Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Firenze


Quando i VALORI del CALCIO uniscono i POPOLI e mobilitano le COSCIENZE

Il Grassina scrive e solidarizza con il club turco-curdo dell'Amedspor

L’Amedspor milita nelle serie inferiori del campionato di calcio Turco, ma è l’emblema stesso del popolo curdo. Amedspor non è un club qualsiasi, ma l’essenza del popolo CURDO, tristemente balzato agli onori della cronaca internazionale a causa di Erdogan e dell’attacco in Siria. Il nome Amedspor non vi dirà praticamente nulla. Anche perché si tratta di una squadra che milita nelle serie inferiori turche. Difficilmente quindi potrebbe suscitare il vostro interesse.
 
Eppure l’Amedspor ha una sua storia e una sua identità ben precise che si intrecciano con le vicende politiche e delicate del paese. Amed infatti è la città che rappresenta di più il popolo CURDO e la squadra di questo territorio l’Amedspor appunto, è l’emblema stesso della gente. Allo i tifosi non ci vanno solo per vedere una partita di pallone, ma anche per rivendicare con striscioni e cori (più volte puniti anche con l’arresto dei malcapitati supporters) il loro stesso diritto di esistere.
 
Il diritto di essere CURDI in un paese che attua la repressione sistematica di tale etnia, non solo dal punto di vista fisico, con violenze, arresti e persecuzioni, ma anche dal punto di vista culturale. Basti pensare che Amed è il nome della città per i CURDI ma i turchi la chiamano Diyarbakir e la stessa squadra di calcio dell’Amedspor è stata più volte redarguita per voler utilizzare quel nome CURDO. Nonché ‘‘ripulita’’ dei suoi colori originali (GIALLO, ROSSO E VERDE) rei di essere i colori in cui si riconosce appunto il popolo CURDO.
 
Ma cosa c'entra l'Amedspor con il calcio toscano? Tutto nasce dalla lettera che l'Asd Grassina (serie D girone E), società fiorentina ha scritto una lettera alla consorella Amdespor e come si legge nel sito www.grassinacalcio.it "il  percorso è appena iniziato, ma già questo inizio avvenuto, ci riempie di entusiasmo per proseguirlo con ancor maggiore entusiasmo...
 
...Crediamo che il calcio, popolare com'è, abbia un ruolo non secondario nella vita delle comunità e perciò che gli scopi di una società come la nostra, tracimino dal mero vincere più partite possibile e portare qualche coppa a casa.
Valori come la solidarietà, sono per noi da perseguire e mettere in campo, per nobilitare anche i risultati squisitamente sportivi.
 
In un momento storico in cui quella zona del mondo, il Kurdistan, subisce un destino quantomai tumultuoso e penoso, abbiamo valutato che un ruolo avevamo da prendercelo anche noi; come molti grassinesi hanno già fatto in varie maniere, vogliamo anche noi come Società sportiva, solidarizzare col popolo curdo. In funzione di ciò, contattare l'Amedspor è stata una scelta che abbiamo fatto con la convinzione che ciò possa davvero avere una importante funzione.
 
Abbiamo deciso dunque di gettare le basi per un'amicizia con questa squadra che milita nella modesta serie C turca, ma che per la maggioranza degl'abitanti di Amed (nome curdo di Diyarbakir) ha un ruolo ben più importante della mera rappresentatività sportiva d'una città: nelle maglie rossoverdi dell'Amedspor, sudano in campo, ragazzi che rappresentano un'etnia e un popolo.
 
Ancora dove potranno portarci questi primi approcci di amicizia, non lo sappiamo con precisione, ma è un passo importante che siamo orgogliosi di comunicare ai nostri sostenitori, d'aver fatto e con risposta entusiasta da parte dei nostri interlocutori".
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



La LND TOSCANA ratifica le DECISIONI e programma la PROSSIMA STAGIONE

Stamani alle ore 9,30 si è riunito il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Toscana, allargato a tutti i Delegati Provinciali,  per ratificare quanto deciso nella giornata di Giovedì 11 giugno dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti e indicare le linee guida per l'organizzazione della prossima stagione sportiva. Pertanto risultano promosse nella categoria...leggi
13/06/2020

Lo SCANDICCI conferma in BLOCCO lo STAFF per la prossima stagione

Il presidente Fabio Rorandelli di concerto con il Direttore Generale Simona Ciagli comunicano che per gli organici della prossima stagione calcistica saranno confermati i capisaldi dell’anno bruscamente interrotto dalla pandemia. Mirko Garaffoni confermato nel suo ruolo di Direttore Sportivo della Prima Squadra e degli Juniores Nazionali sarà inoltre superv...leggi
26/05/2020

FUCECCHIO in LUTTO per la SCOMPARSA della sua BANDIERA

Tutta Fucecchio sportiva si stringe vicino alla famiglia Salvadori per la scomparsa della leggenda Renzo Salvadori, per gli amici Lilletto. All'età di 88 anni ci lascia una vera e propria bandiera della maglia bianconera, il giocatore del Fucecchio con il maggior numero di presenze di sempre (472 in gare ufficiali) ed un esempio inarrivabile di attaccamento alla maglia del nostro...leggi
23/05/2020

"Non esiste che le SOCIETA' ancora paghino UTENZE così salate"

