Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


Il gran VOLO del REAL FORTE QUERCETA: "A fine stagione faremo i conti"

Serie D girone E, mister Buglio spiega i segreti dei successi della sua squadra e continua a professare umiltà

Nato a Catania il 21 maggio 1957, ma viareggino d’adozione, Francesco Buglio è l’artefice della rinascita del Real Forte Querceta. Subentrato a stagione in corso, il tecnico ha debuttato sulla panchina del club di Forte dei Marmi, terz'ultimo in classifica, il 24 settembre scorso nel derby vinto 2-0 sul Ghivizzano. Un girone dopo, i nerazzurri si sono imposti nuovamente con lo stesso punteggio sulla formazione di Venturi (13° risultato utile consecutivo), agganciando così il Ponsacco al secondo posto del girone E. I numeri ottenuti fin qui dalla gestione Buglio sono straordinari: 12 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte frutto di 35 gol fatti e soli 13 subiti (in totale adesso sono 37 e 17), ultimo ko il 22 ottobre contro il Viareggio. Nel mirino adesso c’è la capolista Unione Sanremo a quattro lunghezze, decisivo sarà lo scontro diretto da giocarsi in casa tra poco meno di tre settimane.

Ex centravanti di Varese, Salernitana e Viareggio, un problema cardiaco ha messo fine alla sua carriera da calciatore molto presto aprendogli le porte per quella da allenatore. Reduce da una promozione dall’Eccellenza alla D con il Pavia, tra le tappe fondamentali ci sono Rimini, Casale, Valenzana, San Marino ed Aglianese, dove allenò l’attuale tecnico della Juventus Massimiliano Allegri alla sua ultima esperienza in campo.

Domenica scorsa avete allungato la striscia positiva a tredici risultati utili consecutivi. Al momento la scommessa della società di puntare su di lei sembra ampiamente vinta? "Si, guardando i risultati e la classifica attuale potremmo dirlo, io ringrazio i dirigenti per avermi dato fiducia. La società voleva rimettere un po’ le cose a posto e ha deciso di aggrapparsi alla mia esperienza".

Cosa l’ha colpita del progetto Real Forte Querceta? "Dalla serietà, dalla passione e dall’organizzazione. La società non ci fa mancare nulla, è la base di ogni progetto vincente".

Quali sono stati i primi passi appena entrato nello spogliatoio? Su quali concetti ha insistito di più? "Conoscevo già i giocatori avendo seguito la preparazione estiva della squadra, la priorità appena arrivato è stata trasmettere e ritrovare la serenità che non c’era. Nel mio concetto di intendere il calcio prima di tutto viene il gruppo. Ho ritenuto opportuno continuare sul 4-3-1-2, su cui lavoravano già da un anno e mezzo, lavorando più sulla testa. Naturalmente pian piano c’ho messo del mio insistendo sulle verticalizzazioni e qualche variante tattica".

C’è un dato molto significativo: nelle 10 occasioni in cui siete passati in svantaggio siete riusciti a ribaltare il risultato in vostro favore 9 volte. "Questo è un dato importante, e credo sia figlio dell’autostima e della consapevolezza che abbiamo raggiunto tutti insieme con il lavoro e l’impegno. Solo così si spiega, ad esempio, il non aver subito gol nell’ultima partita di campionato con tre titolari di difesa indisponibili. O che quasi tutti i calciatori nella rosa siano andati in gol. La mentalità è un aspetto prioritario".

Oltre a giocatori di esperienza ci sono molti giovani interessanti. Uno su tutti Cristian Cauz, che da luglio vestirà la maglia del Parma in Serie B. "Questa è una società che da sempre punta sui giovani ed io condivido pienamente questa filosofia, come dimostrano le formazioni che faccio scendere in campo ogni domenica. Oltre a Cauz, già scelto e voluto dal Parma, abbiamo altri giovani promettenti come Fontana, Mastino, Cecchetti, Cito e Posenato".

Pensate di potervela giocare fino alla fine con Ponsacco, Unione Sanremo e Viareggio? Tra meno di tre settimane c’è lo scontro diretto con l’attuale capolista. "Il nostro obiettivo è di arrivare più in alto possibile, continueremo il nostro percorso con dedizione e passione, facendo sempre del nostro meglio fino all’ultima giornata. Prima di arrivare al match con l’Unione Sanremo ci sono il derby col Seravezza e la partita col San Donato Tavarnelle, entrambi delicatissimi. A fine anno faremo i conti".

