Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


MASSIMO MORGIA: "La serie D è il campionato più difficile da vincere"

Il tecnico ha seguito domenica scorsa Montecatini-Gubbio ed è in attesa del "progetto giusto"

C'è un personaggio che, misteri del calcio, dopo due campionati consecutivi vinti in serie D si trova a dover vivere nell'attesa di una chiamata. E' il caso di massimo Morgia, romano, lucchese trapiantato, trionfatore prima con prima con la Pistoiese (2014) e poi con la Robur Siena (2015) negli ultimi campionati di serie D.

Massimo ora gira sui campi la domenica per aggiornarsi e i suoi commenti sono sempre molto precisi e dettagliati. Domenica scorsa era a Montecatini e lo ha avvicinato il collegata Giancarlo Tomassoli di www.gubbiofans.it per un'intervista di cui riportiamo qua sotto qualche brano.

Che idea si è fatto di questa partita? "Il Montecatini più volte l'ho visto a giocare e mi ha fatto un'ottima impressione. Gioca sulle ali dell'entusiasmo, con un gruppo che proviene da una promozione, ma c'è pure della qualità: ci sono dei calciatori importanti per la categoria come Santini e Caciagli. Questo conferma quello che ho sempre pensato: le squadre che vincono poi si portano dietro questa scia positiva che se ben gestita può riservare poi delle belle sorprese. Mentre il Gubbio è la prima volta che lo vedo: a mio avviso ha pagato il fatto che ha trovato un'avversaria più sbarazzina, d'altronde ho visto una squadra rossoblù un po' nervosa, più bloccata e piena di paure. Sicuramente le aspettative sono alte a Gubbio, tutto l'opposto a dire il vero di Montecatini".

Lei come allenatore ha vinto di recente due campionati in serie D, pertanto dal lato della sua esperienza, cosa serve per raggiungere questo obiettivo? "Serve una grande unità di intenti. Ci deve essere sempre un gruppo compatto, coeso, tutti devono ragionare verso la stessa direzione. Da parte mia ho avuto la fortuna a Pistoia di plasmare prima il gruppo andando ai playoff (2013 ndr) e sulle basi di quell'entusiasmo ho costruito la squadra l'anno dopo con la conferma di diversi calciatori, inserendo poi degli elementi che ritenevo giusti sotto l'aspetto mentale e tecnico: con la continuità del lavoro ci ha portato a vincere un campionato (2014 ndr). L'anno dopo in parte si è ripetuta Siena: sette elementi mi hanno seguito, tutto il mio staff idem, tutte persone che ragionavamo alla stessa maniera".

Adesso tuttavia il Gubbio ha dei nomi importanti per la categoria, lei che ne pensa, potrebbe venire fuori? "Ho visto diverse squadre, finora mi è sembrato un campionato equilibrato. Può essere accessibile a tutti, quindi può essere accessibile anche al Gubbio dove c'è una piazza che vuole tornare nella categoria superiore".

In base a quanto ha visto, c'è una sua favorita? "Non le ho viste tutte, quindi non mi posso esprimere. Credo che vincerà la squadra che saprà gestire meglio le difficoltà".

Anche perchè non è così semplice vincere un campionato di serie D, giusto? "Credo che sia il campionato più difficile che esista. Per un semplice motivo: sei condizionato e obbligato a fare giocare gente guardando la carta di identità. Far coesistere una vittoria di campionato con degli obblighi di scelte, non è semplice. Chi vince il campionato di solito riesce ad avere i giovani più bravi. Ma è più facile in piazze dove c'è poca pressione, meno dove c'è tanta pressione".

Al momento Morgia è a spasso, sta cercando la chiamata giusta? "Di chiamate ne ho avute già abbastanza. Mi chiamano perchè vogliono vincere i campionati. Ma io non ho questa presunzione. Quando ho vinto dei campionati è perchè ho potuto fare quello che avevo in testa e mi hanno lasciato fare. A Pistoia e a Siena mi trovavo dentro un progetto, non ero un allenatore che serviva per vincere e basta. Le indicazioni devono venire da me e non da altri".

