Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Arezzo


ALLIEVI B AREZZO, un PUNTO di PENALIZZAZIONE per la BUCINESE

Il club ha impiegato in due gare Jurgen Lila che non era però tesserato

Per un banale errore abbiamo erroneamente riportato che il campionato in questione e la relativa penalizzazione e multa fosse quello di Eccellenza. Invece si riferisce alla categoria Allievi B. Ci scusiamo così con la società Bucinese e con tutti i nostri utenti per l'equivoco.

- Stagione Sportiva 2017/ 2018.
Deferimento della Procura Federale a carico di:
- Curcio Giuseppe avente, all’epoca dei fatti, la qualifica di Presidente della Società Polisportiva Bucinese A.S.D.: gli viene contestata la violazione degli artt. 1 bis, c. 1, e 10, c. 2, del C.G.S. in relazione all’art. 39 delle N.O.I.F.;
- Arrigucci Paolo, Dirigente della medesima Società, per la violazione dell’art. 1 bis, c. 1, del C.G.S. in relazione agli artt.: 61, commi 1 e 5, e 39 delle N.O.I.F.;
- Lila Jurgen, Calciatore, per la violazione di cui agli artt. 1 bis, c. 5, e 10, c. 2, del C.G.S. e art. 39 delle N.O.I.F.;
- Polisportiva Bucinese A.S.D. per la responsabilità derivante dall’applicazione dell’art. 4, commi 1 e 2, del C.G.S.

La Procura Federale ha disposto il deferimento sopra indicato dopo aver constatato, in sede istruttoria e sulla base dei documenti acquisiti, la fondatezza della nota con la quale il C.R.T. comunicava l‟irregolare partecipazione del Calciatore Lila Jurgen, nella squadra della Polisportiva Bucinese, alle gare: Bucinese / Pol. Chiusi in data 29.10.2016 e Bucinese / Asta 2016, del 4.2.2017.

L‟irregolarità contestata è relativa al non essere, in dette occasioni, il Calciatore tesserato per la Polisportiva Bucinese. Il Presidente pro-tempore della Società, ricevuta la comunicazione di conclusione delle indagini, dopo aver rilevato l‟esistenza nella comunicazione di talune inesattezze quali:
- l‟indicazione, ritenuta comunque un refuso, su detto atto che la gara del 29.10.2016 è stata disputata contro la compagine della Società Chiusi e non Ambra come indicato;
- l‟erroneità dell‟indicazione la data della gara Bucinese / Asta dato che essa si è disputata in data 4/2/2017 e non 4/1/2017, come riportato sull‟atto di contestazione,
dichiara la difficoltà di ricostruire quanto accaduto.

Motiva tale difficoltà con il mutamento completo della struttura societaria, causa di disguidi nelle comunicazioni con gli Organi federali, affermando che appare “strano aver impiegato il Lila a distanza di due mesi dal suo svincolo”, conclude con il dire che il comportamento tenuto dalla Società è assolutamente privo di dolo.
Acquisiti gli atti il Collegio ha disposto la discussione per la data odierna dandone formale notizia agli interessati dei quali è presente unicamente il Signor Curcio Giuseppe, Presidente della Società Bucinese all‟epoca dei fatti.
La Procura Federale è rappresentata dal Sostituto, Avvocato Tullio Cristaudo, il quale, ricordato che il deferimento è dimostrato per tabulas dalla documentazione ufficiale trasmessa dal C.R.T. e precisato che il capo di incolpazione deve essere riferito esclusivamente alla posizione irregolare di tesseramento che il Lila aveva in occasione della gara disputata in data 4.2.2017, chiede l‟irrogazione delle seguenti sanzioni,
- Curcio Giuseppe: inibizione per mesi due (2);
- Arrigucci Paolo: inibizione per giorni 40 (quaranta);
- Lila Jurgen, squalifica per 1 (una) giornata di gara;
- Società Polisportiva La Bucinese A.S.D. ammenda di € 200,00 (duecento), nonchè 1 (un) punto di penalizzazione da scontarsi nel Campionato di competenza.

Prende quindi la parola il Signor Giuseppe Curcio, Presidente della Società al momento della contestata violazione il quale, precisato di essere venuto a conoscenza della convocazione solo due giorni fa (la relativa notifica è stata effettuata, in applicazione di quanto disposto dall‟art. 38 del C.G.S., presso la sede della Società Bucinese, n.d.r.) riconosce di aver errato nell‟utilizzazione del Calciatore e di essere consapevole della sua responsabilità istituzionale. Si dichiara remissivo a quanto deciderà il Collegio.
Su specifica domanda dichiara di non essere ad oggi tesserato federale.
Il Collegio, passando a decisione, preso atto dell‟intervento del Curcio, rileva che gli altri deferiti non hanno posto in essere, in questa sede, alcuna attività difensiva ritenendo pertanto opportuno, ad ulteriore garanzia del diritto alla difesa dei deferiti, l‟esaminare quanto dagli stessi indicato in sede di replica alla comunicazione dell‟avvenuta conclusione delle indagini.

