Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


ISCRIZIONI APERTE per l'edizione 2017 che RADDOPPIA

Due settimane di full immersion nel mondo del portiere nella bellissima Garfagnana

Torna e raddoppia lo STAGE ESTIVO “IMPARANDO FOOWEL” che anche quest’anno avrà come sede la splendida location di Corfino (provincia di Lucca) nella verdissima Garfagnana. Infatti dopo il successo delle precedenti edizioni, le ultime tre dedicate unicamente al ruolo del portiere, infatti si è deciso di proporre due settimane per dare a un maggior numero di ragazzi la possibilità di vivere questa esperienza.

Ufficiali così le date: dal 25 al 30 Giugno 2017 per la prima sessione, dal 2 al 7 Luglio per la seconda. Iscrizioni già aperte  con diversi ragazzi che hanno già scelto di tornare e di altri di provare per la prima volta ad immergersi in questa vera e propria full immersion per il ruolo del numero 1.

Una settimana di calcio e vacanza interamente dedicata ai portieri e al loro mondo. E’ un’idea che Davide Quironi, apprezzato preparatore delle Nazionali Italiane Giovanili e il suo staff hanno lanciato e che noi di ATUTTOCAMPO LIVE e TOSCANAGOL abbiamo raccolto. Una proposta che segue il lungo lavoro che ormai dal lontano 2000, svolgiamo nell’estate per coniugare l’aspetto ludico e di divertimento dei ragazzi a quello tecnico.

Lo STAGE ESTIVO “IMPARANDO FOOWEL” ritorna e lo fa nella sua sede di CORFINO, splendida località della Garfagnana (800 mt) a circa un’ora di macchina dal capoluogo, immersa nel verde e “protetta” dalla Pania, montagna che raggiunge i 1500 metri di altezza. Un contatto con la natura mozzafiato, con il campo di allenamento posto in una posizione splendida.

Da tre edizioni si è puntato solo sui portieri e la risposta ha avuto un successo incredibile, sia di partecipazione, ma anche di riuscita tecnica, con un lavoro importante che ha soddisfatto tutti. Allenamenti sul campo con ripresa video personalizzata, visione degli stessi con approfondimento dell’errore nel gesto tecnico, discussioni tecnico-tattiche, cura e sviluppo della tecnica del giovane portiere con “reactivity games” del metodo “Foowel”. In Garfagnana sono arrivati da molte regioni italiane (e anche dall’estero…) ragazzi di tutte l’età, legati tra di loro dalla voglia di imparare e di divertirsi tra i pali.

Per il 2017 sono in previste alcune novità, sia a livello tecnico che ludico. Nel programma di lavoro sul campo saranno inserite delle esercitazioni specifiche sulla VISTA PERIFERICA, un concetto che per il ruolo è considerato fondamentale. Fuori dal campo, oltre ai consueti momenti di intrattenimento, pomeriggi in piscina, tornei di vario genere (ping pong e biliardiino) e tanti gadegets per i ragazzi, ci saranno escursioni e momenti dedicati al territorio che ci ospita.

Alla base del successo sicuramente la qualità dello staff guidato da Davide Quironi, formato da tecnici tutti patentati sia a “livello professionistico” che “dilettantistico”, secondo le regole volute dalla FIGC. A far coppia con Davide Quironi, ecco un altro personaggio di assoluto valore come Emanuele Maggiani, attuale preparatore dei portieri della Lupa Roma (Lega Pro): una coppia perfetta questa, due amici, due colleghi che lavorano con un affiatamento incredibile che nasce dalla rispettiva stima. I due, in questi anni, hanno creato alcune SCUOLE dedicate ai PORTIERI in Italia, come quelle di Roma, Napoli e Lucca che annoverano più di 100 ragazzi di tutte l’età e categorie, dalla Scuola Calcio ai campionati Nazionali Dilettanti e amatori.

Confermata la presenza del professor Luigi Garofalo, il cui lavoro dedicato alla parte motoria è stato apprezzato tantissimo nel 2016. Con lui ci sarà la possibilità di svolgere programma specifici. E, come sempre, ecco Chiara Salinetti con le sue “tecniche speciali”, preziosa collaboratrice che sa svariare su tanti fronti. Per la psicologia del portiere avremo ancora con noi Andrea Corso, mentre Antonio Giordano con la sua preparazione tecnica aiuterà i ragazzi a crescere.

Un altro motivo assolutamente piacevole di questo STAGE è rappresentato dalla presenza di alcuni portieri professionisti (già allievi di Quironi e Maggiani) che si alleneranno con i ragazzi dando loro preziosi consigli. Confermato come l’anno scorso l’arrivo di Alberto Brignoli (è della Juventus ed ora in gioca in serie B nel Perugia), Andrea Sala (è della Ternana, ma è in prestito alla Reggina in Lega Pro) e Francesco Rossi (è il terzo portiere dell’Atalanta in serie A).

Soggiorneremo come sempre all’HOTEL CALIFORNIA, nostra ideale “base” da oltre quindici anni, dotato anche di una bella piscina.  Il Corso è aperto ai portieri di qualsiasi età: i partecipanti saranno suddivisi in gruppi omogenei in base all’età e al fisico, come pure i più piccoli che svolgeranno una preparazione di tecnica di base specifica e di coordinazione legata alle loro necessità. Sarà molto interessante anche per loro poter seguire il modo di allenarsi dei più grandi. Un’utile esperienza che accrescerà le loro conoscenze.

E’ dal 2000 che l’organizzazione di ATUTTOCAMPOLIVE e TOSCANAGOL gestisce eventi del genere. Saranno curati tutti gli aspetti: ci sarà un programma giornaliero studiato e preparato, un kit specifico di abbigliamento, un menù alimentare ricco e gustoso, momenti di svago e gioco, con piscina ed equitazione. Ci sarà la possibilità anche per i familiari di “vivere” questa magica atmosfera, visto che potranno soggiornare anche loro con spese vantaggiosa. Oltre a seguire l’attività dei ragazzi, potranno fare una bella vacanza con passeggiate sui monti della Garfagnana, bagni in piscina, cucina tipica, momenti di svago e di riposo. Sarà ripetuta a metà settimana la bella esperienza della “grigliata sul campo” in notturna dopo il match divenuto ormai classico tra staff e genitori.

Si vivrà in un’atmosfera totale il ruolo del portiere, dal mattino alla sera. Ci sarà massima professionalità e per i ragazzi sarà un’esperienza unica. E per i ragazzi della zona ci sarà la possibilità di vivere l'atmosfera e praticare tutte le attività tornando la sera casa: sarà possibile infatti iscriversi al DAY CAMP, con pranzo e kit incluso, dalle 9 alle 18 ogni giorno.

Lo stage “IMPARANDO FOOWEL” sarà anche un’occasione di aggiornamento per i preparatori che vorranno confrontarsi con lo staff e seguire attimo per attimo la programmazione del lavoro sul campo. Come già accaduto in questi anni, sarà possibile partecipare come STAGISTI, con il rilascio dell’attestato “FOOWEL DI BASE”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/03/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,67623 secondi