Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

VANGIONI premiato dal SERAVEZZA POZZI per le 100 partite in PANCHINA

"Ringrazio la società, il lavoro che stiamo facendo credo sia sotto gli occhi di tutti"

Importante "momento" sabato scorso, prima della partita interna contro il San Donato Tavarnelle, per il Seravezza Pozzi che ha voluto celebrare le 100 partite in panchina dell'allenatore Walter Vangioni premiandolo con un bell'oggetto-ricordo. E' stato lo stesso presidente Lorenzo Vannucci a consegnare il riconosciamento a Vangioni e al suo assistente Daniele Martinelli

Vangioni è arrivato a Seravezza nella stagione 2016-2017 nel campionato di Eccellenza. Lo score è davvero importante, con un campionato vinto (quello appunto di Eccellenza) e due successive stagioni di alta classifica in serie D. Complessivamente sono 90 gare di campionato con 46 vittorie, 25 pareggi e 19 sconfitte, più 10 gare di Coppa con 5 vittorie, 2 pareggio e 3 sconfitte. 

Contattato da TOSCANAGOL, Vangioni commenta quanto accaduto. "Ringrazio tutti i componenti della società per il premio che ho ricevuto. Sono molto fiero di questo riconoscimento  e cercherò come sempre ho fatto di contribuire alla crescita del Seravezza che mi sembra sia sotto gli occhi di tutti".

I numeri parlano da soli. "Non sono io a dover giudicare, io faccio l'allenatore e cerco di farlo il meglio possibile. I risultati sono frutto di tanti fattori: giocatori, società, ambiente, ecc. ecc. etc e qui a Seravezza tutte queste componenti ci sono. Personalmente mi ritengo già soddisfatto perché qualcuno, quando sono arrivato nel 2016, mi disse che mi avrebbero esonerato dopo cinque giornate... Fortunatamente si era confuso..."

L'occasione è anche per parlare di questo interessantissimo girone E della serie D dove regna un incredibile equilibrio. E dove il Seravezza è lassù nelle alte sfere. "Sì, è vero stiamo facendo dei risultati incredibili. I ragazzi che alleno sono veramente eccezionali sotto tutti i punti di vista, stanno dimostrando i loro valori giorno per giorno e credo che abbiano ancora grandi margini di crescita, sia a livello personale che di gruppo. A Seravezza si fa calcio in maniera ottimale, abbiamo alle spalle una società seria, forte e organizzata che ci fa stare sempre sul pezzo, ma allo stesso tempo ci  trasmette serenità. Tutto questo sotto l'occhio molto vigile del presidente Vannucci che ritengo il vero artefice di questi risultati".

Sono tante le squadre in lotta per conquistare la C e tra queste c'è anche il Seravezza. "Siamo tutti racchiusi in pochi punti, per noi è un sogno essere lì a lottare per il primato, ma sono altre le squadre che hanno e avevano l'obbiettivo di vincere il campionato. Perciò come dico ai ragazzi, cerchiamo di divertirci e di vivere alla giornata che poi alla fine vedremo. Comunque vada...sarà un successo".

Tutto questo nonostante che da un mese circa non avete più il cubano Rodriguez, il giocatore che stava facendo la differenza in categoria. "Devo dire che anche in questo caso la società anche ha dimostrato intelligenza e correttezza, non tarpando le ali ad un ragazzo che meritava altri palcoscenici. Voglio farci una battuta, perché non dimentico che il calcio per me è sempre un gioco: il nostro presidente è anche un signore e ha venduto Rodriguez perchè almeno ora si gareggia... tutti alla pari".

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,15387 secondi