La memoria inviata nell‟occasione alla Procura Federale, già richiamata in premessa, ipotizza – per non averne conoscenza diretta a causa delle vicende societarie – un difetto di comunicazione con gli Organi Federali a proposito della posizione di tesseramento del Calciatore Lila.
Afferma che il tesseramento del Calciatore è avvenuto in maniera regolare e che solo su indicazione verbale resa per via telefonica da un Organo federale – non meglio precisato – la Società ha appreso dell‟impossibilità di effettuare il tesseramento, avendo nel frattempo il Lila acquisito la qualifica di arbitro.
Conferma ancora di non essere in grado di stabilire se tale comunicazione sia giunta dopo lo svincolo del Calciatore e dichiara che da quel momento (quale ??, n.d.r) questi non è stato utilizzato.
Non rinvenendo agli atti alcun documento in proposito, il Collegio ha ritenuto opportuno, in applicazione di quanto disposto dall‟art. 34, c. 4, del C.G.S., acquisire, presso gli Uffici del C.R.T. e del C.R.A., ogni dato relativo alla posizione di tesseramento del Lila in occasione delle due gare poste a base della contestazione accertando nel contempo se e quando egli ha acquisito la qualifica di Arbitro.
Dagli atti rilevati dall‟AS 400 risulta che il deferito è stato svincolato per inattività, in data 20.10.2016 dall‟A.S.D. Levane, Società per la quale era tesserato a quella data, per tesserarsi in data 28.10.2016 per la Bucinese A.S.D.
Su segnalazione del C.E.D. della L.N.D. è stato quindi svincolato – in maniera irreversibile – a decorrere dal 29.11.2016. La C.R.A. ha, da parte propria, attestato che il Lila ha acquisito la qualifica di Arbitro a decorrere dal 24.11.2016.

Così accertati i fatti il Collegio, deve contestare le affermazioni della Società in occasione della memoria prodotta rilevando preliminarmente quanto segue:
- l‟indicazione “Ambra” è stata desunta, nel corso dell‟istruttoria della Procura, dalla corrispondente indicazione apposta nella parte della lista di gara riservata alla Società ospitata (Polisportiva Bucinese per l‟appunto) compilata e sottoscritta dal Dirigente Accompagnatore di detta Società;
- dalla documentazione in atti risulta inoltre evidente che la seconda gara alla quale il Lila ha partecipato in posizione irregolare è stata e non poteva che essere quella del 4 febbraio 2017 (non il 4 gennaio 2017, peraltro un martedì) non essendo previsto dal Calendario ufficiale, nè da alcun Comunicato indicante un eventuale rinvio, per tale giorno la disputa di gare relativamente al Campionato Allievi B della Provincia di Siena.
Pertanto nessuna delle due eccezioni può avere rilevanza agli effetti della decisione. Nel merito, l‟esame della documentazione acquisita presso l‟Ufficio Tesseramento del C.R.T. nella presente fase processuale, evidenzia che il Signor Lila Jurgens deve essere considerato in posizione regolare in occasione della gara Bucinese / Pol. Chiusi, disputata in data 29.10.2016, essendo stato regolarmente tesserato per la Società Bucinese in data 28.10.2016, mentre non aveva alcun titolo a disputare la gara del 4 febbraio 2017, essendo stato svincolato in maniera irreversibile con provvedimento del C.E.D. della L.N.D. in data 29.11.2016.
La C.R.A. ha infine comunicato che il Lila ha effettivamente acquisito la qualifica di Arbitro a decorrere dal 24.11.2016, con ciò confermandosi che egli non aveva alcun titolo a partecipare alla gara del 4 febbraio 2017, ovvero ben due mesi ed undici giorni dopo l‟acquisizione della predetta qualifica.
Rileva in proposito il Collegio che l‟art.40, c. 1, delle N.O.I.F. prevede lo svincolo irreversibile con l‟affermare che:”…………. II calciatore che……o che consegua la qualifica di arbitro decade dal tesseramento e non può più tesserarsi quale calciatore”.
Gli accertamenti compiuti pongono quindi nel nulla l‟affermazione conclusiva, resa alla Procura Federale nella memoria a suo tempo presentata dall‟attuale Presidente a difesa della Società, circa l‟inesistenza di dolo nel comportamento societario.

