Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Siena


Due ANNI di squalifica al PRESIDENTE e 15 punti di PENALIZZAZIONE

Dura sentenza del Tribunale Federale Nazionale contro la Colligiana: è relativa al campionato Juniores della scorsa stagione

Dura sentenza da parte del Tribunale Federale Nazionale della FIGC contro la società della Colligiana: due anni di squalifica al presidente Massimo Rugi per responsabilità oggettiva, ben 15 punti di penalizzazione alla squadra Juniores che partecipa al campionato regionale. L'accusa è di aver fatto giocare un calciatore non tesserato e senza la regolare visita di idoneità agonistica. I fatti si riferiscono alla passata stagione e al campionato Juniores Nazionale dove partecipava la società biancorossa.

Questo il comunicato della società biancorossa:

"La USD Colligiana, preso atto delle pesantissime sanzioni inflitte dal TFN sezione disciplinare, addirittura superiori di gran lunga a quelle proposte dalla Procura Federale, comunica di avere impugnato dette sanzioni dinanzi alla corte federale di appello della FIGC incaricando della difesa l'avv. Fabio Giotti.

La USD Colligiana ritiene le sanzioni inflitte enormemente sproporzionate in relazione ai fatti accaduti e confida di ottenere giustizia nel grado di appello".

Questo il dispositivo della sentenza:

TRIBUNALE FEDERALE NAZIONALE – SEZIONE DISCIPLINARE

COMUNICATO UFFICIALE N. 38/TFN – Sezione Disciplinare (2018/2019)

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, costituito dal Cons. Giuseppe Rotondo Presidente; dall’Avv. Valentino Fedeli, dall’Avv. Fabio Micali Componenti; con l’assistenza del Dott. Giancarlo Di Veglia Rappresentante AIA; del Sig. Claudio Cresta Segretario e di Salvatore Floriddia e Nicola Terra, si è riunito il giorno 29.11.2018 e ha assunto le seguenti decisioni:

(69) – DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE A CARICO DI: RUGI MASSIMO (all’epoca dei fatti Presidente della Società USD Colligiana), KALIA DIEGO (all’epoca dei fatti calciatore non tesserato), VALENTINI ALESSANDRO (all’epoca dei fatti dirigente accompagnatore ufficiale della Società USD Colligiana), VINCIGUERRA ANTONIO (all’epoca dei fatti dirigente accompagnatore ufficiale della Società USD Colligiana), SOCIETÀ USD COLLIGIANA - (nota n. 2728/1339 pf17-18 GC/GP/ma del 19.9.2018).

Il deferimento
La Segreteria della FIGC - LND, con nota 23 maggio 2018, aveva segnalato alla Procura federale che la Società USD Colligiana, partecipante al Campionato Juniores Nazionali stagione sportiva 2017/2018, aveva utilizzato in gare di detto Campionato il calciatore Kalia Diego, nato il 19 agosto 2000, senza averlo tesserato. 
La Procura federale, aperto il fascicolo ed espletata l’attività di indagine, accertava che detta Società aveva in effetti utilizzato il calciatore Kalia in 15 (quindici) gare di Campionato Juniores Nazionali, senza che lo stesso fosse stato tesserato, per cui in data 19 settembre 2018 deferiva a questo Tribunale i Sigg.ri Massimo Rugi, all’epoca dei fatti Presidente della Società, Alessandro Valentini ed Antonio Vinciguerra, dirigenti accompagnatori ufficiali della squadra partecipante al Campionato, il calciatore Diego Kalia, non tesserato per la Società ma inquadrabile tra i soggetti riconducibili all’art. 1bis comma 5 CGS - FIGC, ai quali contestava: al Rugi, in virtù del rapporto di immedesimazione organica tra il medesimo e la Società, la violazione degli artt. 1bis comma 1 e 10 comma 2 CGS - FIGC, 39 e 43 commi 1, 2, 3 e 6 NOIF per aver omesso di provvedere al regolare tesseramento del calciatore Diego Kalia e di far sottoporre lo stesso agli accertamenti medici di idoneità sportiva, così privandolo di specifica copertura assicurativa, consentendone l’utilizzo, nelle anzi dette condizioni, in 15 (quindici) gare del Campionato Juniores Nazionali;
al Valentini ed al Vinciguerra, la violazione degli artt. 1bis comma 1 CGS - FIGC, 61 commi 1 - 5, 39 e 43 commi 1, 2, 3, 6 NOIF per aver svolto le funzioni di dirigenti accompagnatori della squadra impegnata nelle gare di che trattasi, sottoscrivendo le relative distinte ed attestando il regolare tesseramento del calciatore Kalia, che non lo era e consentendo altresì che quest’ultimo partecipasse alle gare privo degli accertamenti medici di idoneità sportiva e della conseguente copertura assicurativa (il Valentini 14 - quattordici - distinte per altrettante gare; il Vinciguerra 1 - una - distinta per la restante gara delle 15 - quindici - contestate); al Kalia, la violazione degli artt. 1bis commi 1 e 5, 10 comma 2 CGS - FIGC, 39 e 43 commi 1, 2, 3 e 6 NOIF per aver disputato dal 7 ottobre 2017 al 7 aprile 2018 n. 15 (quindici) gare del Campionato Juniores Nazionali per la Società USD Colligiana senza averne titolo perché non tesserato e senza essersi sottoposto agli accertamenti medici di idoneità sportiva, rimanendo così privo di copertura assicurativa.
Veniva altresì deferita la Società USD Colligiana per responsabilità diretta ed oggettiva ai sensi dell’art. 4 comma 1 e 2 CGS - FIGC per quanto rispettivamente ascritto al Presidente Massimo Rugi, ai dirigenti Alessandro Valentini ed Antonio Vinciguerra, al calciatore Diego Kalia.