Momento di grande confusione a tutti i livelli per una ripartenza che certo troverà tanti problemi per le società di calcio. Da tempo il presidente regionale Paolo Mangini ha indicato alcuni passaggi necessari per aiutare i club in questo difficile passaggio. Due in particolare sono ritenuti da lui alquanto importanti. “Come detto in più occasioni...leggi
21/05/2020

Il SAN DONATO TAVARNELLE pianifica il FUTURO

Il presidente del San Donato Tavarnelle Andrea Bacci, assieme a tutta la dirigenza,  sta gettando le basi per il futuro, in attesa di capire come terminerà la stagione 2019/2020, a seguito delle decisioni che arriveranno dalla federazione proprio in questi giorni. Per poter programmare la prossima stagione occorre concludere l’attuale e l’ultima parola spetta alla f...leggi
20/05/2020

"Voglio fare solo l'ALLENATORE"

Dopo l’avvicendamento con Marco Manganiello, le parole di Michele Gangoni, Direttore Sportivo “uscente” dell’ASD Calcio Certaldo e attuale allenatore degli Juniores viola: “Quella di lasciare il ruolo di Direttore Sportivo è una decisione che avevo preso già da molto tempo. La mia decisione era quella di fa...leggi
20/05/2020

LORENZO CHITI farà parte della FIORENTINA in SERIE A

La società Aglianese Calcio 1923 intende esprimere la propria soddisfazione per l'aggregazione alla prima squadra della Fiorentina di Lorenzo Chiti. Dopo l'esperienza positiva in serie D con la maglia nero-verde, la scorsa estate il giovane difensore centrale classe 2001 era passato alla Prim...leggi
19/05/2020

Il CERTALDO annuncia l'arrivo di MARCO MANGANIELLO: è il nuovo DS

L’ASD Calcio Certaldo è lieta di comunicare l’accordo raggiunto con il nuovo Direttore Sportivo Marco Manganiello. Dopo tante avventure da allenatore, Marco è stato Direttore Sportivo della fantastica escalation del Gambassi negli anni 2014/15, 2015/16 e 2016/17 dove ha potuto lavorare a fianco dell’attuale allenatore dell’ASD Calcio Certaldo Albert...leggi
19/05/2020

"Nessuna RETROCESSIONE quest'anno, i miei CRITERI per le PROMOZIONI"

Ecco come Luca Lazzeri, presidente del Fucecchio (Eccellenza), propone di "chiudere" la stagione 2029-2020 con tutti i VERDETTI e come riorganizzerebbe la stagione 2020-2021. "Mi sono permesseo di entrare nei particolari - dice a TOSCANAGOL- con dei meccanismi che permetterebbero di ritornare nella stagione 2021/2022 alla normalità, con gironi a 16 squadr...leggi
11/05/2020

La "FARSA" della presunta FINALE di COPPA TOSCANA in epoca COVID 19

In epoca di coronavirus succede anche questo. Lo leggiamo sulla pagina facebook della Sancascianese (Seconda categoria) che racconta quello che è successo alcuni giorni fa. Lo riportiamo integralmente qua sotto: La società U.S. Sancascianese smentisce ogni articolo inerente alla presunta organizzazione della finale di Coppa Toscana di Seconda Categoria con...leggi
06/05/2020

A MAGGIO le VIDEO CONFERENZE sul CALCIO GIOVANILE

Il Coordinamento Federale Regionale Toscana del Settore Giovanile e Scolastico dellaF.I.G.C., intende organizzare delle “video conferenze” con tutte le società che svolgono attività giovanile. Le video conferenze saranno su base provinciale, e vedranno la partecipazione del responsabile tecnico d...leggi
24/04/2020


AGATENSI saluta il PONTASSIEVE e approda alla FORTIS JUVENTUS

Il calcio si muove (giustamente) e pensa al futuro. La notizia che arriva dal Mugello riguarda l'arrivo (per la prossima stagione) di Andrea Agatensi alla Fortis Juventus (Eccellenza): ricoprirà il ruolo di Direttore dell'Area Tecnica. Un paio di giorni fa Agatensi aveva chiuso il suo rapporto (era il direttore generale da tre anni) del Pontassieve (Promozione). La carriera del n...leggi
23/04/2020

Il calcio toscano piange la MORTE di MARCELLO CIOFI

Ci ha lasciato Marcello Ciofi Dirigente Benemerito della F.I.G.C.. Nella sua lunga carriera di dirigente sportivo Marcello ha ricoperto innumerevoli ruoli di importanza, tanto per citarne qualcuno Presidente del Comitato Provinciale di Firenze della L.N.D., Segretario provinciale del C.O.N.I. e attuale Commissario di campo per il CRT LND. Ruoli sempre ricoperti c...leggi
15/04/2020

"TELECAMERE subito ATTIVE per sorvegliare gli IMPIANTI SPORTIVI"

Il virus è un’onda, vedremo quanto lunga, che rischia di sommergere la vita di prima. E anche quasi tutto lo sport di base – solo in Toscana sono più di 10mila le società affiliate, con 400mila tesserati, ventimila tecnici e un milione di persone coinvolte – che è un formidabile collante sociale. Tutto scricchiola e i decreti del Governo per ora non...leggi
08/04/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09630 secondi