Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Lucca


ZIZZARI SHOW: "Ora il PIETRASANTA è sulla STRADA GIUSTA per VINCERE"

PROMOZIONE GIRONE A, il bomber biancoceleste indica anche la via per "risorgere" dopo il fallimento della Nazionale Italiana

Quattro reti nel derby contro il Camaiore che hanno consentito al Pietrasanta di portare a casa tre punti fondamentali: così è salito in cattedra Francesco Zizzari. Per l’attaccante classe 1982 un curriculum invidiabile, avendo difeso in carriera le maglie di Baracca Lugo, Brindisi, Spezia, Pordenone, Pavia, Pistoiese, Grosseto, Lucchese, Ravenna, Pescara, Reggina, Siracusa, Bassano Virtus, Foggia, Gavorrano, Sestri Levante, Ponsacco e Sporting Recco. La voglia di continuare a giocare e gonfiare la rete è ancora tanto per il trentacinquenne nativo di La Spezia, che vuole contribuire alla risalita del club versiliese, attuale terza forza del Girone A di Promozione a quattro lunghezze dalla capolista Vorno.

Un poker indimenticabile per un risultato fondamentale. “Sono contento di aver messo a segno questo poker, ma soprattutto che alla fine si sia vinto. Volevamo dare un segnale a questo campionato ma più che altro a noi stessi, e andare a vincere a Camaiore contro una diretta concorrente per la vittoria finale è stato molto importante. Sappiamo benissimo che abbiamo tante cose da migliorare, poiché la squadra è stata costruita in ritardo, io stesso sono arrivato tardi, ma vogliamo continuare la nostra risalita”.

Come mai ha scelto Pietrasanta? “Avevo diverse richieste anche tra Serie C e Serie D, ma lontane, ed io ho l’esigenza di dover stare vicino a La Spezia, dove ho investimenti e cose personali, e Pistoia, dove ho famiglia. Ci sono stati contatti anche con società di Serie D geograficamente vicine, ma ho accettato l’ambizioso progetto del Pietrasanta che ha fatto un investimento importante per avermi”.

Com’è il rapporto con il tecnico Marco Del Medico e con la squadra? “Con i compagni ed il mister mi sono trovato subito bene, mi hanno accolto con molto entusiasmo. È normale che da me si aspettino tanto, ma non mi sono mai preoccupato di questo. Dalla fine dello scorso campionato di Serie D ho continuato ad allenarmi da solo, ma purtroppo il campo, lo spogliatoio, sono componenti fondamentali, ed è normale che all’inizio facessi fatica perché a livello fisico sono un giocatore che ha bisogno di tempo per entrare in condizione. Ma adesso voglio continuare a contribuire attivamente alla causa biancoceleste”.

Dove potete arrivare? “Siamo a quattro punti dalla vetta, proprio quelli che abbiamo perso per strada, dovevamo essere noi in testa a questo punto del campionato. Ma il calcio è fatto di queste incognite, di queste situazioni, e sicuramente se siamo a -4 un motivo c’è. Lavoriamo per migliorare questo aspetto e già domenica in casa dobbiamo vincere e continuare ad accorciare dalla prima. Una volta raggiunta la vetta però sarà più facile gestire quella posizione, perché abbiamo giocatori di esperienza e qualità per rimanerci”.

Zizzari ha tanti momenti che si porta con sé della sua carriera. “Ai miei ricordi migliori penso spesso la sera quando ho qualche minuto per riflettere davanti alla tv, in modo particolare quando c’è qualche partita, e se vedo ad esempio stadi come quelli di Napoli, Frosinone, Venezia, Foggia, Messina, tutte piazze belle, importanti, dove io ho avuto la fortuna di far goal, mi viene da sorridere nel pensare che l’età, giustamente, avanza”.

Quali sono i futuri obiettivi di Zizzari? “Ho ancora voglia, posso dare ancora tanto, e spero che il post carriera arrivi più tardi possibile. Ho già il corso UEFA B per poter allenare fino alla Serie D, ho tanti amici e conosco persone che sono in società importanti come Juventus e Milan, ho ex compagni che allenano in Serie A e mi piacerebbe rimanere in questo mondo anche se non è semplice”.

