Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Firenze


L'ATLETICA CASTELLO si GODE il PRIMATO: "SOGNARE non COSTA niente"

Prima Girone C, parla l'allenatore Michele Batistoni che predica grande calma

Primo posto solitario dopo nove turni per l'Atletica Castello, che guida la graduatoria del Girone C di Prima Categoria grazie a cinque vittorie e tre pareggi (una sola sconfitta arrivata in casa contro il Novoli).

L'allenatore Michele Batistoni commenta così i primi mesi della sua squadra. "Sinceramente non mi aspettavo un inizio cosi. Ci speravo, l’intenzione era di partire forte e cercare di far più punti possibili nel girone d’andata sapendo che nel ritorno i punti sono piu “pesanti” ed è più complicato farli. I risultati sono frutto di un gruppo veramente importante, sano, di qualità, dove non ci sono interessi personali ma solo collettivo di squadra, che ci permette di essere compatti anche nei momenti di difficoltà. Siamo una squadra giovane, sicuramente i risultati positivi portano entusiasmo, ti lasciano la possibilità di lavorare più serenamente durante la settimana e far crescere i giovani presenti in rosa".

Per quanto potuto vedere finora, ci aspetta un torneo affascinante. "Il campionato è davvero bello, impegnativo, molto tecnico. Al momento non c’è la squadra che può ammazzare il campionato, il livello è alto, ad ogni partita può uscire qualsiasi risultato. Sia per la vittoria che per le retrocessioni, ci sarà battaglia fino all’ultima giornata".

Batistoni non si "sbottona" sulle ambizioni della squadra. "Dal primo giorno di preparazione, il nostro obiettivo è fare i trenta punti per ottenere la salvezza senza passare dai playout. Adesso ne mancano dodici, sembrano pochi, ma sono ancora tanti. Ad obiettivo raggiunto vedremo in che posizione saremo in classifica, quante partite mancheranno e magari potremo provare a mettere nel mirino un nuovo obiettivo più ambizioso".

Chi sono le compagini più attrezzate? "Jolo, Novoli e Casalguidi hanno un qualcosa in più delle altre. Jolo e Casalguidi hanno giocatori di categorie superiori, strutturate fin dall’inizio con un obiettivo ben preciso e dichiarato. Novoli ha un reparto offensivo che le altre formazioni non hanno, sono una squadra compatta che gioca un ottimo calcio. Ma Cf2001 e Malmantile sono pronte ad inserirsi stabilmente nella lotta per la vittoria del campionato".

Visti i risultati sin qui, davvero non pensa mai al poter compiere l'impresa di vincere questo campionato? "Questo è il quarto anno che alleno a Castello, dopo aver vinto il campionato di Seconda Categoria al primo tentativo e l'interruzione causa Covid delle successive due stagioni. Mi piacerebbe e mi auguro di poter concludere l’annata, sicuramente nel miglior modo possibile. Sognare non costa nulla, ma per il momento piedi per terra e facciamo quanto prima i trenta punti necessari, poi vedremo. Sarebbe sicuramente un qualcosa di straordinario..."

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



"Obiettivo SALVEZZA, il CLUB ed i TIFOSI lo MERITANO"

Ha esordito nel derby contro l'Antella, Stefano Castellani. Centravanti di tecnica e movimento, oltre ad un'importante struttura fisica, l'ex San Donato e Badesse ha il compito di riportare ai rossoverdi quei gol che stanno mancando fin qua: "E voglio lavorare per la squadra, soprattutto. A volte mi definiscono attaccante atipico, perchè preferisco vincere anche senza un mio go...leggi
26/01/2022

Un altro RAGAZZO cresciuto nello SCANDICCI ha debuttato in serie D

Un'altra "pianticella" Blues arrivata nel calcio "dei grandi". Domenica l'ennesimo esordio in Serie D con lo Scandicci per un ragazzo cresciuto nella "cantera" Blues: si tratta di Michelangelo Toti, difensore classe 2004. Toti, partito dai Giovanissimi dello Scandicci, è uno dei ragazzi che con merito ha fatto il percorso nel Settore Giovanile Blues per poi arrivare in Prima Squa...leggi
25/01/2022


TRAGICA (e ASSURDA) MORTE di un GIOVANE CALCIATORE TOSCANO

Un'incredibile storia e una morte davvero assurda. Roberto Frezza, classe 2001, giovane centrocampista della Gallianese (Promozione girone C), è morto nel pomeriggio di domenica 23 Gennaio all'ospedale di Careggi dove era stato ricoverato in gravissime condizioni nella notte tra venerdì e sabato notte.  Il racconto della storia è incredibile e l'ha fatto l'amic...leggi
24/01/2022


