Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

CANNARA ed ANZIO ripescate in D dopo MONTEBELLUNA, CLASSE e JESINA

Confermate le esclusioni di Akragas, Villabiagio e L'Aquila, Cavese e Imolese ripescate in Lega Pro

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi a Roma, ha deliberato in ordine alle ammissioni al campionato di Serie D 2018/2019. Confermate le esclusioni di Akragas e Villabiagio che, pur avendone il diritto, non hanno presentato la domanda di iscrizione, così come de L'Aquila per la mancata presentazione del ricorso avverso il parere negativo espresso dalla Co.Vi.So.D. Accolti invece i ricorsi di Pomigliano, Città di Campobasso, Palmese, Nocerina, Igea Virtus Barcellona e Roccella che, con il parere favorevole dell'organismo di vigilanza, hanno ottenuto l'ammissione in Serie D da parte del consiglio della LND. Infine, a completamento dell'organico composto da 162 società, sono state ripescate Montebelluna, Classe e Jesina. Queste ultime hanno colmato i tre posti vacanti anche per effetto della fusione tra Aprilia e Racing Fondi.

A seguito della formalizzazione da parte della FIGC del ripescaggio in Lega Pro di Cavese e Imolese, il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, su delega del Consiglio Direttivo della LND riunitosi ieri a Roma, per il completamento dell'organico del campionato, dispone il ripescaggio di Cannara e Anzio nella Serie D 2018/2019.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/08/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,81088 secondi