Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Firenze


Lorenzo TAITI lascia la PRESIDENZA del PORTA ROMANA?

"Futuro roseo, con me o con chi verrà al mio posto"

Intervista al presidente del C.S. Porta Romana Lorenzo Taiti.

Salvezza raggiunta con un turno di anticipo, un traguardo che a un certo punto del campionato sembrava impensabile. "Dopo Foiano tutto sembrava perduto. Ricordo il ritorno in pullman, un grande silenzio e tanta preoccupazione. La sconfitta e soprattutto la mancanza di reazione della squadra lasciavano presagire un finale di campionato disastroso. Il rischio retrocessione diretta era concreto, sinceramente in quel momento avrei messo la firma anche per i play-out. Invece dopo quella partita ci siamo ricompattati e siamo ripartiti, vincendo e convincendo nel turno infrasettimanale a Figline e confermandoci la domenica successiva contro la Castiglionese. La squadra ha preso consapevolezza dei propri mezzi e, settimana dopo settimana, siamo arrivati a questo per me straordinario risultato. Non so quanti sarebbero riusciti a venirne fuori come abbiamo fatto noi, i meriti sono prima di tutto del gruppo, perché è la squadra che va in campo e deve dimostrare la domenica, poi dell’allenatore, che anche nei momenti più difficili ha sempre trasmesso fiducia, ben supportato dal direttore sportivo e dalla società".

Nel bilancio sportivo della stagione c’è anche l’ottimo girone di ritorno della squadra Juniores. "L’obiettivo salvezza è stato raggiunto con largo anticipo, e dopo Pasqua ci giocheremo l’accesso alla coppa regionale contro la Lastrigiana. Il bilancio è positivo perché, oltre a confermarci nelle squadre di prima fascia a livello regionale, tanti giovani hanno trovato spazio in prima squadra. Ho sempre avuto la convinzione che la rosa della nostra Juniores fosse competitiva, anche nei momenti più negativi del campionato non ho mai avuto la percezione di rischiare la categoria. Il quinto posto però sarebbe un risultato oltre le più rosee previsioni".

Sia Prima Squadra che Juniores hanno centrato gli obiettivi dopo un cambio di allenatore. Qualcosa è stato sbagliato in estate? "Non credo che le nostre scelte estive fossero sbagliate. Sia Gelli, che ha fatto benissimo nelle stagioni scorse con la Juniores, che Massai sono due ottimi allenatori. A volte semplicemente è necessario fare delle correzioni in corso di rotta, e l’allenatore è sempre il primo a pagare. La nostra fortuna è stata trovare liberi in autunno due allenatori importanti come Calderini e Lacchi".

Il ds Chiarelli ha dichiarato che un anno così vale per cinque. E un anno così da presidente per quanto vale? "Per 10 anni. Non nascondo che per me è stata una stagione davvero logorante, con tante preoccupazioni legate da un lato ai risultati sportivi, dall’altro alla gestione amministrativa quotidiana. Avessi saputo a cosa sarei andato incontro, probabilmente non mi sarei avventurato in questa nuova veste".

Contenti per la salvezza raggiunta. Numeri alla mano, però, questa resta la stagione più difficile per il Porta Romana. Dai 57 punti dello scorso campionato, ai 32 punti attuali. Con quali ambizioni si riparte? "L’anno scorso ci siamo divertiti, lottando fino alla fine per la vittoria del campionato, ma questo divertimento ci è costato caro. Quest’anno invece è stata una sofferenza continua. Serve equilibrio. Le basi per ripartire ci sono, sono convinto che il futuro sia roseo. Ma per poter programmare la prossima stagione sportiva è necessario anzitutto chiarire certi aspetti. Siamo già a metà aprile, prima ci vediamo e meglio è. Servono assunzioni di responsabilità diverse da parte di tutti, non solo da parte di chi si assume l’onere di fare il presidente. Se ripartirò, lo farò con un quadro diverso da quello di quest’anno".

Se ripartirò… E’ possibile che Taiti lasci la presidenza del Porta Romana? "Sì, è un’eventualità…"

Da cosa dipende? "Da situazioni extracalcio, innanzitutto. In primis impegni familiari. Ma non è importante il mio ruolo, io mi sento un consigliere come tutti gli altri, posso fare il presidente, il ds, il semplice consigliere o anche niente. Determinante sarà la condivisione di reponsabilità di tutto il consiglio, non bastano i buoni propositi…"

Fonte: www.csportaromana.it

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Lo SCANDICCI conferma in BLOCCO lo STAFF per la prossima stagione

Il presidente Fabio Rorandelli di concerto con il Direttore Generale Simona Ciagli comunicano che per gli organici della prossima stagione calcistica saranno confermati i capisaldi dell’anno bruscamente interrotto dalla pandemia. Mirko Garaffoni confermato nel suo ruolo di Direttore Sportivo della Prima Squadra e degli Juniores Nazionali sarà inoltre superv...leggi
26/05/2020

FUCECCHIO in LUTTO per la SCOMPARSA della sua BANDIERA

Tutta Fucecchio sportiva si stringe vicino alla famiglia Salvadori per la scomparsa della leggenda Renzo Salvadori, per gli amici Lilletto. All'età di 88 anni ci lascia una vera e propria bandiera della maglia bianconera, il giocatore del Fucecchio con il maggior numero di presenze di sempre (472 in gare ufficiali) ed un esempio inarrivabile di attaccamento alla maglia del nostro...leggi
23/05/2020

"Non esiste che le SOCIETA' ancora paghino UTENZE così salate"