Lei ha allenato Massimiliano Allegri negli ultimi anni della sua carriera da calciatore. Che impressione le fece? Pensava potesse diventare il grande allenatore che è oggi? "Ho avuto Massimiliano due anni e già allora era allenatore in campo. Il suo carisma e la sua intelligenza calcistica mi sono stati di grande aiuto, con lui e altri come Giovanni Rossi – ora Ds del Cagliari -  siamo riusciti a vincere la C2 vedendocela con squadre blasonate come Fiorentina e Rimini. Allegri era un leader riconosciuto a cui bastavano cinque minuti per entrare in partita, sapevo che queste qualità lo avrebbero portato a fare una grande carriera anche in panchina".

fonte www.lnd.it

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Il GHIVIBORGO premia il giovane attaccante NICOLO' MICCHI

Nel dopo partita del turno infrasettimanale di mercoledì scorso contro l'Aglianese, con una sconfitta che ha "riportato" coi piedi per terra tutto l'ambiente del Ghiviborgo, la società ha voluto dare un riconoscimento al giovane attaccante Nicolò Micchi, ragazzo garfagnino che ha già segnato due importanti gol in questa stagione. E' stato lo stesso preside...leggi
16/11/2018

SECONDA GIRONE C, FORNACI cambio in panchina: c'è DAVINI

Cambio di guida tecnica nel Fornaci. L’annuncio arriva dal direttore sportivo Sergio Cecchini, che ad un anno esatto rimpiazza Gerd Wurach, che a sua volta aveva preso il posto di Andrea Sorini. Il nuovo allenatore è Alessandro Davini, già allenatore del Gorfigliano con cui ha fatto benissimo in prima categoria e poi con il River Pieve, dove ha condotto la squadra alla salve...leggi
14/11/2018

"Il GRUPPO è la nostra FORZA, PAGLIUCA il miglior MISTER che ho avuto"

Capocannoniere del Girone E di Serie D con nove centri (al pari di Cristian Brega del Gavorrano, ndr), con le sue reti l'attaccante Raffaele Ortolini sta contribuendo a portare sempre più in alto il Ghivizzano Borgoamozzano, attuale seconda forza del campionato e distanziata di un solo punto dalla capolista Tuttocuoio. Classe 1992, Ortolini è arrivato in estate dopo le es...leggi
13/11/2018

VIDEO SERIE D GIRONE E, Sporting Club Trestina-Viareggio 2014 1-0

Sporting Club Trestina - Viareggio 2014 1-0 SPORTING CLUB TRESTINA: Cucchiararo, Polidori, Maggioli C., Goh, Tersini, Marconi, Petricci (86' Staiano), Gramaccia, Khribech (91' Vinagli), Braccalenti (61' Gallozzi), Catacchini. A disposizione: Cosimetti, Fumanti, Marchi, Landi, Benedetti, Stella. Allenatore: Enrico CerbellaVIAREGGIO ...leggi
12/11/2018


SERIE D GIR. E, il REAL FORTE QUERCETA cambia l'ALLENATORE

U. S. D. Real Forte Querceta srl, dopo la sconfitta interna contro lo Scandicci, rende noto di aver sollevato dall'incarico di Responsabile della Prima Squadra il Sig. Carlo Bresciani. A Mr. Bresciani, persona squisita e corretta, la società porge i migliori auguri per il futuro. Contestualmente, U.S.D. Real Forte Querceta srl co...leggi
12/11/2018

DI MAURO torna a LAMMARI: "Non volevo smettere, sono carico a mille"

"Ho due bimbi di nove e sei anni, una moglie fantastica che da ventidue anni mi segue in tutti i campi della Toscana e che ora non mi sopportava di vedermi più a casa..." Così Diego Salvatore Di Mauro toglie le scarpette dal "fatidico chiedo" e a 40 anni suonati torna a riassaporare il profumo dell'erba e a rivivere la magica atmosfera di uno spogliatoio....leggi
08/11/2018

MESCHI: "Il gruppo ha VALORI, con SACRIFICIO e LAVORO verremo fuori"

