Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

SERIE D, il SERAVEZZA completa l'attacco con ELIA BRUZZI

Arriva dalla Lavagnese ed ha giocato con il Livorno, Viareggio e Jolly Montemurlo

  Scritto da La Redazione il 14/12/2017

La partenza di Mancini e Pegollo per l'Australia (LEGGI QUA) che avverrà prossimamente hanno costretto il Seravezza (serie D girone E) a tornare sul mercato in questa finesta dicembrina. Giorni di lavoro per il club versiliese che hanno portato all'arrivo di Elia Bruzzi, classe 1995, svincolato nei giorni scorsi dalla Lavagnese (serie D girone E) dove ha collezionato 6 presenze e nessuna rete in questa prima parte di stagione.

Bruzzi ha iniziato due giorni fa ad allenarsi con la nuova squadra ed oggi ha raggiunto l'accordo per questa stagione. Nato a Carrara, è cresciuto proprio nel settore giovanile del Livorno, per poi passare al Padova in D e nel Gennaio 2015 al Viareggio che era in Eccellenza. Qua è rimasto anche nella stagione successiva con 18 presenze e nessuna rete, quindi nella scorsa era partito ancora con le zebre fino a Dicembre quando passò al Jolly Montemurlo, sempre in D, dove alla fine totalizzò 18 presenze e 4 reti.

Un giocatore così che cerca un rilancio a Seravezza dove arriva con grande voglia di fare. Può giocare sia come prima che come seconda punta e pare l'elemento giusto per mister Vangioni.

Per quanto riguarda invece Rodriguez dopo l'interessamento del Lecco (LEGGI QUA), la società del presidente Vannucci è riuscita a respingere l'attacco e a convincere il ragazzo a restare. Sarà ancora lui il perno della squadra versiliese in questo primo sorprendente campionato di serie D.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,88546 secondi