Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Prato


JUNIORES REGIONALE, si rigiocherà JOLLY MONTEMURLO-ATLETICO LUCCA

Singolare decisione dopo il reclamo della società pratese: l'arbitro aveva impedito di far scendere in campo un ragazzo perchè il suo documento era lacerato e diviso in due parti

Un altro "caso" singolare nel nostro calcio. E' quello che arriva dal girone B degli Juniores Regionali dove è stato accolto il reclamo del Jolly Montemurlo che chiedeva "giustizia" perchè l'arbitro della gara, non riconoscendo il documento identificativo di un giocatore, l'aveva preventivamente (e inavvertitamente, a questo punto si può dire) escluso dal partecipare alla gara, fornendo chiaramente un danno alla sua società.

Un tema comunque "delicato" perchè in ogni caso, presumendo chiaramente la buona fede in questa situazione, si potrebbe in altri creare un pericoloso precedente quando ci fossero altri documenti di difficile lettura, vedi foto poco riconoscibili, ecc., che potrebbero invece stavolta indurre alla cattiva fede.

RECLAMO DELLA S.S.D. JOLLY MONTEMURLO AVVERSO REGOLARITA' GARA JOLLY MONTEMURLO/ATLETICO LUCCA DEL 14.10.2017 (0-1).

Sciogliendo la riserva contenuta nel C.U. n. 19 del 19.10.2017; -all'esito della gara Jolly Montemurlo/Atletico Lucca, svoltasi il 14ottobre 2017 in Montemurlo (Prato) per il Campionato Regionale Juniores, la S.S.D. Jolly Montemurlo si rivolge a questo Giudice Sportivo Territoriale lamentando che l'arbitro le aveva impedito di schierare in campo il proprio calciatore Hajji Zidane non avendo ritenuto valido, ai fini dell'identificazione, il documento (carta d'identita' numero AT 3282112 rilasciata il 26 luglio 2012 dal Comune di Prato) da questo esibitogli; chiede, pertanto, che la partita venga annullata e ne sia disposta la ripetizione.

La doglianza è fondata. E' rimasto accertato, sulla scorta di una dichiarazione del Direttore di gara, che il documento non era stato accettato in quanto inidoneo a provarne la validità perché lacerato nella parte centrale e diviso in due parti. Premesso ciò, per ben comprendere i termini del problema che ne occupa va anzitutto ricordato che la "ratio" della procedura d'identificazione, prevista dall'art.61 c/1 ed art.71 c/1 N.O.I.F., riposa nell'esigenza di controllare che le persone effettivamente partecipanti alla gara corrispondano a quelle preventivamente indicate nelle liste consegnate all'arbitro ed alla società avversaria. Ciò avviene attraverso l'ispezione diretta dei calciatori ed il contemporaneo esame di documenti, relativi a ciascuno di essi, prodotti. Ora può ben accadere che, nel corso di dette operazioni, l'Ufficiale di gara abbia (per vetustà, insufficienza o incompletezza di mezzi di identificazione o per scarsa conoscenza della normativa che regola la materia documentale) dubbi in ordine alla corrispondenza di cui si è detto.

Ove ciò si verifichi, oltre alla possibilità, contemplata dall'art. 61c/4 N.O.I.F., di ritirare su richiesta, per un successivo controllo, le tessere sospette, lo stesso non ha, in mancanza di un'esplicita e specifica previsione regolamentare "ad hoc", alcun potere di impedire alla società l'impiego, a suo rischio e senza pregiudizio di eventuali conseguenze disciplinari, del giocatore "identificato con riserva".

D'altra parte è logico che sia così: mentre, infatti, l'evenienza di un'utilizzazione irregolare può essere sempre "sanata" o corretta dagli Organi di disciplina sportiva, quella dell'esclusione imposta dall'arbitro, qualora il motivo del divieto dovesse poi risultare inesistente, non sarebbe, a partita giocata, più riparabile e si risolverebbe in un'ingiusta "deminutio" , imposta alla società.

L'assunto trova indiretto conforto nella norma di cui al comma 7 dell'art.17 C.G.S. che, escludendo l'applicabilità della punizione sportiva quando l'identità del calciatore, nonostante l'insufficienza dei documenti presentati all'arbitro, rimanga accertata in sede di giudizio, comprova come il Legislatore Federale abbia voluto risolvere il problema sul piano sostanziale, senza indulgere a sterili e pericolosi formalismi.