Il dibattimento
Alla riunione odierna i deferiti Massimo Rugi, Alessandro Valentini e Antonio Vinciguerra, assistiti dall’Avv. Fabio Giotti, presente in aula, hanno dichiarato di essersi accordati con la Procura federale (rappresentata dall’Avv. Luca Zennaro) per l’applicazione, ai sensi dell’art. 23 comma 1 CGS – FIGC, di una sanzione ridotta; l’accordo, sottoposto dalla Procura federale a questo Tribunale, contempla:
per il Rugi, sanzione base mesi 7 (sette) di inibizione, diminuita di 1/3 nella misura di mesi 2 (due) e giorni 24 (ventiquattro), sanzione finale mesi 4 (quattro) e giorni 6 (sei) di inibizione; per il Valentini, sanzione base mesi 4 (quattro) di inibizione, diminuita di 1/3 nella misura di mesi 2 (due) e giorni 20 (venti), sanzione finale mesi 2 (due) e giorni 20 (venti) di inibizione; per il Vinciguerra, sanzione base giorni 40 (quaranta) di inibizione, diminuita di 1/3 nella misura di giorni 13 (tredici), sanzione finale giorni 27 (ventisette) di inibizione.
Il procedimento è proseguito per il calciatore Kalia Diego (non costituito, né presente in aula) e per la Società USD Colligiana, rappresentata dall’Avv. Fabio Giotti, nei cui confronti la Procura federale ha chiesto accogliersi il deferimento, con le sanzioni per il calciatore della squalifica di 10 (dieci) giornate di gare ufficiali e per la Società la penalizzazione di punti 10 (dieci) in classifica, da scontarsi nel Campionato Juniores Nazionali della stagione in corso.
L’Avv. Giotti per la Società USD Colligiana, nel contestare la richiesta sanzionatoria della Procura federale, ha osservato che in casi analoghi, secondo un risalente orientamento di questo Tribunale, il punto di penalizzazione in classifica, comminato a cagione della presenza in lista di calciatori non aventi titolo per partecipare alla gara, veniva inflitto soltanto in caso di effettivo utilizzo in campo del calciatore e qualora l’esito della gara fosse risultato favorevole alla Società deferita; ha dedotto che siffatto orientamento dovrebbe essere seguito anche per l’odierno deferimento; ha concluso, in subordine, per l’applicazione di pena meno afflittiva di quella richiesta dall’organo deferente; infine, il patrocinante ha instato il tribunale per la concessione di un termine a difesa per formalizzare, previo accesso agli atti del procedimento, memoria difensiva per i suoi rappresentati avendo ricevuto il mandato soltanto nella giornata precedente l’odierna riunione.
La Procura federale, in merito alla istanza di rinvio della Società, formulata in una con la richiesta di sospensione dei termini di cui all’art. 34 bis CGS – FIGC, si è rimessa alla decisione di questo Tribunale.