Giancarlo Tomassoli

fonte: www.gubbiofans.it

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/10/2015
 

Altri articoli dalla provincia...



LUCCHESE in lutto per la scomparsa di MIMMO RAGONE

La Lucchese 1905 si unisce al dolore della famiglia e di tutti i tifosi rossoneri per la scomparsa di Domenico Ragone, che negli anni Cinquanta fu giocatore della Lucchese e che negli anni Settanta- Ottanta fu segretario e anche amministratore unico della società rossonera. Il presidente Bruno Russo, i dirigenti, lo staff tecnico, i calciatori e i collaboratori della Lucchese son...leggi
08/11/2019

CRUCIANI: "NESSUNO può dormire SONNI TRANQUILLI, la LUCCHESE c'è"

Dopo il successo interno contro il Fossano ed i sette punti raccolti nelle ultime tre giornate, la Lucchese guarda con maggiore serenità al futuro. I rossoneri di mister Francesco Monaco, distanti adesso sei punti dalla capolista Fezzanese, non vogliono fermarsi e domenica a Sesto Fiorentino vorranno provare ad uscire con un risultato positivo da Sesto Fiorentino, teatro del match contro...leggi
29/10/2019

VIDEO SERIE D GIRONE A, Lucchese-Fossano 2-0

Lucchese - Fossano 2-0  LUCCHESE: Coletta, Papini, Pardini, Cruciani, Benassi, Ligorio, Nannelli (41’ st Visibelli), Fazzi (34’ st Presicci), Falomi (21’ st Bitep), Vignali (18’ st Nolè), Remorini (25’ st Panati). A disposizione: Fontanelli, Bartolomei, Gueye, Tarantino. Allenatore: Monaco.FOSSANO...leggi
28/10/2019

REAL FORTE QUERCETA-SAVONA si giocherà a MASSA o a CARRARA

Per avere un bel campo erboso servono indubbi sacrifici. Sia per il mantenimento (con costi non indifferenti), sia per il fatto che ci sono periodi dell'anno, l'autunno in questo caso, in cui va per forza "fermato" per un periodo per risemina e altro. Questo porta di conseguenza ad uno stop nella disponibilià dell'impianto durante la stagione, e la necessità di dover necessariamen...leggi
23/10/2019

I giocatori della LUCCHESE protagonisti a un corso per la rianimazione

I giocatori della Lucchese ed lo "storico" preparatore professor Riccardo Guidi sono stati tra i protagonisti questa mattina dell'iniziativa "Viva! la settimana per la rianimazione cardiopolmonare" in programma in piazza Aldo Moro a Capannori. L'evento, rivolto agli studenti e ai docenti di tutte le scuole della Piana (primarie e secondarie di primo e secondo grado) consisteva in un max...leggi
18/10/2019

VIDEO SERIE D GIRONE A, Lucchese-Savona 1-0

Lucchese - Savona 1-0  LUCCHESE: Coletta, Nannelli, Pardini (24’ st Bartolomei), Ligorio, Benassi, Visibelli, Presicci (23’ st Lucarelli), Cruciani, Falomi (13’ st Bitep), Vignali (34’ st Lici), Gueye (37’ st Dinelli). A disposizione: Marinca, Papini, Belli, Tarantino. Allenatore: Monaco.SAVONA...leggi
14/10/2019

AMOROSO squalificato, ma il REAL FORTE QUERCETA continua con lui

"La società Real Forte Querceta rende noto agli organi di stampa e tramite loro ai propri tifosi che, dalla giornata odierna l’allenatore della prima squadra Christian Amoroso è stato colpito da un provvedimento di squalifica di tre mesi a causa di una sentenza relativa ad una vecchia vertenza tra lo stesso e una società con la quale, in passato, è stato te...leggi
08/10/2019