Domenica 16 gennaio si giocherà FORTIS JUVENTUS-CHIANTIGIANA

La gara Fortis Juventus-Chiantigiana valevole per i quarti di finale in gara unica della Coppa Italia di Eccellenza si disputerà come da calendario domenica 16 gennaio. Sarà possibile accedere all’impianto esclusivamente in possesso di green pass rafforzato e con mascherina indossata FFP2. In considerazione del fatto che la gara si svolgerà in turno un...leggi
13/01/2022


Dolore per la SCOMPARSA di un DIRIGENTE

A Montelupo si piange la scomparsa di Fulvio Cacialli, dirigente della società. Era una montelupino doc, anzi del Turbone, frazione storica del Comune e si era distinto in questi anni per il suo prezioso e oscuro lavoro.   Il responsabile del settore giovanile Andrea Vaglini è profondamente scosso e lo ricorda co...leggi
08/01/2022

"Va cambiato il PROTOCOLLO per i CALCIATORI che hanno avuto il COVID"

In un momento di caos come questo che stiamo vivendo, torna più mai d'attualità il problema del dopo covid per coloro, ci riferiamo ai calciatori, che sono risultati positivi. Il nuovo rialzo vertiginoso dei contagi e la facilità con cui esso si propaga induce più mai una riflessione sul protocollo da usare per "riabilitare" l'atleta.  Quello stabilito i...leggi
29/12/2021

PROMOZIONE GIR. B, la RONDINELLA MARZOCCO supera la (ex) CAPOLISTA

Rondinella Marzocco - Audax Rufina 3-2 RONDINELLA MARZOCCO: Pecorai, Barletti, Vanzi, Pucci, Marini, Ferrmaca, Delli Navelli, Fusi, Cragno, Renna, Amoddio. A disposizione: Maranghi, Pecci, Bini, Maresca, Tofanari, Landolfi, Enea, Marchi, Capalbo. Allenatore: Alessandro FranciniAUDA. RUFINA: Lanzini, Sequi, Castri, Maccar...leggi
13/12/2021

VIDEO "Il CALCIO è STRANO, non l'abbiamo CHIUSA nel primo tempo"

A fine partita, dopo il ko interno contro il Poggibonsi, è intervenuto in sala stampa l'allenatore della capolista del Girone E di Serie D Paolo Indiani. “Il calcio è questo e dobbiamo accettare il risultato. Il campo ha detto appunto che loro hanno vinto. Ci è mancato aver chiuso la partita nei primi 45 minuti, nella prima parte di...leggi
13/12/2021

VIDEO SERIE D GIRONE E, Pianese-San Donato Tavarnelle 0-3

Pianese - San Donato Tavarnelle 0-3 PIANESE: Crispino, Battistelli (46′ Palma), Bernardini, Gagliardi, Folino, Simeoni, Mattiolo, Kondaj (46′ Ambrogio), Lepri (65′ Seminara), Convitto (65′ Cesario), Marino (82′ Iacullo). A disposizione: Vivoli, Ricci, Modic, Brenci. Allenatore: Roberto BacciSAN DONATO TAV...leggi
09/12/2021

E' TOSCANA la squadra che ha segnato di più dalla SERIE A alla SERIE D

Interessante statistica condotta dal giornalista fiorentino Lorenzo Topello che sul portale numericalcio.it ha scoperto che è una squadra toscana la più prolifica dalla serie A alla serie D. Scopriamo chi è nell'articolo che Topello ha scritto sul portale che fa parte anche di gazzanet.it.________________________________________...leggi
07/12/2021

Il PORTA ROMANA ha un nuovo DIRETTORE OPERATIVO

La società C.S. Porta Romana (Eccellenza girone C) ufficializza Lorenzo Taiti, già Team Manager della Prima Squadra, nel ruolo di Direttore Operativo. Affiancherà il Direttore Sportivo Niccolò Chiarelli nella gestione delle squadre a partire dall’attuale finestra di mercato, importante per alcune...leggi
07/12/2021

VIDEO "EMOZIONANTE il primo GOAL in SERIE D davanti alla mia famiglia"

E’ andato a segno per la prima volta in serie D e lo ha fatto in una partita molto importante per il cammino della squadra. Si tratta del classe 2003, Leonardo Borghi: “E’ stata una rete significativa, ma prima di tutto conta la prestazione della squadra”. Per Borghi c’è stato il ritorno in campo dopo l’infort...leggi
06/12/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07155 secondi