Infine, una battuta d’obbligo sulla mancata qualificazione della Nazionale Italiana ai Mondiali di Russia 2018. “È triste, penso che sia una conseguenza che sia il calcio che le società si affidano ad amministratori. Per me il calcio deve essere costituito nei ruoli principali, dove ci sono responsabili di settore giovanili ed allenatori, da ex giocatori, da gente che ha vissuto lo spogliatoio e ne conosce le dinamiche e può trasmettere ai ragazzi esperienze vissute e valori umani prima che calcistiche”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/11/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



SERIE D: "Basta con RODRIGUEZ, tanto non andrà via da SERAVEZZA"

E' sicuramente la "stella" del girone E della serie D, certamente il giocatore più "determinante": 12 gol sinora per Samon Reider Rodriguez, 30 anni compiuti da un mese, talento cubano arrivato in Italia nel 2007 per far parte del settore giovanile della Juventus e poi globetrotter con esperienze con le maglie di Matera, Casale, Pergolettese, Alessandria, Poggibonsi, Cecina e Castelfior...leggi
07/12/2018

"Avevo già deciso di DIMETTERMI anche se avessimo VINTO"

"Avrei dato le dimissioni anche se domenica scorsa avessimo vinto la partita in casa contro l'Atletico Lucca". Roberto De Luca lascia la guida del Pontecosi (Seconda categoria girone C) lasciando di stucco la società garfagnina che mai si sarebbe aspettata questa mossa. Anche perchè De Luca non era solo un allenatore, ma un vero e proprio uomo di questa piccola s...leggi
05/12/2018

SECONDA GIR. C, John VERTEMATI e le AMBIZIONI del CORSAGNA

Sesto posto nel Girone C di Seconda Categoria per il Corsagna, che sta godendo di un ottimo momento, come testimoniano le tre vittorie consecutive dalle quali è reduce. Inoltre, il mercato di dicembre ha portato tre rinforzi a centrocampo a mister John Vertemati, completando così la rosa a sua disposizione. L’ex tecnico della Berretti della Lucchese è rimasto ...leggi
06/12/2018

SECONDA GIR. C, PAOLO DEL BARGA lascia la guida del QUIESA

Sono ufficiali le dimissioni di Paolo Del Barga che lascia la guida del Quiesa (Seconda girone C). Nessun comunicato da parte della società, ma è chiaro che alla base della decisione del tecnico ci sono gli scarsi risultati e i soli sei punti in classifica conquistati. Il Quiesa ha deciso così provvisoriamente di affidare la guida d...leggi
04/12/2018

Il VIAREGGIO cambia PROPRIETA': giovedì 29 novembre la CONFERENZA

Cambia la proprietà del Viareggio 2014 che passa nelle mani di Sergio Lazzarini, il quale ha acquistato il 100% delle quote e presenterà il progetto giovedì 29 novembre alle ore 12 presso la Cittadella del Carnevale. Il nuovo proprietatio, veneziano di nascita ma trasferitosi a Roma per lavoro, è un perito commerciale con quasi quaranta anni di esperienza nel...leggi
29/11/2018

Solo un TOSCANO tra i CONVOCATI per la RAPPRESENTIVA di SERIE D

Dopo il raduno di preselezione dedicato ai calciatori dell’Area Nord, questa volta la Rappresentativa Serie D si radunerà a Roma dal 28 al 29 novembre con un focus su quelli dell’Area Centro. Sono ventidue i convocati, tutti classe 2000,  per l’occasione da Tiziano De Patre, il quale dirigerà gli allenamenti nelle strutture sportive del Mancini Park ...leggi
28/11/2018

"MUSSI guardi in casa sua: a noi VANGIONI va bene così"

Passano poche ore e arriva, puntuale, la replica del Seravezza Pozzi alle dichiarazioni (LEGGI QUA) del presidente del Real Forte Querceta Alessandro Mussi dopo il derby di ieri pomeriggio nel girone E della serie D. E' lo stesso Lorenzo Vannucci, massimo dirigente del ...leggi
26/11/2018

"Non stimo VANGIONI come persona e il suo è solo ANTICALCIO"

