Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

"Tutti dobbiamo fare un passo indietro se vogliamo il bene comune"

Parla il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Toscana Paolo Mangini: "Servono spazio, voce e risorse per far ripartire la base del nostro calcio"

Era a Roma lunedì scorso ed ha vissuto in prima persona la giornata che ha portato poi alle dimissioni di Carlo Tavecchio dalla presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio. Paolo Mangini, in qualità di presidente della Lega Nazionale Dilettanti della Toscana, ha partecipato alla riunione mattutina presieduta da Cosimo Scibilia, quella che poi ha sancito la volontà di non dare più un appoggio indeterminato a Tavecchio.

"Innanzitutto preciso che la FIGC non sarà commissariata - spiega a TOSCANAGOL - . In questi giorni sono uscite notizie in tal senso, io credo che non ci siano i presupposti. Io ho partecipato alla riunione della LND dove il presidente Scibilia ha fatto un riassunto delle cose accadute, precisando che serviva la necessità di andare avanti rinnovando un programma più ampio e articolato. Un qualcosa che nella riunione susseguente del Consiglio Federale non è emerso e per questo motivo ci sono state le dimissioni di Tavecchio".

CLICCA QUA PER VEDERE IL VIDEO CON L'INTERVISTA COMPLETA CON PAOLO MANGINI

Print Friendly and PDF
  Scritto da Gino Mazzei il 23/11/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,09148 secondi