Al mister va il sentito ringraziamento per quanto fatto e i mi...leggi
14/04/2021

Oltre 70 TAMPONI fatti e tutti NEGATIVI al POGGIBONSI

La ripresa dell'attività calcistica in un momento estremamente delicato ci impone la massima responsabilità. E a Poggibonsi (Eccellenza girone B) la priorità è garantire la salute dei tesserati e di riflesso anche quella delle loro famiglie e della collettività in generale.   Proprio per questo tr...leggi
13/04/2021

SERIE D, il derby PIANESE-BADESSE in programma su SPORTITALIA

Domenica 11 aprile Sportitalia trasmetterà in diretta la partita della 25^ giornata del girone E Pianese-Lornano Badesse in programma alle 15.00 sul campo dello stadio comunale di Piancastagnaio (Si). La gara sarà visibile sul canale 60 del digitale terrestre, in HD sul canale 560, in modalità HbbTV e streaming, su smart...leggi
08/04/2021

MUORE discusso TALENT SCOUT che lanciò tanti GIOVANI al PROFESSIONISMO

"Ci ha lasciato questa mattina Franco Calamassi ex grande dirigente dello Staggia e del Poggibonsi aveva 75 anni. Si era sentito male il 21 marzo. È stato un grande tale scout di calciatori negli anni 90 lanciando calciatori nei professionisti e riuscì a vincere il campionato Italiano con i giovanissimi dello Staggia. Riposa in pace Franco ci manchera...leggi
08/04/2021

CALDERINI, il POGGIBONSI e un NUOVO CAMPIONATO tutto da VIVERE

Con Stefano Calderini allenatore del Poggibonsi (Eccellenza girone B) per fare il punto della situazione a dieci giorni dalla partenza del nuovo campionato. LA RIPARTENZA: "La società ha pianificato la ripartenza in maniera impeccabile. In attesa dell'inizio del campionato ci sottoponiamo ad un tampone ogni settimana. I locali dello stadio sono stati poi riconvertiti per ...leggi
07/04/2021

SERIE D, I RISULTATI DEI RECUPERI DI MERCOLEDI 7 APRILE

Dopo la sosta per la Pasqua torna in pista la Serie D con undici recuperi in programma mercoledì 7 aprile alle ore 15.00. Due gare si giocano oggi allo stesso orario, si tratta di Caldiero Terme-Union Clodiense Chioggia (C) e Altamura-Molfetta (H). La gara della 10^ giornata del girone F Porto S. Elpidio-Olympia Agnonese è stata rinviata a data da destinarsi....leggi
07/04/2021

Il POGGIBONSI è tutto "NEGATIVO" con i TAMPONI della SIXTUS ITALIA

U.S. Poggibonsi esegue con cadenza settimanale un giro di tamponi rapidi per salvaguardare la salute di calciatori, staff tecnico, dirigenti e collaboratori.   Sono già due i cicli di test anti-COVID effettuati, per un totale di 70 campioni esaminati: tutti con esito negativo. Le operazioni vengono esp...leggi
29/03/2021

SERIE D GIRONE E, rinviata GRASSINA-SIENA

L’Acn Siena comunica che, a seguito dei test antigenici previsti dal Protocollo della FIGC, effettuati da Federlab ieri pomeriggio, cinque membri del gruppo squadra sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di quattro giocatori e di un dirigente. La comunicazione è stata inoltrata alla LND, che ha disposto il rinvio a data da destinarsi della gara con il Grassina pr...leggi
19/03/2021

VIDEO SERIE D, quinta sconfitta consecutiva per la SINALUNGHESE

Sinalunghese-Tiferno Lerchi 0-2 SINALUNGHESE: Marini, Corsetti, Cecci (61′ Doka Br.), Fanetti, Pietrobattista, Menchetti, Doka Bj., Papa (61′ Minocci), Sciacca (82′ Bucaletti), Redi, Ferretti (52′ Mangiaratti). A disp. Garbinesi, Meoni, Cerofolini, Trombesi, Romanini. All. Simone MarmoriniTIFERNO LERCHI: Al...leggi
08/03/2021

POGGIBONSI ricorda OGGI la leggenda giallorossa STEFANO LOTTI

A causa dell’imminente passaggio in zona rossa della Provincia di Siena, la cerimonia annuale di commemorazione di Stefano Lotti, prevista in origine per domenica 28 febbraio, viene anticipata ad oggi, venerdì 26 febbraio, alle ore 17.00.   Un mazzo d...leggi
26/02/2021

ANDREA BELLANDI è il NUOVO DIRETTORE GENERALE del SIENA

Si ridisegna l’organigramma societario dell’Acn Siena. Il Consiglio di amministrazione, che si è riunito ieri, ha deliberato di affidare la carica di Direttore Generale della società ad Andrea Bellandi. Bellandi, 59 anni, senese doc, già presente nel CDA del Siena Spa in serie A e B e vice presidente nella gestione Gevorkyan. Confermate le a...leggi
24/02/2021

"Sono emozionato come il primo giorno: sono tornato per i ragazzi"

Mister Gilardino torna sulla panchina dell’Acn Siena. L’allenatore con cui la società bianconera aveva cominciato questa stagione torna a dirigere la squadra insieme al vice Gaetano Caridi. La presentazione del tecnico bianconero si svolgerà oggi pomeriggio alle 18 nella sala stampa dello stadio Artemio Franchi di Siena.TUTTOmercatoWEB....leggi
12/02/2021

SIENA nel CAOS: si è dimesso il tecnico lettone PAHARS

Non c'è pace in questa stagione travagliata del nuovo Siena. Dopo la sconfitta di Sinalunga (la sesta in sedici partite) è scattata la contestazione dei tifosi che sotto la pioggia si sono ritrovati vicino allo stadio per aspettare il pullman con giocatori e staff di rientro dalla trasferta. Cori e insulti per tutti. All’ingresso della curva Gasparri inoltre è sp...leggi
10/02/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10031 secondi