Prima le forti dichiarazioni rilasciate al quotidiano LA NAZIONE: pensi che siano anche il frutto della delusione per il derby perso, ma il giorno successivo il tenore del pensiero del presidente del Real Forte Querceta (serie D girone E) Alessandro Mussi è sempre lo stesso. Anzi. Il "bersaglio" lo stesso, l'allenatore Walter Vangioni del Seravezza Pozzi. "Ha confermato ...leggi
26/11/2018

VIDEO PRIMA GIRONE A, Cgc Capezzano Pianore-Torrelaghese 3-1

Cgc Capezzano Pianore - Torrelaghese 3-1 CGC CAPEZZANO PIANORE: Bartelletti, Vanni (30’ st Lombardi), Caniparoli, Mazzone, Ficagna, Pacini, Domenici, Capasso, Marsili (45’ st Altini), Fiaschi, Albamonte (19’ st Mancini). A disposizione: Navarra, Motroni, Pardini, Bertacca, Di Cola. Allenatore: ColiTORRELAGHESE: M...leggi
26/11/2018

VIDEO SERIE D GIRONE E, GhiviBorgo-Pianese 2-0

Ghivizzano Borgo a Mozzano - Pianese 2-0 GHIVIZZANO BORGO A MOZZANO: Sottoriva, Lecceti, Dell’Orfanello, Ghini (10' st Presicci), Maccabruni, Diana, Marino, Nolè, Ortolini (44' st Micchi), Frugoli (35' st Paccagnini), Chianese (30' st Tagliavacche). A disposizione: Petroni, Gargano, Marigliani, Sheta, Nottoli. Allenatore:...leggi
26/11/2018

PRIMA GIR. A, la capolista TAU CALCIO ALTOPASCIO continua a vincere

Asd Staffoli - Tau Calcio Altopascio 0-1 STAFFOLI: Cintolesi, Filidei, Di Mauro, Sichi (27' st Petroni), Pagni (29' st Paolieri), Della Maggiore, Del Vita, Michetti, Cesari, Giannetti, Saviozzi (38' st Carrara). A disposizione: Becagli, Bandoni, Guagliardo, Marchetti, Orsucci, Bozzolini. Allenatore: Bizzarri.TAU CALCIO: Lavorgn...leggi
26/11/2018

"Con il SERAVEZZA un CROCEVIA, tutti devono sentirsi in DISCUSSIONE"

Un arrivo a sorpresa quello di Marco Brachi al Real Forte Querceta: il trainer fiorentino, nonostante le prime due sconfitte della sua gestione, non è certo disposto a tirare i remi in barca ed anzi, grazie magari anche al mercato di dicembre, è convinto e desideroso di rialzare la china quanto ...leggi
23/11/2018

Il lucchese RUGANI non gioca nella JUVE, il padre si SFOGA su FACEBOOK

L’ultima presenza risale allo scorso 27 ottobre, 90 minuti nella trasferta al Castellani risolta da Cristiano Ronaldo. In realtà il bilancio stagionale di Daniele Rugani, toscano di Lucca alla Juventus è presto fatto: due partite da titolare in Serie A (Frosinone ed Empoli) e un minuto in Champions League contro il Valencia al Mestalla. Il totale recita quindi tre ...leggi
23/11/2018

VIDEO GRASSI: "A SERAVEZZA ho trovato subito un grande AMBIENTE"

Presentazione di Luigi Grassi nuovo "gioiello" del Seravezza Pozzi (serie D girone E). Con lui il presidente Lorenzo Vannucci e il direttore sportivo Enrico Tommasi. Grassi spiega i motivi che l'hanno portato a scegliare di vestire la maglia verde-azzurra. "Voglio ringraziare il presidente, il direttore e l'allenatore perchè da quando sono qua mi hanno trattato come un loro gio...leggi
23/11/2018

Lunedì 10 Dicembre la presentazione del libro "ORGOGLIO BIANCONERO"

Ci siamo quasi. Volendo, con po' di enfasi (che in certi frangenti non guasta mai), si potrebbe parlare di battute finali del conto alla rovescia: il 10 dicembre alle 18 al Caffè Liberty Disco Club a Viareggio (in piazza Campioni, a due passi dal molo, grazie alla disponibilità del titolare Angelo Pucci), verrà presentato ufficialmente il libro 'Orgoglio bianconero 1919-2...leggi
21/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,88863 secondi