Il patteggiamento
Va respinto l’accordo raggiunto dai deferiti Rugi, Valentini e Vinciguerra con la Procura federale. Le sanzioni concordate s’appalesano incongrue rispetto alla vicenda e ai relativi capi di imputazione.
Tale incongruità appare evidente ove si consideri non solo la partecipazione irregolare del calciatore a ben 15 (quindici) gare ufficiali di campionato, suscettibili di alterare di per sé il corretto svolgimento dello stesso campionato inteso nella sua complessità, ma anche e soprattutto il mancato accertamento della idoneità fisica del calciatore alla pratica agonistica, tale da costituire pericolo per la salute dello stesso.
Comunicato alle parti interessate il rigetto del patteggiamento, il Presidente dichiara aperto il dibattimento.
La Procura federale chiede l’accoglimento del deferimento e l’applicazione delle seguenti sanzioni: per Rugi, inibizione di mesi 7 (sette); per Valentini, inibizione di mesi 4 (quattro); per Vinciguerra, inibizione di giorni 40 (quaranta); per Kalia, squalifica di 10 (dieci) giornate di gare ufficiali; per la Società USD Colligiana, la penalizzazione di 10 (dieci) punti in classifica, da scontarsi nel Campionato Juniores Nazionali della corrente stagione sportiva 2018/2019, oltre all’ammenda di € 1.200,00 (milleduecento).
L’Avv. Giotti ha reiterato l’istanza di rinvio per consentire l’esercizio del diritto di difesa di tutte le parti dal medesimo rappresentate, atteso che per le persone fisiche per le quali si era inteso patteggiare non è stata presentata memoria difensiva di merito mentre per la Società sarebbe mancato il tempo necessario a formalizzare la costituzione in giudizio.

La decisione
L’istanza di rinvio, formulata dai deferiti costituiti con il patrocinio dell’Avv. Giotti, va respinta. È ostativa all’accoglimento dell’istanza la circostanza che nessuna causa di forza maggiore o di caso fortuito, impeditiva alla loro formale tempestiva costituzione, è stata dedotta dai deferiti, non potendo ricondursi a detta causa il mero fatto che la Società abbia conferito il mandato al proprio difensore il giorno prima del dibattimento e che lo stesso difensore fosse stato incaricato dai tre deferiti di patteggiare e non anche di trattare il merito delle incolpazioni.
Si è trattato di opzioni difensive in piena disponibilità dei deferiti, espressione del diritto di difesa esercitato nelle sue possibili articolazioni per come consentite e conformate dall’ordinamento sportivo, consequenziali ad una precisa strategia processuale. Tale istanza, peraltro, essendo stata formulata nel corso del dibattimento e non prima o comunque all’inizio dello stesso, appare tardiva e come tale inammissibile; essa è altresì in contrasto con le deduzioni del difensore, il quale, proponendo il patteggiamento per i tre deferiti e richiamando gli orientamenti di questo Tribunale sulla sanzione dell’applicazione dei punti di penalizzazione in classifica, ha assunto un comportamento processuale incompatibile con l’istanza di rinvio
Nel merito il deferimento è fondato

Le violazioni ascritte ai deferiti risultano documentalmente accertate; l’indicazione del C.E.D. acquisita dalla FIGC - LND e citata nella nota della Segreteria richiamata in premessa comprova l’assenza di tesseramento del calciatore Kalia a favore della Società Colligiana, che lo ha tuttavia inserito nelle distinte delle 15 (quindici) gare in oggetto.
Di particolare gravità appare l’utilizzazione del calciatore privo di idoneità alla pratica sportiva agonistica, ovvero di certificazione medica, la cui obbligatorietà, oltre a discendere dai principi generali dell’ordinamento statale (id est. art. 32 Cost.), trova puntuale referente normativo nell’art. 43 comma 1 NOIF che rende detta certificazione obbligatoria a tutela della salute del calciatore, con assunzione di responsabilità a carico delle Società per il suo utilizzo irregolare. E poco, anzi a nulla rileva la circostanza (invocata dal difensore della compagine societaria) che il calciatore, inserito nella lista e posto a disposizione del tecnico, non sarebbe entrato in campo in alcune partite.
In disparte la circostanza che la Società neppure ha allegato e comprovato in quali gare il calciatore sarebbe stato effettivamente utilizzato e per quali di queste gare il risultato non sarebbe stato alterato, ciò che rileva in via dirimente è che le infrazioni contestate (assenza di tesseramento, inserimento dell’atleta in ben 15 distinte di gara, assenza di certificazione medica di idoneità) costituiscono illeciti di pericolo e non di evento, la cui rilevanza – in ragione del bene giuridico protetto - prescinde dal danno eventualmente verificatosi in concreto (risultato della partita o infortunio del calciatore).
L’offesa ai valori protetti dall’ordinamento sportivo s’appalesa, dunque, particolarmente grave. Ragion per cui, s’impone a carico dei deferiti l’applicazione di sanzioni congruenti, sul piano afflittive e di monito.
Il deferimento è accolto, con le sanzioni riportate nel dispositivo che segue e che è apparso opportuno applicare in misura maggiore del chiesto, stante la rilevanza delle incolpazioni.