Non appare infatti credibile che:
- il Calciatore non abbia avuto immediata conoscenza, ad inizio del corso di formazione per Arbitro ben precedente alla gara in esame, di quanto disposto dall‟art. 40, c.1, delle N.O.I.F;
- che egli – calciatore sedicenne – per tutta la durata del corso per arbitri, che si svolge nell‟arco di circa due mesi ed a esito favorevole ottenuto (24.11.2016), abbia tenuto nascosto, tantomeno ai propri compagni di squadra, la partecipazione al corso e l‟ottenimento della qualifica di un diverso e, senz‟altro per la categoria in cui era militante, più rilevante status in ambito calcistico;
- la Società non poteva non essere a conoscenza, in particolare il Presidente pro-tempore che lo aveva tra i propri tesserati, che il Lila avesse conseguito, ben prima della gara in esame (oltre due mesi), la qualifica di Arbitro, stante la risonanza che un caso del genere desta nel ristretto ambito in cui operano le Delegazioni Provinciali.
La responsabilità dei deferiti è quindi accertata per cui il Tribunale accoglie deferimento determinando le sanzioni tenendo conto del diverso comportamento processuale tenuto dal Curcio da una parte e degli altri tesserati dall‟altra.

P.Q.M.

il Tribunale Federale Territoriale della Toscana infligge le seguenti sanzioni:
- Curcio Giuseppe: inibizione per mesi 1 (uno) da scontarsi, ove al momento della pubblicazione del presente provvedimento non tesserato dal momento di un nuovo tesseramento;
- Arrigucci Paolo: inibizione per mesi 2 (due)
- Lila Jurgen, sospensione da qualsiasi attività federale per mesi 1 (uno);
- alla Società Polisportiva Bucinese l‟ammenda di € 200,00 (duecento) ed un punto di penalizzazione da applicarsi, nella corrente Stagione sportiva, nel Campionato di competenza.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



CAMPIONATI GIOVANILI AREZZO, ecco le SOCIETA' partecipanti

La LND Toscana ha assegnato alle varie Delegazioni Provinciali le squadre per le formazione dei campionati giovanili. Ecco cosa è successo per la DELEGAZIONE di AREZZO. JUNIORES UNDER 19 AREZZO n. 1 girone da 18 squadre 1 U.S.D. ALBERORO 1977 2 A.S.D. ARNO CASTIGLIONI LATERINA 3 A.S.D. ATLETICO LEVANE LEONA 4 P...leggi
04/09/2018

TERRANUOVA TRAIANA, tutto pronto per l'apertura della SCUOLA CALCIO

Tutto pronto in casa Terranuova Traiana per l'apertura della Scuola Calcio biancorossa, che anche per quest'anno è stata riconosciuta Scuola Calcio Elite dal Coni e dalla Figc. L'attività, che si svolgerà presso i campi sportivi dello Stadio Comunale, del Parco Pubblico Attrezzato Tiziano Terziani di Terranuova Bracciolini e nella struttura polifunzionale SALUS (campo coperto, piscina e...leggi
04/09/2018

A tu per tu con TUZZI, allenatore dei GIOVANISSIMI ELITE del BIBBIENA

Com’è ormai consuetudine ad inizio stagione facciamo conoscenza con i nuovi allenatori dell’A.C. Bibbiena. Per quanto riguarda la guida dei Giovanissimi Reg. Elite è la volta di Mister Andrea Tuzzi a cui rivolgiamo qualche domanda per farsi conoscere,  Qual è il suo il curriculum calcistico prima e da allenatore poi? "Da calciatore g...leggi
03/09/2018

JUNIORES REGIONALI ELITE, mister Marco SANTONI presenta il BIBBIENA

Dopo aver guadagnato con merito e determinazione la salvezza alla prima stagione l’A.C. Bibbiena, grazie a mister Rubetti, si ripresenta ai nastri di partenza del prestigioso e qualitativo torneo regionale Juniores Elite. Alla guida quest’anno il promettente Marco Santoni. “Per quanto riguarda la mia formazione ho fatto esperienze impo...leggi
06/08/2018

Definito l'ORGANIGRAMMA TECNICO del TERRANUOVA TRAIANA per il 2018/19

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Terranuova Traiana in vista del via della stagione sportiva 2018-2019 comunica il nuovo organigramma tecnico del proprio settore giovanile. Queste le parole del responsabile di area, nonché vicepresidente, Alessio Grati. "Le linee guida per quest’anno non sono molto diverse da quelle che siamo abituati a vedere nel nostr...leggi
12/07/2018

Due INGRESSI nel SETTORE GIOVANILE dell'AQUILA MONTEVARCHI

L’Aquila 1902 Montevarchi presenta i Responsabili del proprio Settore Giovanile per la stagione 2018/2019: Responsabile del settore giovanile e scuola calcio rossoblu: Roberto BurziDirettore sportivo del settore giovanile: Cesare MargiacchiCollaboratore tecnico scuola calcio: Gianfranco RandighieriCoordin...leggi
09/07/2018

