Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

TORNEO DELLE REGIONI: Decise le QUATTRO FINALI

Lazio-Sicilia è la finale della categoria Giovanissimi; Toscana - Veneto degli Allievi; Friuli Venezia Giulia - Marche della Juniores e Lombardia - Sicilia del calcio femminile

  Scritto da La Redazione il 29/03/2018

Mercoledi 28 Marzo si sono disputati in Abruzzo, i quarti di finale del Torneo delle Regioni riservato alle categorie Juniores, Allievi, Giovanissimi e al calcio femminile. La regione più rappresentativa che ha raggiunto nei quattro tornei le semifinali è la Sicilia con ben 3 formazioni seguita da Abruzzo, Marche, Venerto e Piemonte V. Aosta con due. La Toscana è approdata in semifinale con gli Allievi, mentre il calcio femminile ha perso solamente ai calci di rigore contro il Piemonte V.Aosta.

Giovedi 29 Marzo sono in programma le semifinali. Si inizia alle ore 11,00 con la categoria Giovanissimi, a seguire ore 14,30 gli Allievi ed il calcio femminile. Infine alle 16,30 la categoria Juniores
Qua sotto riportiamo il programma completo delle gare 

SEMIFINALI
Giovedi 29 Marzo

JUNIORES

Friuli Venezia Giulia - Abruzzo  3-0
Marche - Emilia Romagna  1-1 (4-3 dopo i calci di rigore)

Al “Pavone” di Torre de Passeri sono i rigori a decidere la semifinale Juniores tra Marche ed Emilia Romagna dopo l’1-1 sancito dai 90’ regolamentari di una gara intensa e piacevole. Vittoria alla selezione marchigiana grazie ad un numero uno tra i pali che ha letteralmente ipnotizzato gli avversari. Durante il match, soprattutto nella prima frazione, non si erano registrate occasioni limpide ad eccezione, nel finale, di un’azione rimpallata in area sugli sviluppi di un corner battuto dall’Emilia Romagna. L’equilibrio si rompe al 10’ della ripresa: buco sul settore di destra, Razzoli appoggia per Nisi che di piatto sinistro la mette dentro per il vantaggio dell’Emilia Romagna. Il raddoppio viene “bruciato” in contropiede con Razzoli che non vede Jassay tutto solo sulla destra. Le Marche comunque reagiscono e si rendono pericolose su palla inattiva: prima è Stambolliu a staccare  tutto solo sul secondo palo mancando incredibilmente lo specchio di porta, poi al 27’ st, sempre da angolo battuto da Tizi, Sulejmani è il più lesto in mischia siglando il pari. Prima del termine dei tempi regolamentari l’Emilia Romagna ha anche avuto sui piedi di Razzoli l’opportunità di assestare il colpo del ko ma salva tutto Magi Galuzzi con un intervento in scivolata. Ai calci di rigore Ducci blocca i tentativi di Manuzzi e Jassay. Sbaglia dal dischetto anche Sulejmani, ma è l’errore finale di Nisi a condannare l’Emilia Romagna aprendo alla festa marchigiana. Interessante anche l’altra semifinale vinta, a Francavilla, dal Friuli Venezia Giulia con un secco 3-0 sui padroni di casa dell’Abruzzo. Al Friuli V.G, dopo un avvio pimpante e propositivo, bastano ventidue minuti di gioco per sbloccare la partita: sfortunato autogol di D’intino, che per anticipare un attaccante avversario insacca nella sua porta. Il primo tempo si chiude sull’1-0. L’Abruzzo al rientro in campo per i secondi 45’ non punge più di tanto e dopo solo 4 minuti incassa il raddoppio ospite con Lucheo su calcio di rigore. Un gol che taglia le gambe ad un Abruzzo che al 58’, ancora con Lucheo, vero gioiellino friulano, subisce il tris con un delizioso pallonetto.
Ora la 57^ edizione del Torneo delle Regioni, per la categoria Juniores, andrà sulla bacheca delle Marche o del Friuli Venezia Giulia.

ALLIEVI

Sicilia - Toscana  1-1 (7-8 dopo i calci di rigore)
Abruzzo - Veneto  0-3

Toscana e Veneto si contenderanno il trofeo Allievi domani alle 16.30 allo stadio “Bonolis” di Teramo. Le squadre sono arrivate all’ultimo atto in modo diametralmente opposto.

ABRUZZO-VENETO 0-3 – La squadra di Giorgio Molon archivia la finale dopo 42’ grazie alla doppietta di Filippo Fassina (13’pt e 2’st). Tra i due centri veneti l’Abruzzo non crea pericoli. Il secondo tempo è un monologo del Veneto che cala il tris al 32’ con Fiabene fissando il risultato finale sul 3-1.

SICILIA-TOSCANA 7-8 dcr (1-1) cocente delusione per la squadra di Calogero Mulè andata in vantaggio con Giovanni Leonardi in apertura di ripresa dopo aver sfiorato più volte la prima rete già nel primo tempo. La Toscana si getta in avanti alla ricerca del pareggio e lo accarezza con Parrini. Gli ultimi minuti della gara stravolgono le sorti del match. Il siciliano Danilo Moceri sfiora il raddoppio colpendo il palo. A pochi istanti dal fischio finale il portiere Alessandro Noto, impeccabile fin lì, esce a valanga su un avversario provocando il rigore che Crini trasforma con freddezza. La gara si decide dagli undici metri, una serie infinita che sorride alla Toscana.