Il dispositivo
Il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare accoglie il deferimento e, per l’effetto, infligge le seguenti sanzioni: per il Rugi Massimo, nella qualità, inibizione di anni 2 (due); per il Valentini, inibizione di mesi 12 (dodici); per il Vinciguerra, inibizione di mesi 2 (due); per il Kalia, squalifica per 15 (quindici) gare ufficiali; per la Società USD Colligiana, la penalizzazione di punti 15 (quindici) in classifica da scontarsi nel campionato Juniores Regionale della stagione in corso nonché l’ammenda di € 1.500,00 (millecinquecento).
 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




VIDEO SERIE D GIRONE E, Pianese-Prato 1-2

Pianese - Prato 1-2 PIANESE: Wroblewski, Selimi, Dell'Aquila (67' Di Mascio), Gagliardi, Bonati, Simeoni, Benedetti L. (82' Giustarini), Catanese, Buongiorno, Benedetti G. (73' Rinaldini), Bianchi (82' Brenci). A disposizione: Giachetta, Sakaj, Ravanelli, Brenci, Esposito, Di Mascio, Simoni, Giustarini, Rinaldini. Allenatore: MasiPRATO...leggi
11/02/2019

ECCELLENZA GIR. B. è una COLLIGIANA sempre più CONVINCENTE

La Colligiana di mister Deri conferma l’ottimo periodo vincendo ancora in trasferta al “Goffredo Del Buffa” di Figline Valdarno: uno a zero per i biancorossi il risultato finale che comunque poteva essere più ampio in considerazione delle ghiotte occasioni sprecate. La Colligiana ha concesso poco o niente ai locali che si sono resi pericolosi solo in un paio di occasion...leggi
11/02/2019

ECCELLENZA GIR. B, BIFINI e MARABESE sul successo del POGGIBONSI

Il Poggibonsi batte per tre reti a zero il Badesse nella gara esterna disputata al allo stadio “Daniele Berni”. In rete Tito Marabese, Alessio Fatticcioni e Matteo Motti. Le dichiarazioni di Alessio Bifini a fine gara: Un’analisi della gara: “Voglio partire dalla fine; nel senso che ci sono tanti giocatori che sono subentrati dalla panchina ed han...leggi
11/02/2019

Calciatori, allenatori, preparatori: dalla PIANESE ai PROFESSIONISTI

Negli ultimi anni la Pianese ha lanciato molti personaggi che hanno lavorato alle dipendenze bianconere nel panorama del calcio che conta: da calciatori, allenatori e preparatori. Per una piccola realtà come Piancastagnaio, che ormai da anni milita in pianta stabile in serie D, è un motivo di prestigio, orgoglio, serietà e anche di responsabilità vedere degli ex tess...leggi
05/02/2019

BENEDETTI: "Questi RISULTATI sono FRUTTO di un lavoro IMPORTANTE"

La Pianese è sicuramente la squadra del momento nel Girone E di Serie D. La compagine allenata da Marco Masi è reduce infatti da dieci risultati utili consecutivi (sedici punti nelle ultime sei gare) e si è prepotentemente portata ai vertici della graduatoria. Dopo ventiquattro giornate i bianconeri sono infatti attardati di un solo punto dalla vetta, occupata da Tuttocuoio...leggi
28/01/2019

"Ecco perché io e Giuseppe VELLINI abbiamo LASCIATO il POGGIBONSI"

Sono passati diversi giorni da quando Marco Manganiello non è più il Direttore Sportivo dell'US Poggibonsi. E, stemperata un po' l'amarezza per la fine di questo rapporto, il dirigente torna sull'addio al club giallorosso, cogliendo l'occasione di togliersi anche qualche sassolino dalle scarpe. "Voglio fare chiarezza su alcune dichiarazione lette che potrebbero las...leggi
15/01/2019

VIDEO, che GOL da CENTROCAMPO per MATTEO MICCOLI!!!

