Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

"VANGIONI non si TOCCA: è il migliore ALLENATORE della CATEGORIA"

Nonostante una stagione avara di soddisfazioni, il presidente del Seravezza Pozzi Lorenzo Vannucci rinnova stima e fiducia al tecnico

Terz'ultimo posto in classifica (serie D girone D) e una stagione che pare davvero maledetta. Ma il Seravezza tiene duro e il suo presidente Lorenzo Vannucci conferma la piena fiducia nell'allenatore. "Vangioni non si tocca - dice il massimo dirigente a TOSCANAGOL - abbiamo piena fiducia in lui che per me è il miglior allenatore della categoria".

Dopo il pareggio di domenica con il Corticella alcune "ore di riflessione", poi un comunicato di conferma al tecnico di Gallicano che sembrava in discussione. "Sono quei classici momenti dopo ogni partita - spiega Vannucci - in cui ti prende un po' lo sconforto se le cose non vanno. Si analizza tutto, poi si riflette e ci si rende conto che questa è davvero una stagione maledetta in cui certo non ci si aspettava che le cose andassero in questa maniera".

Il presidente non dà colpe specifiche a Vangioni. "Ha tanti limiti a livello caratteriale, ma è uno vero e sotto l'aspetto tecnico non ha niente da imparare da nessuno. Certo, qua l'abbiamo sempre protetto e aiutato, anche nei momenti di sbandamento, ma l'abbiamo fatto per la fiducia che riponiamo in lui".

Dopo stagioni bellissime e ricche di soddisfazioni per un Seravezza arrivato a livelli impensabili, ci può stare di incappare in quella in cui va tutto storto. "Certo, qua ci eravamo abituati anche troppo bene. Quest'anno è tutto un mondo particolare in ogni senso, noi abbiamo una sorta di macumba addosso, ogni volta abbiamo qualcosa che ci va storto".

Nessun pensiero... al futuro. "Non ci penso proprio. Pensiamo a salvarci e a chiudere bene la stagione. Poi ci metteremo a un tavolo e vedremo cosa fare".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/04/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,09965 secondi