FALTERONA-S. FIRMINA è la FINALE del Memorial "ROBERTO LORENTINI"

Il 22^ Memorial "Roberto Lorentini" (Giovanissimi B) vede andare in scena le finali. L'appuntamento è per sabato 9 Giugno a Santa Firmina (Arezzo) dove alle 15,30 è in programma quella per il terzo e quarto posto. In campo le formazioni di Sansovino e Atletico Levane Leona. A seguire alle ore 17 la finalissima tra Falterona e Santa Firmina. Al termine delle partite spazio...leggi
08/06/2018

Gli Esordienti del SANSEPOLCRO vincono il Torneo "Città di Bibbiena"

In una meravigliosa giornata di sole il Vivi Altotovere Sansepolcro si aggiudica la 18esima edizione del "Torneo Città di Bibbiena" - 9° Memorial "Piergiorgio Guerrini". Una cornice di pubblico meravigliosa ha accompagnato e sostenuto su ben quattro impianti sportivi tutti i bambini impegnati nelle partite. Un Torneo arrivato alla 18esima edizione e che partendo da regionale ...leggi
07/06/2018

Lunedì 7 maggio al via il TORNEO DI PRIMAVERA-CITTA' DI TERRANUOVA

Prende il via lunedì 7 maggio allo stadio comunale Mario Matteini in piazza generale Coralli, la terza edizione del torneo di Primavera – Città di Terranuova, organizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Terranuova Traiana, con il patrocinio del comune di Terranuova Bracciolini. La manifestazione, in collaborazione con la Delegazione Provinciale ...leggi
07/05/2018

L'ALLENATORE non convoca il FIGLIO e lui lo STENDE con due PUGNI

La china è sempre più pericolosa. Si rischia davvero ora di entrare in una "via senza ritorno". Si parla (purtroppo) di calcio, ma il fenomeno ormai riguarda l'intera nostra società che sta degenerando con storie al limite della follia. Perchè quando vieni a sapere cosa è successo a Levane, piccolo centro confinante con Montevarchi e Bucine in provincia ...leggi
02/05/2018

Gli Allievi B del SANTA FIRMINA si aggiudicano l'"Osvaldo TAVARNESI"

A Lucignano finale del torneo "Osvaldo Tavarnesi" tra le formazioni Allievi B di Santa Firmina ed Olmo Ponte. Santa Firmina subito aggressivo e padrona del centrocampo passa in vantaggio con Romanò, che sfrutta una ribattuta della traversa e di testa segna. Olmo Ponte frastornato che subisce le manovre degli avversari i quali trovano in Imhiaragbe la spina nel fianco. Ottime le f...leggi
26/04/2018

RINVIATE tutte le GARE dell'OLMOPONTE in segno di LUTTO

Grande tristezza in tutto il mondo del calcio giovanile toscano per la morte (LEGGI QUA) del giovane calciatore degli Allievi dell'Olmoponte Francesco Renzetti.  La Delegazione FIGC provinciale di Arezzo ha deciso giustamente di rinviare tutte le ...leggi
14/04/2018

GIOVANE CALCIATORE muore scontrandosi con la sua MOTO contro un'AUTO

Dramma ieri sera in viale Giotto, all’altezza del parco Modigliani ad Arezzo. Poco prima delle 20 un’auto e una moto da cross 125 si sono scontrati. A bordo della moto c’era un adolescente aretino. Francesco Renzetti, 17enne di Santa Firmina, che ha perso la vita. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente. Sul posto sono accorsi i sanitari del 118 con un...leggi
13/04/2018

RECUPERO ALLIEVI ELITE, la SAN MICHELE CATTOLICA passa a BIBBIENA

Quinta vittoria consecutiva per gli Allievi Elite di Francesco Gozzi che nel recupero a Bibbiena si impongono per 2-1 disputando un'ottima prova. Giallorossi in vantaggio con la deviazione del 2002 Alberto Gabbrielli su una punizione battuta dal compagno di reparto Cramini. Nella ripresa il raddoppio è firmato da Federico Nencioni su un cross di Calvetti. I locali r...leggi
21/03/2018

VIDEO ALLIEVI AREZZO, la CASTIGLIONESE vince con due turni di anticipo

Tre punti da paradiso per gli Allievi A della CASTIGLIONESE (NELLA FOTO), che schiantano 3-0 il Soci. Una vittoria a dir poco speciale perché con la contemporanea sconfitta dell'Atletico Levane i ragazzi di mister Sasso diventano matematicamente irrangiungibili quando mancano due giornate al termine. Contro il Soci una Partita giocata su un c...leggi
19/03/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,14383 secondi