Momento di grande confusione a tutti i livelli per una ripartenza che certo troverà tanti problemi per le società di calcio. Da tempo il presidente regionale Paolo Mangini ha indicato alcuni passaggi necessari per aiutare i club in questo difficile passaggio. Due in particolare sono ritenuti da lui alquanto importanti. “Come detto in più occasioni...leggi
21/05/2020

Il SAN DONATO TAVARNELLE pianifica il FUTURO

Il presidente del San Donato Tavarnelle Andrea Bacci, assieme a tutta la dirigenza,  sta gettando le basi per il futuro, in attesa di capire come terminerà la stagione 2019/2020, a seguito delle decisioni che arriveranno dalla federazione proprio in questi giorni. Per poter programmare la prossima stagione occorre concludere l’attuale e l’ultima parola spetta alla f...leggi
20/05/2020

"Voglio fare solo l'ALLENATORE"

Dopo l’avvicendamento con Marco Manganiello, le parole di Michele Gangoni, Direttore Sportivo “uscente” dell’ASD Calcio Certaldo e attuale allenatore degli Juniores viola: “Quella di lasciare il ruolo di Direttore Sportivo è una decisione che avevo preso già da molto tempo. La mia decisione era quella di fa...leggi
20/05/2020

LORENZO CHITI farà parte della FIORENTINA in SERIE A

La società Aglianese Calcio 1923 intende esprimere la propria soddisfazione per l'aggregazione alla prima squadra della Fiorentina di Lorenzo Chiti. Dopo l'esperienza positiva in serie D con la maglia nero-verde, la scorsa estate il giovane difensore centrale classe 2001 era passato alla Prim...leggi
19/05/2020

Il CERTALDO annuncia l'arrivo di MARCO MANGANIELLO: è il nuovo DS

L’ASD Calcio Certaldo è lieta di comunicare l’accordo raggiunto con il nuovo Direttore Sportivo Marco Manganiello. Dopo tante avventure da allenatore, Marco è stato Direttore Sportivo della fantastica escalation del Gambassi negli anni 2014/15, 2015/16 e 2016/17 dove ha potuto lavorare a fianco dell’attuale allenatore dell’ASD Calcio Certaldo Albert...leggi
19/05/2020

"Nessuna RETROCESSIONE quest'anno, i miei CRITERI per le PROMOZIONI"

Ecco come Luca Lazzeri, presidente del Fucecchio (Eccellenza), propone di "chiudere" la stagione 2029-2020 con tutti i VERDETTI e come riorganizzerebbe la stagione 2020-2021. "Mi sono permesseo di entrare nei particolari - dice a TOSCANAGOL- con dei meccanismi che permetterebbero di ritornare nella stagione 2021/2022 alla normalità, con gironi a 16 squadr...leggi
11/05/2020

La "FARSA" della presunta FINALE di COPPA TOSCANA in epoca COVID 19

In epoca di coronavirus succede anche questo. Lo leggiamo sulla pagina facebook della Sancascianese (Seconda categoria) che racconta quello che è successo alcuni giorni fa. Lo riportiamo integralmente qua sotto: La società U.S. Sancascianese smentisce ogni articolo inerente alla presunta organizzazione della finale di Coppa Toscana di Seconda Categoria con...leggi
06/05/2020

A MAGGIO le VIDEO CONFERENZE sul CALCIO GIOVANILE

Il Coordinamento Federale Regionale Toscana del Settore Giovanile e Scolastico dellaF.I.G.C., intende organizzare delle “video conferenze” con tutte le società che svolgono attività giovanile. Le video conferenze saranno su base provinciale, e vedranno la partecipazione del responsabile tecnico d...leggi
24/04/2020


AGATENSI saluta il PONTASSIEVE e approda alla FORTIS JUVENTUS

Il calcio si muove (giustamente) e pensa al futuro. La notizia che arriva dal Mugello riguarda l'arrivo (per la prossima stagione) di Andrea Agatensi alla Fortis Juventus (Eccellenza): ricoprirà il ruolo di Direttore dell'Area Tecnica. Un paio di giorni fa Agatensi aveva chiuso il suo rapporto (era il direttore generale da tre anni) del Pontassieve (Promozione). La carriera del n...leggi
23/04/2020

Il calcio toscano piange la MORTE di MARCELLO CIOFI

Ci ha lasciato Marcello Ciofi Dirigente Benemerito della F.I.G.C.. Nella sua lunga carriera di dirigente sportivo Marcello ha ricoperto innumerevoli ruoli di importanza, tanto per citarne qualcuno Presidente del Comitato Provinciale di Firenze della L.N.D., Segretario provinciale del C.O.N.I. e attuale Commissario di campo per il CRT LND. Ruoli sempre ricoperti c...leggi
15/04/2020

"TELECAMERE subito ATTIVE per sorvegliare gli IMPIANTI SPORTIVI"

Il virus è un’onda, vedremo quanto lunga, che rischia di sommergere la vita di prima. E anche quasi tutto lo sport di base – solo in Toscana sono più di 10mila le società affiliate, con 400mila tesserati, ventimila tecnici e un milione di persone coinvolte – che è un formidabile collante sociale. Tutto scricchiola e i decreti del Governo per ora non...leggi
08/04/2020

VIDEO MANGINI: "La LND farà la sua parte per aiutare le SOCIETA''"

Ecco il lVIDEO MESSAGGIO del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Paolo Mangini che fa il punto della situazione in questo momento di grande difficoltà. Mangini ribadisce che si ripartirà in questa stagione solo nel momento in cui le problematiche sanitarie fossero risolte e ci saranno le ideali condizioni di sicurezza.  "Se poi si decidesse di finirla q...leggi
01/04/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06994 secondi