Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

SITUAZIONE difficilissima: CALCIO TOSCANO verso la CHIUSURA TOTALE?

Il presidente della Regione Eugenio Giani potrebbe fermare tutta l'attività nelle prossime ore. Parla Mangini: "Stiamo collaborando con le autorità per la salvaguardia della salute"

Tante partite rinviate e tante che saranno rinviate nei prossimi giorni. Una situazione difficilissima: tante società (pensiamo sicuramente la maggiorparte) che non sanno più come gestire la situazione e chiedono di fermare tutto. In Umbria il presidente della Regione Tesei ha deciso per la chiusura totale di tutte le discipline di contatto: che la stessa cosa possa avvenire nelle prossime ore anche in Toscana con il nuovo presidente Eugenio Giani che potrebbe decidere in tal senso? 

Intanto il presidente della LND Paolo Mangini ha inviato un comunicato in cui fa il punto della situazione al termine di una settimana davvero "durissima" per tutti. Ecco il contenuto.

"Come è facile immaginare la responsabilità che il Comitato Regionale ha in questo particolare momento (che ci accompagna ormai da diversi mesi) nei confronti di un movimento sportivo eterogeneo per collocazione geografica, età, obiettivi sportivi, percezione del pericolo legato al COVID 19, è enorme e va al di la, direi purtroppo, della gestione operativa delle indicazioni contenute nei DPCM del governo che si sono succeduti in questo ultimo periodo.

Dall’inizio di questo mese, in particolare, abbiamo dovuto contemperare, come nostro dovere, gli interessi legittimi di tutte le società, che hanno richiesto attenta e continua valutazione e aggiustamenti.

Riteniamo, però, che in questo ultimissimo periodo, soprattutto dopo i dati di giovedì e di ieri e la tendenza della curva dei contagi e ricoveri prevista per i prossimi giorni, uno solo debba essere l’obiettivo che ci dobbiamo porre come movimento sportivo: quello della salvaguardia della salute evitando il propagarsi del virus.

In queste ultime ore ci stiamo adoperando proprio in questa direzione collaborando con le autorità regionali per un eventuale provvedimento in questa direzione".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/10/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,10286 secondi