Un vero e proprio "eurogol", proprio come venivano definite anni fa, quelle reti bellissime segnate con esecuzioni del tutto particolari, delle vere e proprie prodezze balistiche. Magari anche dalla grande distanza, come quella che al 26' del primo tempo di domenica scorsa al "Bozzi" di Firenze, è servita al Poggibonsi per passare in vantaggio contro il Porta Romana in una gara del giron...leggi
15/01/2019

"BOMBA" a POGGIBONSI: il diesse MARCO MANGANIELLO se ne va

"Bomba" in piena regola a Poggibonsi dove all'indomani della sconfitta casalinga nello scontro diretto contro il Grassina, arriva la notizia dell'addio del direttore sportivo Marco Manganiello. Ecco il comunicato del club giallorosso: "U.S. Poggibonsi comunica la fine del rapporto di collaborazione tra la società e il direttore sportivo Marco Manganiello; a lui va un ring...leggi
08/01/2019

SERIE D, il SANGIMIGNANO esonera ERCOLINO e chiama MARMORINI

Arriva improvvisa il primo giorno del 2019 da San Gimignano la notizia dell'esonero di mister Fabio Ercolino. E' la stessa società a comunicarlo con dispiacere. "A lui vanno come prima cosa i nostri ringraziamenti per tutti i traguardi raggiunti insieme e per tutti gli anni passati nella nostra società ,che lo hanno portato ad essere uno di famiglia , un grande amico, prim...leggi
02/01/2019

Alessio BIFINI: "Le prossime due GARE saranno FONDAMENTALI per noi"

Siamo giunti alla vigilia dell’ultima partita dell’anno e, come di consueto, il Mister del U.S. Poggibonsi Alessio Bifini ha parlato del prossimo match casalingo contro la Bucinese di domenica prossima. “Sono convinto che le partite del 23 dicembre con la Bucinese e del 6 gennaio con il Grassina, che si svolgeranno prima e dopo le feste, saranno fondamentali. C...leggi
21/12/2018

SERIE D GIR. E, per la SINALUNGHESE è già tempo di CAMPIONATO

Nemmeno il tempo di festeggiare per la ritrovata vittoria, che per la Sinalunghese è già tempo di pensare al prossimo impegno di campionato. A Bastia si chiuderà il girone d’andata, vissuto tra alti e bassi e impreziosito dal 2-0 ai danni della Sangiovannese, che ha riportato morale e fiducia negli uomini di mister Fani. La prestazione contro i valdarn...leggi
21/12/2018

In uscita l'ANNUARIO DEL CALCIO SENESE 2018 di Giuliano Cinci

L’Annuario del Calcio Senese di Giuliano Cinci è giunto, in questo 2018, alla sua 23° edizione. Un risultato storico, che dimostra la validità di una pubblicazione, nata per caso sotto il solleone nel lontano 1995 con il “mitico numero zero”, diventata negli anni sempre più un autentico punto di riferimento nel panorama calcistico Senese. Anche questa ...leggi
19/12/2018

RECUPERO SERIE D: SINALUNGHESE-SANGIOVANNESE 2-0

Recupero questo pomeriggio della gara tra Sinalunghese e Sangiovannese, valevole per la 14^ giornata nel girone E della serie D, che doveva originariamente disputarsi lo scorso 24 Settembre, ma che fu rinviata per la tragica scomparsa di Matteo Della Lena (LEGGI QUA)...leggi
19/12/2018

"C'eravamo un po' ILLUSI, ora meglio pensare prima alla SALVEZZA"

Primo bilancio stagionale della Pianese e il punto sul calciomercato in entrata e in uscita con il Direttore Sportivo amiatino Renato Vagaggini.Un primo bilancio sul campionato della Pianese con l’attuale sesto posto in classifica? "Il nostro obiettivo primario è quello di una salvezza tranquilla, poi quello che viene è di guadagnato. ...leggi
06/12/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03500 secondi