Orbene, tornando al caso di specie è evidente che, una volta inequivocabilmente stabilito come la persona presentata ed effigiata sulla carta d'identità sia proprio l' Hajji Zidane, la condotta mantenuta nella circostanza dall'arbitro va qualificata come irregolare ed erronea, sicché legittima, essendosi riflessa sull'andamento stesso della gara "de qua", l'intervento consentito dall'art.17 c/ 4 lett. c) C.G.S.. La decisione di questo Giudice, fra l'altro, trova conforto nelle innumerevoli decisioni degli Organi di Giustizia Sportiva di grado superiore fra cui giova ricordare quella della nostra Commissione Disciplinare Toscana in Com. Uff. n. 33 del 21.3.2002 (Gara Solvay Ponteginori/Scintilla Pisa Est del 13.1.2002) che ebbe conferma in sede di Commissione di Appello Federale (Com.Uff. n. 30/C del 18.4.2002). La tassa non va addebitata.

Per questi motivi il G.S.T. , in accoglimento del reclamo come sopra proposto dalla S.S.D. Jolly Montemurlo di Montemurlo (Prato), ordina la ripetizione della gara Jolly Montemurlo/Atletico Lucca già disputata il 14 ottobre 2017. Ordina non addebitarsi alla reclamante la tassa di reclamo.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/11/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



L'EMPOLI si aggiudica il TROFEO NAZIONALE "SETTEMBRE PRATESE"

Sabato 15 e domenica 16 settembre si è svolta la 5° edizione del Trofeo Nazionale Settembre Pratese, organizzato e promosso del GS Mezzana ASD. L’evento è stata l’occasione per vedere giocare piccole promesse del calcio italiano, nella categoria Pulcini. Nelle due giornate si sono sfidate società dilettantistiche quali Mezzana, Lido di Camaiore, Arma...leggi
17/09/2018

L'AC PRATO scioglie il SETTORE GIOVANILE e libera DUECENTO ragazzi

Comunicato ufficiale da parte dell'Ac Prato, il cui ricorso per il ripescaggio in Serie C è stato respinto e l'agibilità dello Stadio "Lungobisenzio" negata. Nella nota del club, oltre alla grande amarezza per un futuro tutto da scrivere per quanto riguarda la prima squadra, arriva anche l'ufficialità dello scioglimento del settore giovanile. Ac Prato S.p...leggi
13/09/2018

CAMPIONATI PROVINCIALI PRATO, ecco le SOCIETA' partecipanti

La LND Toscana ha assegnato alle varie Delegazioni Provinciali le squadre per le formazione dei campionati giovanili. Ecco cosa è successo per la DELEGAZIONE di PRATO.JUNIORES - UNDER 19n. 1 girone da 16 squadre 1 ASD.GS C.F. 2001 CASALE FATTORIA 2 CHIESANUOVA 1975 A.S.D. 3 A.C. COIANO SANTA LUCIA A.S.D. 4...leggi
05/09/2018

Il JOLLY MONTEMURLO annuncia gli ALLENATORI della SCUOLA CALCIO

Aria nuova per quanto riguarda la scuola calcio del Jolly Montemurlo, che si appresta ad iniziare la nuova stagione con tanti volti nuovi ai nastri di partenza. Come già noto, la stagione 2018-2019 sarà la prima con il duo Del Prete-Venturi alla guida della scuola calcio; la prima con il duplice ruolo di Direttore Tecnico e allenatore dei pulcini I anno 2009, mentre il sec...leggi
14/08/2018

Ecco i QUADRI TECNICI della SCUOLA CALCIO del COIANO SANTA LUCIA

Ufficializzati i quadri tecnici della Scuola Calcio Élite del Coiano Santa Lucia per la stagione 2018/2019: Responsabile Unico Scuola Calcio Élite: Rosangelo Colombo (UEFA B) TECNICI ED ISTRUTTORI SCUOLA CALCIO ÉLITE Esordienti A (2006): Gabriele Zottoli (UEFA B) – Laurea Scienze Motorie) – Francesco Corr...leggi
13/08/2018

ALLIEVI ELITE, sono SETTE i NUOVI VOLTI per il MALISETI TOBBIANESE

ll direttore sportivo Alessandro Becheri, che ha operato in stretta collaborazione con il mister Francesco Petrucci (motivatissimo per il suo ritorno a Maliseti e già... in forma campionato!), ha il piacere di ufficializzare sette arrivi per la squadra Allievi d'èlite. I neo-amaranto vanno a rinforzare un gruppo, quello del 2002, che ha ben figurato nello scorso campionato Alliev...leggi
13/07/2018

