Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Prato


GUASTI: "RISPETTO per tutti, PAURA di nessuno, cercheremo di IMPORCI"

SEPTEMBER CUP, il MALISETI TOBBIANESE è pronto per le FINALI ORO di domenica 9 ottobre

Domenica 9 ottobre è tempo di verdetti per la SEPTEMBER CUP. Allo Stadio Comunale di Altopascio (LU) si disputano infatti le FINALI ARGENTO e FINALI ORO per l’edizione 2016 della rassegna organizzata da TOSCANAGOL e riservata alla categoria Esordienti B 2005 (a nove).

Il Maliseti Tobbianese sarà impegnato nelle FINALI ORO, contrapposto a Cgc Capezzano Pianore, Giovani Fucecchio e Lucchese, e con l’allenatore dei pratesi Davide Guasti andiamo a presentare quella che sarà una bellissima giornata di sport.

Mister, pensa che questo torneo sia stato utile per la crescita della squadra? “La formula è giusta, forse l'unica pecca è che ci siamo ritrovati nel secondo girone squadre già affrontate nel primo turno, ad esempio il Capostrada Belvedere. Magari si poteva giocare contro formazioni diverse così da sfidare avversari nuovi. Per la crescita dei ragazzi, comunque, è sempre positivo confrontarsi con compagini di buon livello come ci sono state qui”.

Come giudica sin qui il cammino dei suoi? “La squadra ha ancora tante possibilità di crescita, abbiamo bimbi nuovi che si stanno abituando all'intensità che cerchiamo di mettere nelle nostre sedute. Fatichiamo un po' nella fase realizzativa pur creando molto”.

Che avversarie ha incontrato? “Sinceramente sono state tutte compagini di buon livello, posso dire che apprezzo le squadre che cercano di giocare a calcio impostando da dietro, molto meno chi cerca il risultato solo con palle lunghe o dai rinvii dal portiere”.

Adesso c’è una finale che vi attende. “Andiamo ad Altopascio come a tutte le partite, per cercare di imporre il nostro gioco, con rispetto di tutti e senza paura di nessuno, per tornare con un’altra nuova bella esperienza affrontata. L'importante è che i bimbi siano sereni e consapevoli dei loro mezzi”.

Da chi potranno arrivare le maggiori insidie? “L’avversaria che temo di più è la Lucchese dell'amico Andrea Ruglioni, che ha già messo sotto avversarie come Empoli, Prato, Livorno, ha costruito una grande squadra, giocatori importanti come Cesari, Boldrini, Panori, Bargiacchi e anche altri”.

Infine, Guasti ci tiene a fare un saluto a TOSCANAGOL. “Voglio farvi i complimenti per tutto quanto, un bel torneo ed una grande organizzazione”.

 
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/10/2016
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06944 secondi