GIOVANISSIMI

Marche - Lazio 1-2
Piemonte V.Aosta - Sicilia 1-2

Lazio-Sicilia sarà l’ultimo atto nella categoria Giovanissimi del Torneo delle Regioni. L’esito delle due semifinali andate in scena quest’oggi a Torre de Passeri e Martinsicuro è dunque una finale del tutto inedita nella storia di questa manifestazione. Domani. venerdi 30 marzo, le due rappresentative si sfideranno allo stadio “Bonolis” di Teramo, calcio d’inizio alle 14.30.

MARCHE LAZIO 1-2 – La formazione di Pesci sfiora il vantaggio al 20’ con Muhammad Schuan, salva sulla linea un difensore avversario, ma lo trova poco più tardi con lo sfortunato autogol di Dori. Nella ripresa la rappresentativa laziale trova il raddoppio con Capotosti, servito da Muhammad Schuan, ma i marchigiani riescono ad accorciare quasi subito col quinto centro di Galante.

PIEMONTE VdA-SICILIA 1-2 – Vittoria in rimonta per i ragazzi di Sanfratello che dopo soli 5’ incassano il gol di Emmanuello e rischiano di subirne un altro. Al 17’ Lo Presti riporta la gara in equilibrio, mentre Alesi firma il sorpasso in apertura di ripresa.


CALCIO FEMMINILE

Lombardia - Veneto  4-2
Sicilia - Piemonte V.Aosta  3-3 (7-6 dopo i calci di rigore)

Sabato 31 marzo alle 10.30 Lombardia e Sicilia si contenderanno il trofeo della categoria femminile, due Regioni che vivranno l’atto finale con storie diametralmente opposte.

SICILIA-PIEMONTE VdA 7-6 dcr (3-3) Una partita emozionante con le due squadre a rincorrersi per tutto il match. Al 13’ la Oliveri sfrutta una disattenzione della difesa avversaria e segna il vantaggio per la Sicilia. Il Piemonte reagisce con veemenza e al 18’ su rigore Barbieri firma il pari. Le piemontesi insistono sfiorando il raddoppio con Favole e Barbieri e trovano il vantaggio allo scadere della prima frazione con Gilli. In apertura di ripresa Barbieri segna la doppietta personale e il tris per la sua squadra con un gol da attaccante di razza. Sembra finita e invece la Sicilia si rimbocca le maniche e risale la china metro dopo metro. Al 18’ Cancilla trasforma un rigore. A 5’ dal termine del match la Oliveri compie un prodigio riportando la gara sul pari. La gara si decide ai rigori, due errori per il Piemonte, uno solo per la Sicilia che accede alla finale.

LOMBARDIA-VENETO 4-2 Pioggia di gol nella semifinale del torneo U23 Femminile tra Lombardia e Veneto. Le lombarde prendono subito in mano il pallino del gioco e sbloccano il punteggio al 9' con il beffardo tiro-cross di Zangari, reso imparabile dal vento che soffia forte sullo stadio di Sambuceto. Dopo un palo colpito da Polloni, la Lombardia trova il raddoppio al 16' grazie a Ronca, che conclude una rapida ripartenza fulminando l'estremo avversario Nicola. Il Veneto prova a riorganizzarsi con i cambi ma l'azione più pericolosa della squadra di Maurizio Semenzato resta un auto-palo colto dalla stessa difesa della Lombardia, mentre dall'altra parte del campo Nicola deve opporsi in almeno due circostanze alla pericolosissima Mauri. Al 5' della ripresa il tris lombardo di Giudici (pregevole conclusione da fuori) che sembra chiudere la contesa. Nemmeno un giro di orologio e il Veneto accorcia le distanze con un bel pallonetto di Basso, infortunatasi nell'occasione. Non succede più nulla per una buona mezz'ora, poi un erroraccio con i piedi del portiere lombardo Mazzon spiana la strada a Mastel per il punto del 3-2. Al 36' il Veneto si fa male da solo con l'autogol di Bortolato che fissa il punteggio sul 4-2. Lombardia in finale.

 

QUARTI DI FINALE
Mercoledi 28 Marzo

JUNIORES

Friuli Venezia Giulia - Piemonte V. Aosta  4-2
Abruzzo - Bolzano (La Rappr. di Bolzano si è ritirata per l'improvvisa morte di Elmar Hochkofler, membro dello staff del Bolzano)
Umbria - Marche  1-1 (4-5 dopo i calci di rigore)
Emilia Romagna - Liguria  3-1

ALLIEVI

Sicilia - Liguria  2-1
Toscana - Emilia Romagna  2-0
Abruzzo - Lombardia  2-0
Veneto - Calabria  1-0

GIOVANISSIMI

Marche - Lombardia  1-0
Lazio - Puglia    1-1 (5-3 dopo i calci di rigore)
Umbria - Piemonte VdA  1-1 (4-5 dopo i calci di rigore)
Sicilia - Veneto  1-1 (6-4 dopo i calci di rigore)


CALCIO FEMMINILE

Lombardia - Trento  1-0
Toscana - Piemonte VdA  1-1 (3-5 dopo i calci di rigore)
Veneto - Campania  2-0
Sicilia - Liguria  3-1

N.B.: in rosso le squadre che accedono alle semifinali

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/03/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,08375 secondi