Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


Esplodono le SCUOLE di TECNICA: "Colmano un vuoto delle SOCIETA'"

Analizziamo con l'allenatore Leonardo Pinto questo fenomeno in costante crescita

Personaggio dalla lunga esperienza nel calcio giovanile lucchese, Leonardo Pinto in questa stagione si è preso un periodo di stop nella sua attività di allenatore. Segue però le partite, si informa, legge tanto TOSCANAGOL e dunque è perfettamente aggiornato su quanto sta accadendo. Dopo l'ultima esperienza con i Giovanissimi Regionali della Folgore Segromigno (stagione 2016-2017) però Pinto ora vorrebbe rientrare in pista. Aspetta solo l'occasione giusta...

Con lui vogliamo toccare un argomento di stretta attualità: la nascita e il proliferare di tante scuole di tecnica private che sono diventate una sorta di "doposcuola" calcistico per tanti ragazzi. Un fenomeno in forte crescita che merita di essere spiegato e, magari, anche dibattuto. 

"Onestamente sono perplesso - attacca Pinto - più che altro per cercare di capire il comportamento dei genitori che scelgono questo tipo di ausilio. Mi dispiacerebbe se fosse una sorta di tentativo di far riuscire a tutti i costi il figlio in uno sport dove magari non è dotato".

Anche perchè si dice che "il talento poi esce sempre"... "Esatto, l'ho sempre pensato. C'è chi è più portato in una cosa, chi in un'altra. Non è detto che tutti devono diventare buoni calciatori".

Fatto sta che queste scuole crescono. "Non c'è dubbio. Io credo che il motivo sia perchè colmano dei vuoti lasciati aperti dalle società che evidentemente non svolgono il lavoro nella maniera migliore".

Ecco, questo è potrebbe essere un punto centrale nella storia. "Io penso che sia una colpa di non poco conto per chi fa calcio giovanile. Vorrei capire da quali società arrivano questi ragazzi che vanno a frequentare queste "scuole di tecnica" e se il motivo è perchè i tecnici che hanno non sono considerati all'altezza. E' anche vero che ci sono genitori che pensano che il figlio debba emergere a tutti i costi e dunque non guardano in faccia a niente pur di fargli apprendere tante cose".

Questo potrebbe anche essere legittimo. "Non c'è dubbio. E' sempre stato così. Il problema è che spesso non ci sono strutture adatte nelle società giovanili italiane, senza le attrezzature giuste, e con tecnici troppo spesso poco qualificati a gestire bambini che devono imparare il gesto tecnico. Gli allenamenti vengono fatti in campi impraticabili e questo non aiuta certamente. Nella nostra zona poche società hanno attrezzature rinnovate. Servirebbe forse che la FIGC aiutasse maggiormente le società perchè rinnovassero i loro impianti. Forse sarebbe anche più facile che poi i bambini restassero lì nella loro crescita. E' chiaro che poi c'è la competizione per accaparrarsi i migliori elementi e io credo che sia giusto che un genitore cerchi la migliore situazione per suo figlio".

Quindi è d'accordo sul fatto che ci sia spazio a queste "scuole di tecnica"? "E' un segno dei tempi. E' chiaro che sono anche elitarie e che non tutti penso se le possano permettere. Nella società giovanili ci sono le quote da pagare e so che spesso ci sono problemi anche per quelle. Sicuramente integrare due allenamenti settimanali con un altro in queste "scuole di tecnica" può servire certamente. Penso che sia assodato che rispetto a qualche generazione fa, i bambini di oggi giochino molto meno con la palla".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



"Le SCUOLE di TECNICA nascono dalla CRISI del MODELLO FORMATIVO"

E' stato come gettare un po' di benzina su un fuoco già rovente. I due articoli usciti nella scorsa settimana su TOSCANAGOL con argomento sul proliferare delle SCUOLE di TECNICA, una sorta di "doposcuola" per il bambini che fanno calcio, hanno fatto come divampare un "fenomeno" che è in costante aumento in Toscana, ma crediamo in tutta Italia. Molti ci hanno contatta...leggi
10/04/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,87997 secondi