Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Firenze


SCANDICCI ufficializza: "CLAUDIO DAVITTI sarà l'ALLENATORE in SERIE D"

Ebeyer passerà agli Juniores Nazionali, Marco Bruschi affiancherà Lorenzo Vitale nella direzione sportiva

Confermate le indiscrezioni di TOSCANAGOL (LEGGI QUA). In un comunicato lo Scandicci ufficializza la "promozione" di Claudio Davitti da allenatore degli Allievi Regionali alla Prima squadra in serie D.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il C.S. Scandicci 1908, nella persona del Presidente, Architetto Fabio Rorandelli (NELLA FOTO), rende note le prime novità per la prossima stagione sportiva 2018/2019.

Ai vertici della Prima Squadra è confermato, nel ruolo di Direttore Sportivo, Lorenzo Vitale che, insieme alla società, ha scelto di affidare la guida della prima squadra nel prossimo campionato di Serie D a Claudio Davitti, attuale allenatore degli Allievi (impegnati nelle Final Six). La scelta dell'allenatore completa il percorso che ha avuto inizio con la riacquisizione del Club da parte dell'attuale proprietà.

"Lo Scandicci deve essere una scuola di sport, un trampolino di lancio per i nostri giovani atleti e, perché no, anche per i nostri tecnici e dirigenti - dice Rorandelli  e il nostro obiettivo è quello di realizzare una società che, attraverso il lavoro quotidiano e una seria programmazione, possa offrire il miglior percorso ai propri atleti, tecnici e dirigenti. Non scordiamoci che già diversi allenatori, tramite Scandicci, hanno avuto accesso a panorami professionistici, tra i quali possiamo citare Mario Cecchi, attuale assistente  di Inzaghi alla Lazio, e Luigi Pagliuca. La crescita avviene anche tramite il coraggio, se indirizzato dalle persone giuste, e credo che Lorenzo Vitale abbia ampiamente dimostrato capacità e professionalità. Confrontandomi con il Diesse abbiamo deciso che la prossima stagione doveva essere, finalmente, la stagione "1", ovvero, la stagione in cui porre in essere in modo completo la nostra filosofia sulla valorizzazione dei nostri giovani, con la Serie D, e una squadra sempre più cittadina e legata al suo territorio. Questa stagione rappresenta la più bella sfida e il più bel valore che, da Presidente, voglio lasciare alla nostra città, alle nostre famiglie e ai nostri giovani, che, a differenza dei nostri competitor, qui possono trovare un percorso veramente completo, stimolante e professionalizzante: una strada per tentare a fare di un sogno un lavoro, un futuro".

Da parte sua Lorenzo Vitale spiega che "abbiamo vinto per il secondo anno consecutivo il premio "Giovani D Valore", classificandoci al primo posto, ma vogliamo fare di più. Credo fortemente nel progetto Scandicci, e l'idea di costruire una squadra sempre più "scandiccese" e rappresentativa della città, costituisce, per me e per noi tutti, una sfida stimolante e carica di valori in cui mi riconosco, anche in considerazione del modello al quale mi sono sempre ispirato, l'Empoli di mio padre. Il mio lavoro è quello di allenare gli allenatori, e sono sicuro che Claudio, insieme al suo staff, sarà in grado di confermare le nostre aspettative. Costruiremo una squadra sui nostri giovani, che saranno affiancati da veterani forti ed esperti, in modo che possano apprendere il prima possibile tutto quello che un giocatore esperto può insegnare, divenendo, a loro volta, giovani pronti per giocarsi tutte le loro carte per realizzare un sogno.. Vogliamo fare un campionato senza le sofferenze della scorsa stagione, per questo la nostra squadra sarà giovane e forte, con "vecchi" calciatori non solo di alto valore tecnico, ma che hanno dimostrato anche un grande affetto e senso appartenenza a questa maglia e a questa Città. Vogliamo calciatori che, prima di tutto, siano uomini che si riconoscano nei nostri valori e che capiscano cosa significhi indossare questa maglia, la maglia di una Città che, sempre di più, vuole avere una propria identità".

Mister Claudio Davitti sarà affiancato dall'Allenatore in Seconda Domenico Cecconi (promosso dagli Juniores Nazionali) e dal Preparatore Atletico Prof. Davide De Fraia" (già negli Allievi).Confermato Paolo Sardella nel ruolo di preparatore dei portieri e Matteo Favacome match analyst.

Tra le cariche confermate non può non citarsi Alessio Bandinelli, Direttore Sportivo del Settore Giovanile (Juniores, Allievi e Giovanissimi) coadiuvato, nel ruolo di Responsabili della Scuola Calcio da Jacopo Chincoli e Alessio Mugnaini. Da segnalare anche l'ingresso in società, come assistente alla direzione sportiva di Prima Squadra e Settore Giovanile, di Marco Bruschi. Già noto anche lo staff degli Juniores Nazionali, che saranno guidati da Mister Filippo Ebeyer (promosso dai Giovanissimi Regionali, trionfanti nella Coppa Toscana), coadiuvato dall'Allenatore in Seconda Massimiliano Burchi, e da Andrea Mauro  nel ruolo collaboratore tecnico.

Per quanto riguarda gli addii, si registrano quelli di Mister Alessandro Grandoni, verso il Savona, e Fabio Coppetti. La società ringrazia entrambi per l’ottimo lavoro svolto, che hanno portato, rispettivamente, alla salvezza e riconferma nel campionato di Serie D uno, e ad un percorso estremamente soddisfacente nelle fasi finali play-off degli Juniores Nazionali, fermatisi ai quarti di finale, l'altro.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03308 secondi