Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pistoia


"Da MARZO a SETTEMBRE senza rimborsi: e noi CALCIATORI come facciamo?"

Nel grido di allarme di Lorenzo Cecchi, pistoiese, che gioca in serie D con il Chieri in Piemonte, i problemi dei tanti che non hanno tutela

E i calciatori di serie D? Nessuno ne parla. Loro sono nel "limbo", professionisti di fatto, non di "costituzionalità".  E le loro tutele quali sono in questo momento di emergenza e nella consapevolezza che, purtroppo, quasi sicuramente non si potrà tornare a giocare? 

Il grido di allarme arriva da Lorenzo Cecchi, classe 1988, pistoiese, play di centrocampo che dopo una parentesi nel settore giovanile del Prato, ha vestito per quattro anni la maglia del Prato in C2, per poi giocare nell'ultimo decennio sempre in D tra Scandicci, Pistoiese, Cuneo, Poggibonsi, Montemurlo, Triestina, Nocerina, Mantova e ora a Chieri in Piemonte.

Accorato il suo appello tramite TOSCANAGOL. "A tutti i miei compagni di squadra, ex compagni e colleghi della Lega nazionale dilettanti, FACCIAMOCI SENTIRE! Il campionato molto probabilmente non riprenderà. Oggi ho letto un’intervista dove il presidente della mia società dice che non percepiremo più alcun rimborso. Quindi devo stare DA MARZO A SETTEMBRE senza prendere uno stipendio. Nella Lnd la gente vive con questi rimborsi, non c’è possibilità di fare un altro lavoro, siamo professionisti a tutti gli effetti ma senza tutele. In serie A se non prendono uno stipendio non fanno fatica ad arrivare a fine mese.

In serie D purtroppo sì! Chi le paga le bollette e gli affitti? Il mutuo? Da mangiare per i figli chi ha famiglia? Sono stati stanziati dei soldi per dare 600€ (in 6 mesi sono 100€ al mese!) a chi percepisce sotto i 10.000€! E gli altri? NON BASTA! Mi rivolgo all’Aic di cui tanti di noi fanno parte! DATECI UNA MANO! La Lnd è la Lega con più giocatori è quella più in difficoltà! Fate sentire la nostra voce in Lega! Non mettete mi piace! Copiate e incollate o condividete! FACCIAMOCI SENTIRE l’unione fa la forza!".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



"RIFLETTIAMO bene se è il caso di PROSEGUIRE o meno l'ATTIVITA'"

Anche il Cecina 2000, società di Larciano (Pistoia) si interroga sul momento e sulle difficoltà a portare avanti l'attività calcistica. E' questo il contenuto della lettera che ha inviato alla LND TOSCANA perchè ci sia una riflessione comune sul fatto di proseguire o no l'attività. Il G.S. Cecina 2000 squadra che partecipa al ...leggi
23/10/2020


SERIE D GIR. D, nuovamente RINVIATA la gara AGLIANESE-BAGNOLESE

Ancora un rinvio per Aglianese-Bagnolese: il dipartimento interregionale della Lega Nazionale Dilettanti, "su richiesta della Bagnolese e tenuto conto del protocollo predisposto dalla ASL competente per territorio e, comunque, dei provvedimenti e delle indicazioni provenienti dalle Autorità sanitarie, per cause di forza maggiore", ha disposto il rinvio della pa...leggi
21/10/2020

"Qua mi trovo BENE, stiamo COSTRUENDO qualcosa di IMPORTANTE"

La terza giornata di campionato è in archivio e per l'Aglianese, che di partite ne ha giocate due (il recupero casalingo della seconda giornata con la Bagnolese è in programma mercoledì 21), la prossima sarà una settimana intensa. Lorenzo Remedi, due presenze e un gol nel 4-2 di Seravezza, fa il punto della situazione in casa neroverde. ...leggi
15/10/2020

"Non vediamo l'ora di COMINCIARE, il PRATO sarà la squadra da BATTERE"

A due giorni da quello che, salvo imprevisti, sarà a tutti gli effetti l'esordio dell'Aglianese in serie D, capitan Cristian Brega fa il punto della situazione in casa neroverde. L'attesa per la sfida di domenica 4 ottobre allo stadio "Bellucci" contro la Bagnolese è grande, anche per iniziare a mettere finalmente a frutto i due mesi di preparazione della squadra di mister Frances...leggi
02/10/2020

Le SOCIETA' PISTOIESI manifestano contro il COMUNE

Non è cambiato niente, nessuno0 sblocco nella (clamorosa) vicenda che sta creando non poche polemiche a Pistoia LEGGI QUA. I giorni passano ma il Comune non riesce a dare le risposte e, cosa fondamentale, riaprire gli impianti. Ecco perchè le societ&...leggi
23/09/2020