ZENITH AUDAX, ufficiale lo STAFF di SETTORE GIOVANILE e SCUOLA CALCIO

Si riparte ufficialmente con la stagione 2018/2019, questo lo staff tecnico della Scuola Calcio Elite e del Settore Giovanile della Zenith Audax per la prossima stagione. SCUOLA CALCIO ELITE Responsabile tecnico: Maurizio BiscardiDirettore scuola calcio: Alessio BacciResponsabile medico: Dott. Paolo Bu...leggi
03/07/2018


ALLIEVI REGIONALI GIR. D, la ZENITH AUDAX di BELLANDI è CAMPIONE

La Zenith Audax trionfa con una giornata di anticipo nel Girone D di Allievi Regionali e guadagna così l'accesso al prossimo campionato Elite. La formazione allenata da Fabrizio Bellandi vanta infatti sei lunghezze sulla prima inseguitrice Giovani Fucecchio ed il distacco è ormai incolmabile. Venti vittorie, sei pareggi e tre sconfitte sono il bottino in ventinove partite...leggi
08/05/2018

Super GALCIANESE vince per distacco il campionato JUNIORES di PRATO

Campioni!! Con tre giornate di anticipo, dopo il 2-2 col Viaccia, la Galcianese vince il girone Juniores di Prato e conquista l’accesso al campionato regionale per la prossima stagione. Un campionato stravinto, senza rivali, dominato sin dall’inizio macinando vittorie a raffica. I numeri parlano da soli: 22 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta; 79 gol fatti e 19 subiti. Un...leggi
16/04/2018

ALLIEVI B PRATO, il COIANO SANTA LUCIA è CAMPIONE PROVINCIALE

Coiano Santa Lucia in trionfo: gli Allievi B allenati da Alessandro Di Vivona e Mattia Di Vivona sono campioni provinciali con ben quattro turni di anticipo. Troppo forte la squadra biancoazzurra, capace di conquistare in ventisei giornate 76 punti sui 78 disponibili. I numeri del Coiano Santa Lucia sono impressionati: 136 reti realizzate, appena 10 subite, +126 di differenza reti e +24...leggi
09/04/2018

ANDREA VENTURI sarà il RESPONSABILE SCUOLA CALCIO a MONTEMURLO

Ancora un'importante novità in casa Jolly Montemurlo per la prossima stagione: sarà Andrea Venturi il nuovo Responsabile della Scuola Calcio. Venturi proviene dallo Sporting Arno dove ha allenato per due stagioni, il primo anno i Giovanissimi B e quest'anno gli Allievi B Elite: in precedenza aveva militato per una stagione nel Lanciotto allenando i Giovanissimi B ...leggi
31/03/2018

Nicola SPERANZA inserito nell'AREA SCOUTING del JOLLY MONTEMURLO

Continua il profondo rinnovamento in casa Jolly Montemurlo: dopo la nomina di Marco Magni come nuovo Direttore Generale e di Marzio Cardaropoli quale nuovo Direttore Sportivo, la società ha ufficializzato un nuovo incarico per Nicola Speranza. Questo il comunicato: All´ambito del progetto di rinnovamento della Società che ha portato a Montemurlo M...leggi
29/03/2018

"VOCI e ILLAZIONI su di noi, ma come sempre rispondiamo con i FATTI"

La società Maliseti Tobbianese ritiene opportuno prendere posizione rispetto alle insistenti voci destabilizzanti ma assolutamente prive di ogni fondamento che circolano da qualche settimana, in particolare da quando la società ha deciso di interrompere il rapporto di collaborazione con il sig. Filippo Baragli."A tale proposito - sottolinea il Presiden...leggi
27/03/2018

CARDAROPOLI saluta la FOLGORE CALENZANO: è il nuovo DS del JOLLY

E' Marzio Cardaropoli il nuovo DiRETTORE SPORTIVO del JOLLY MONTEMURLO. Sarà lui il principale collaboratore tecnico di Marco Magni che da pochi giorni è tornato nel club biancorosso assumendo l'incarico di DIRETTORE GENERALE.  Cardaropoli lascia così la Folgore Calenzano dove nelle ultime stagioni ha avuto il doppio ruolo di allenatore e direttore. Ecco il s...leggi
26/03/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,72909 secondi