Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il GAVORRANO vuole un immediato ritorno in SERIE C

Non si nasconde il direttore generale Filippo Vetrini: "Saremo sicuri protagonisti, abbiamo un gruppo di giocatori in grado di disputare una stagione importante"

Il Gavorrano svela il suo obbiettivo stagionale, vale a dire il pronto ritorno in Lega Pro, nel corso della consueta presentazione delle singole squadre, andata in scena ieri sera, in uno scenario di grande entusiasmo, al giardino di Bagno di Gavorrano.

“Il Gavorrano - conferma il direttore generale, Filippo Vetrini - in serie D non può che essere protagonista. Ci sono tutte le premesse per fare una stagione importante e ne ho avuto conferma anche in questo primo mese di lavoro. Abbiamo allestito un gruppo di giocatori pronti, che sono anche dei bravi ragazzi e che faranno sicuramente la loro figura”.

Il neo tecnico, Pier Francesco Battistini sottolinea che “stiamo impostando un progetto nuovo, che allarga il tessuto sociale di questa società, con il nuovo rapporto di collaborazione sviluppato per il settore giovanile, con il Real Follonica. Si tratta di un progetto ambizioso, che ha bisogno di un pochino di tempo per consolidarsi, ma sono sicuro che con il passare del tempo, ci faremo sicuramente valere e nel giro di una stagione otterremo anche dei prestigiosi successi. Facciamo parte di una società importante e non vogliamo sicuramente sciupare questa grande opportunità che ci e’ stata concessa, da una dirigenza impeccabile. La responsabilità e’ tanta, ma non ci tireremo sicuramente indietro, visto e considerato che abbiamo le spalle larghe per sorreggerla”.

Il patron Luigi Mansi, l’anima da anni del Gavorrano, supportato nel corso della serata dal sindaco Andrea Biondi, fissa i paletti di una stagione che dovrà essere vissuta dalla sua creatura con il ruolo indiscusso della protagonista. Anche perché Mansi, da uomo di carisma e grande personalità, non ha ancora digerito la retrocessione della passata stagione, giunta al culmine dello sfortunato play-out con il Cuneo, con il rigore fallito nella decisiva gara di ritorno. “L’ultima annata e’ stata molto istruttiva - rivela il patron - visto che ci ha fatto crescere e maturare, compiendo degli ulteriori passi per migliorare la nostra società. Abbiamo al momento a disposizione otto campi da calcio, retti da un gruppo di volontari. Campi che sono stati tutti rifatti, per creare un gruppo di giovani che amano il calcio e dal quale ricavare quelle risorse necessarie per andare sempre avanti. La nostra ora è una struttura idonea, che deve cercare di tornare, praticando un calcio serio, in Lega Pro. Ai miei giocatori, visto gli sforzi dirigenziali e manageriali, compiuti in questi ultimi mesi, chiedo solo questo, per continuare a dare soddisfazioni a questo territorio. Territorio che viene ancora una volta rappresentato da una squadra e da una struttura competitiva”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianni Di Ferdinando il 23/08/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,05679 secondi