VIDEO, il GHIVIBORGO ha giocato il derby con la maglia del...SERAVEZZA

Finisce in parità l'atteso derby della provincia di Luccca tra il Ghiviborgo, sorprendente capolista e la blasonata Lucchese ancora a secco di vittorie. La partita si è giocata sul campo neutro del "Buonriposo" di Pozzi per favorire un maggiore afflusso di tifosi della Lucchese. Da sottolineare una curiosità: come si può vedere dal video qua sotto, il Ghivibo...leggi
23/09/2019

SERIE D GIR. A, OPERATO allo ZIGOMO il difensore Antonio TOGNARELLI

Nella mattina di venerdì 20 settembre, il difensore classe 1991 del Real Forte Querceta Antonio Tognarelli è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per ripristinare la frattura allo zigomo rimediata in uno contro di gioco durante il derby vinto per 2-1 contro la Lucchese nell'ultimo turno. L’operazione è andata bene, Tognarelli ha rassicurato i...leggi
20/09/2019

"Nostro avvio STRAORDINARIO, contro la LUCCHESE vogliamo fare BENE"

Nove punti in tre partite per un avvio di campionato tanto scoppiettante quanto inaspettato: il Ghivizzano Borgoamozzano allenato da Pacifico Fanani guarda tutti dall’alto verso il basso (a pari merito con la Fezzanese) nel Girone A di Serie D e nel prossimo turno sfiderà in un match suggestivo la Lucchese 1905, capace di conquistare sin qui appena due punti. Fanani è...leggi
20/09/2019

GHIVIBORGO-LUCCHESE si gioca a POZZI: ecco tutti i DETTAGLI

La LND ha ratificato la scelta del Givborgo di giocare la gara in casa con la Lucchese di domenica 22 Settembre allo stadio "Buonriposo" di Seravezza. La società della Media Valle del Serchio ha così preparato un comunicato nella quale spiega nel dettaglio tutta l'organizzazione che ha predisposto. Il Ghiviborgo con l’intento di organizzare il derby con la Lucche...leggi
17/09/2019

VIDEO: "Ecco come siamo riusciti a battere il REAL FORTE QUERCETA"

Può una squadra partecipare a un campionato provinciale batterne una che gioca invece nel campionato nazionale? Può, perchè è successo lunedì sera a San Macario nel primo quarto di finale del SETTEMBRE LUCCHESE riservato agli Juniores. L'impresa l'hanno compiuta i ragazzi del Camaiore che con una partita tutta cuore, grinta e abnegazione, sono riusciti a super...leggi
17/09/2019

La LUCCHESE prova a ipotecare il futuro rinnovando il PORTA ELISA

Passi in avanti per il futuro dello stadio Porta Elisa dopo l'incontro che si è svolto in Comune. Il sindaco Alessandro Tambellini ha incontrato la proprietà della Lucchese (c'erano il presidente Bruno Russo, Mario Santoro e Alessandro Vichi) e una delegazione in rappresentanza dell'imprenditoria locale (pare che ci fossero Massimo Puccetti, Stefano Varia, Luca Gelli). Un'ora di c...leggi
16/09/2019

GHIVIBORGO-LUCCHESE si giocherà allo stadio "BUONRIPOSO"

Manca solo l'ufficialità (c'è da aspettare l'ok da Roma), ma la gara di domenica prossima tra Ghiviborgo e Lucchesem valida per la quarta giornata nel girone A della serie D, si giocherà allo stadio "Buonriposo" di Pozzi, la sede abituale delle partite casalinghe del Seravezza. E' saltata la prima ipotesi che dava per sicura la sede dello stadio "Mannucci" di Ponted...leggi
16/09/2019

VIDEO SERIE D GIRONE A, Borgosesia-Lucchese 1-1

Borgosesia - Lucchese 1-1  BORGOSESIA: Galli, Saltarelli, Reolfi, Bartolini, Ferrando, Costa, Matera (33’ st Cirigliano), Castelletto, Muzzi (46’ st Iannacone), Ravasi, Pagliaro (23’ st Ferradino). A disposizione: Martignoni, Tonoli, Canessa, Bernardo, Tampellini, Barella. Allenatore: Didu.LUCCHESE: Fon...leggi
09/09/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04313 secondi