Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

"STIZZITO da tanta PRESUNZIONE ed ARROGANZA, cerco un PROGETTO serio"

L'esperto ex attaccante del Pietrasanta Francesco Zizzari ancora senza squadra si toglie qualche sassolino

Curriculum di tutto rispetto per Francesco Zizzari, attaccante classe 1982 che in carriera ha difeso le maglie di Baracca Lugo, Brindisi, Spezia, Pordenone, Pavia, Pistoiese, Grosseto, Lucchese, Ravenna, Pescara, Reggina, Siracusa, Bassano Virtus, Foggia, Gavorrano, Sestri Levante, Ponsacco, Sporting Recco e, nell'ultima brillante stagione, quel Pietrasanta in Promozione mettendo a segno diciotto reti in ventisei gare. Eppure, il trentaseienne bomber spezzino, ad oggi è ancora senza squadra...

"Purtroppo sono vincolato a stare tra La Spezia, dove ho delle attività da seguire, e Pistoia, dove abito ed ho famiglia. Mi hanno cercato più di quindici squadre ma la tristezza è vedere il loro modo di trattare, la loro professionalità o meglio incapacità di trattare, e tutto questo è assurdo, non credevo che ci fosse gente così a rappresentare una società. Probabilmente sono stato abituato diversamente, ma alla base di ogni cosa ci deve essere chiarezza, cosa che non molti hanno. Vedremo di valutare un progetto serio ed ambizioso" - dichiara Zizzari.

L'attaccante, stizzito da certe situazioni, non è chissà quanto sorpreso di essere ancora libero. "Mi dispiace dirlo, ma in queste categorie è più facile trovare presunzione ed arroganza che umiltà e disponibilità. Purtroppo, o per fortuna, questo lato del calcio l'ho conosciuto da poco e sicuramente adesso capisco i ragazzi che hanno poi smesso dopo che sono scesi in queste squadre".

Tornando all'esperienza con il Pietrasanta, il ricordo di Zizzari è sicuramente positivo. "Per me è stata una nuova esperienza in una categoria che non conoscevo e ho trovato tanti professionisti e soprattutto un uomo, amico e grande giocatore come Francesco Tosi. L'avventura è stata sicuramente positiva pensando che ho iniziato la stagione senza aver fatto la preparazione".

Come mai il rapporto non è proseguito? "Con il presidente Carlo Ciaponi c’è un bellissimo rapporto umano prima che calcistico, ma ad oggi la società purtroppo si appoggia economicamente soltanto su di lui perché se ci fosse qualcun altro a credere nel Pietrasanta penso che ci possano essere i presupposti per fare altre categorie. Il presidente è stato dunque corretto a non prendere in considerazione la mia possibilità di continuare avendo un budget ridotto".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/08/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,06215 secondi