Il "mastino" CECCARELLI fa SGOBBARE le squadre dei GIOVANI VIA NOVA

E’ uno spettacolo vedere all’opera agli allenamenti il mastino di Pian degli Ontani, all’anagrafe, Claudio Ceccarelli, classe di ferro 1962, stakanovista condottiero dell’ UC Giovani Via Nova, in questa stagione da vivere nella doppia veste di allenatore della Prima squadra e della formazione juniores. Puntiglioso, quasi maniacale, spiega gli esercizi, sprona i r...leggi
17/09/2020

CARLO PUCCI lascia i GIOVANI GRANATA, ma non il MONDO del CALCIO

Lo ricordiamo prezioso collaboratore di Antonio Bongiorni e direttore sportivo negli anni d'oro, quando il Margine Coperta sfornava in continuazione giocatori per il professionismo. Carlo Pucci, da Pescia, ora vuole cambiare e annuncia il suo divorzio dai Giovani Granata. Sicuramente uno che negli ultimi venti anni in Toscana si è distinto nel ruolo di direttore sportivo a livell...leggi
28/08/2020

CALCIO in LUTTO per la morte della MADRE di CARLO PUCCI

Lutto in casa Giovani Granata Monsummano per la scomparsa della madre del direttore sportivo Carlo Pucci. La signora Lubiani, 88 anni, era da anni malata e Carlo l'ha sempre seguita con amore e con affetto, non facendo altresì mancare la sua presenza e responsabilità alle squadre granata che da anni segue con professionalità. La società, a nome del presidente...leggi
19/07/2020

Il PESCIA festeggia la PROMOZIONE in PRIMA CATEGORIA

  Seconda promozione consecutiva per il Pescia. E’ stata una stagione di quelle da non dimenticare per il calcio pesciatino: in primis per l’emergenza coronavirus che di fatto ha chiuso per diverso tempo tutto il paese, sport compreso. Ma c’è da ricordare un’altra cosa ed è doveroso farlo: ovvero il ritorno in Prima Categoria dell’USD Pes...leggi
17/06/2020

La LARCIANESE saluta TARGETTI e riparte dal Ds PALUMBO

Il Presidente della Larcianese Giancarlo Carbone, dopo il lungo periodo di stop forzato causa l'emergenza dovuta al Covid-19,  visto che la Stagione Sportiva è da considerarsi conclusa come da decisione della Federazione, comunica la decisione presa insieme al Consiglio Direttivo della Società circa la conferma del rapporto di collaborazione con il ...leggi
26/05/2020

GIONI BENEFORTI torna in pista: è lui il nuovo DIESSE del MONSUMMANO

E' stato per un decennio una delle "anime" della Larcianese grande protagonista nel campionato di Eccellenza. Ora, dopo una stagione di stop Gioni Beneforti torna in pista: è lui il nuovo direttore sportivo dell'Intercomunale Monsummano che ripartirà nella prossima stagione dalla Prima categoria. Beneforti è un personaggio stimato e molto considerato per la sua seri...leggi
20/05/2020

GIACOMO CHERUBINI è il nuovo DIESSE della POLISPORTIVA '90 MONTALE

L’ A.S.D. Polisportiva 90 Montale è lieta di annunciare un nuovo ingresso nell'Area Tecnica. Il Presidente Angelo Perriello dà un caloroso benvenuto a Giacomo Cherubini, nuovo direttore sportivo della Prima Squadra e Juniores: "Sono sicuro che possa essere la persona giusta per iniziare il nuovo cammino della prima squadra e com...leggi
19/05/2020

E' MORTO il padre di MARCO VENDRAME, ex CALCIATORE e ora ALLENATORE

Ancora un lutto nel mondo del calcio toscano. E' scomparso il padre di Marco Vendrame, ex calciatore professionista (ha vestito in Toscana le maglie di Fiorentina, Lucchese, Pistoiese, Arezzo, Carrarese, Castelfiorentino, Cuoiocappiano e Quarrata) che da anni vive a Montecatini Terme ed è attualmente allenatore e responsabile tecnico della società Alta Valdinievole.  ...leggi
07/05/2020

MALEDETTO CORONAVIRUS: il calcio pistoiese piange SILVIO CHITI

Anche la provincia di Pistoia piange la scomparsa di un personaggio del suo calcio. La brutta notizia arriva dall'ospedale di Careggi dove è deceduto Silvio Chiti, storico dirigente del Pistoia Calcio, apprezzatissimo e ben voluto da tutto l’ambiente. Il segretario della società di Seconda Categoria aveva 87 anni ed era ricoverato da circa un mese dopo che gli era stato...leggi
20/04/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07101 secondi