Avvio di stagione tutt’altro che positivo per l’Acquacalda San Pietro a Vico, capace di conquistare sin qui appena cinque punti in sette gare. La formazione allenata da Mario Meschi si trova attualmente all’ultimo posto del Girone A di Prima Categoria insieme alla Folgor Marlia, ultimo avversario affrontato. “Siamo ultimi in classifica ma consapevoli che ...leggi
06/11/2018

PRIMA GIR. A, blitz del DON BOSCO FOSSONE ad ALTOPASCIO

Tau Calcio Altopascio–Don Bosco Fossone 0-1 TAU CALCIO: Lavorgna, Paoletti, Casali, Giardini, Del Sarto (32’  st. Riccomini), Del Carlo, Franceschi, Balli. Allenatore: Cristiani.DON BOSCO FOSSONE: Tognoni, Tedeschi, Citro, Capitani, Bertagnini, Bonelli, Donati (38’ st Burchielli), Ceragioli, Ceccarelli (29&r...leggi
05/11/2018

VIDEO SERIE D GIRONE E, Ghivizzanoborgo-Sangiovannese 1-0

Ghiviborgo - Sangiovannese 1-0 GHIVIBORGO: Sottoriva, Brasotti, Dell'Orfanello, Ghini (43' st Presicci), Maccabruni, Diana, Marino, Nolè, Ortolini, Frugoli (30' st Paccagnini), Chianese (43' st Tagliavacche). A disp. Petroni, Lecceti, Gargano, Marigliani, Micchi, Nottoli. All. Pagliuca.SANGIOVANNESE: Garbinesi, Rontini ...leggi
05/11/2018

"ORGOGLIO BIANCONERO", un libro per i 100 anni di storia del VIAREGGIO

'ORGOGLIO BIANCONERO' 1919-2019 Cento anni di calcio a Viareggio, è il titolo del libro frutto di un'idea di Edoardo Cupisti, Massimo Guidi, Roy Lepore, Mirko Lippi, Guido Lombardi, Giovanni Lorenzini e Massimo Moscardini, scritto a più mani da diversi giornalisti locali. Il libro, che verrà presentato nei prossimi giorni, vuole essere un ricordo-omaggio del pallone citt...leggi
05/11/2018

Altri 500 euro di MULTA per la BERRETTI della LUCCHESE

Ennesima multa alla Società Lucchese di E. 500,00 per assenza del medico Sociale durante la partita di recupero della 1° giornata del campionato Nazionale "Berretti", gara persa per 3 a 0 contro il Cuneo e disputata mercoledi 31 ottobre, come recita il bollettino della Lega Nazionale Pro n° 29/TB del 2/11/2018 che riportiamo qua sottoAMMENDA € 500,00 ...leggi
02/11/2018

PALMERINI accetta: è lui il nuovo mister della FORTIS CAMAIORE

Dopo un paio di giorni di riflessione Alessandro Palmerini ha detto sì: è lui il nuovo allenatore della Fortis Camaiore, squadra che occupa l'ultimo posto con un solo punto nel girone A della Seconda categoria. Camaiore doc (anche se è nato a Viareggio...), Palmerini ha 29 anni ed è alla sua prima esperienza nel calcio dilettantistico. Per lui finora otto stagioni n...leggi
02/11/2018

"Raggiungere prima possibile la SALVEZZA, poi ci DIVERTIREMO"

Tra le sorprese (più o meno relative) di questo girone E della serie D c'è senz'altro il Ghivizzanoborgo di mister Guido Pagliuca capace di issarsi al quarto posto della graudatoria a soli quattro punti dal vertice. Un avvio di stagione davvero importante per la società della Media Valle di Lucca che viene "spiegato" molto dettagliatamente nell'articolo che il collega Lu...leggi
02/11/2018

VIDEO: "Nessuno ha avuto il coraggio di venire a lamentarsi con me"

E' la prima volta, almeno per noi, che un allenatore ha il coraggio di fare un VIDEO dopo essere stato esonerato. E' il caso di Francesco Orsetti che lascia la Fortis Camaiore (Seconda categoria girone A) dopo quattro anni e mezzo. Il tecnico è visibilmente commosso alla fine quando manda un consiglio: "State attenti ai nemici, ma soprattutto agli amici...". Il...leggi
30/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,97129 secondi