Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Da Buffon a Chiellini, il meglio del calcio toscano


La Toscana è da sempre una regione che ha dato tanto alla cultura italiana, vedi dal punto di vista artistico e da quello enogastronomico. E il calcio non è da meno, visti i tanti campioni che sono nati in questo territorio famoso in tutto il mondo per le sue bellezze di ogni tipo. Negli ultimi anni sono stati molti i calciatori di livello assoluto che provengono da questa regione, iniziando a dare calci a un pallone nelle strade delle loro città d'origine e affermatisi ormai in palcoscenici molto importanti.

Tra tutti spicca, soprattutto in questo momento, il classe '84 Giorgio Chiellini, capitano della nazionale italiana e della Juventus, la squadra più quotata attualmente per  vincere il campionato di Serie A secondo le principali scommesse sul calcio disponibili online. Il difensore nato in quel di Pisa 36 anni fa è cresciuto calcisticamente nella stessa regione di nascita, ossia nel Livorno, prima di essere adocchiato proprio dalla Vecchia Signora, la quale lo ha acquistato nel 2004 per poi girarlo in prestito alla Fiorentina. Dopo un anno in viola il pisano è stato subito riportato in bianconero, dove con il passare degli anni ha accumulato sempre più esperienza diventando un cardine della squadra che dall'arrivo di Antonio Conte nell'estate del 2011 ha conquistato ben nove Scudetti consecutivi e che quest'anno punta al decimo di fila. Leader dentro e fuori dal campo, Chiellini può giocare sia da difensore centrale sia da terzino sinistro e sarà il capitano della nazionale italiana che andrà ai prossimi europei.

Insieme a lui alla Juve ha giocato per quasi quindici anni un certo Gianluigi Buffon, per molti il miglior portiere di sempre. Nato a Carrara nel 1978, l'attuale secondo portiere bianconero ha vissuto il suo primo momento di gloria a soli sedici anni, esordendo in un Parma - Milan del novembre 1995 finito 0-0 grazie a una serie di parate strepitose. Vincitore di praticamente ogni trofeo, eccezion fatta per la Champions League, il suo grande cruccio, l'ex portierone della nazionale, che ha disputato ben quattro edizioni dei mondiali, è stato uno dei protagonisti della cavalcata degli azzurri nella coppa del mondo di Germania 2006, subendo solamente due reti in sette incontri. In quella spedizione uno dei componenti fu Andrea Barzagli, nato a Fiesole nel 1981 e convocato dal CT viareggino Marcello Lippi come uno dei difensori di riserva. Barzagli, anch'egli con un importante passato alla Juve insieme a Buffon e Chiellini, è diventato col passare degli anni uno dei centrali italiani più solidi e affidabili in assoluto.

Un altro toscano che ha ben figurato, seppur per poco tempo, in azzurro, è stato Alessandro Diamanti. Il nativo di Prato classe 1983, dotato di un sinistro magico e di una fantasia fuori dal comune, è stato uno degli attaccanti di Cesare Prandelli all'Euro 2012, manifestazione nella quale il suo goal nell'ultima esecuzione dei calci di rigore contro l'Inghilterra diede all'Italia la qualificazione alle semifinali poi vinte contro la Germania.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/11/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,09564 secondi